Tag: Mugello

EuroV8 Series – EuroV8 Series al Mugello inizierà sabato

La Solaris al Mugello punta a mantenere la leadership di Sini in campionato con l’aiuto di Schiattarella

Pescara – Dopo la vittoria di Vallelunga e la conseguente conquista della vetta della classifica piloti, la Solaris Motorsport si appresta a disputare il terzo round dell’EuroV8 Series in calendario questo fine settimana sul tracciato fiorentino del Mugello. Leggi tutto

F Abarth – Presentata al Motorsport Expotech la stagione 2013

Nicolas Costa (Euronova R.By Fortec, F.Aci Csai Tatuus FA010-FPT #39)

a cura di Marco Borgo

Un ritorno nei confini nazionali per rilanciarsi. Sembra essere questo l’obiettivo della Federazione per la Formula ACI CSAI Abarth, che alla sua quarta stagione di vita deve necessariamente rivedere il proprio format per cercare di avere uno schieramento dignitoso e centrare gli obiettivi che la stessa federazione si pone in tema di supporto ai giovani piloti.

Sull’onda di quanto fatto dagli organizzatori della Formula Renault 2.0 Alps, il calendario è stato stilato su tappe interamente in territorio italiano, estirpando totalmente l’European Series che affiancava la serie tricolore nel 2012. Sei le tappe messe a calendario da Acisport, con l’apertura a Vallelunga il 28 aprile, passando per Imola, Adria, Mugello, Misano e la classica chiusura di campionato di Monza.

Confermate le tre gare per week end, precedute da due ore di prove libere e due sessioni da 15′ per le qualifiche. 18 i team che hanno manifestato l’interesse verso la categoria cadetta motorizzata da FIAT Powertrain, ma finora solo il team Euronova si è esposto dichiarando Michele Beretta come primo pilota.

Calendario 2013

28 aprile – Vallelunga
26 maggio – Imola
30 giugno – Adria
14 luglio – Mugello
22 settembre – Misano
20 ottobre – Monza

Superstars – Rese note le date del 2013

000302

a cura di Alessandro Roca.

Il prossimo anno la Superstars international Series si disputerà su 7 week-end di gara, 4 dei quali fuori dai confini Italiani. Tuttavia il manager Maurizio Flammini ha dovuto ridimensionare l’ambizione mondiale della serie, alla luce della brutta figura della tappa indonesiana dello scorso anno. Le gare saranno tutte all’interno dei confini del Vecchio Continente.

Il campionato inizierà, come di consueto, a Monza il 6 e 7 aprile assieme alla World Series by Renault, per un evento che si preannuncia a dir poco appetitoso per gli appassionati italiani. Più d’un mese dopo, il 19 maggio, i piloti calcheranno l’asfalto della pista di Brno, in Repubblica Ceca. Giugno prevede due gare: il 9 nell’est Europa, precisamente in Slovenia sul circuito dello SlovakiaRing, e il 23 sul tracciato belga di Zolder. Saltata lo scorso anno, quest’anno si dovrebbe finalmente andare a correre sul tracciato di Portimao il 21 di luglio.

Dopo la pausa estiva, si torna in pista il 1 settembre per l’appuntamento inglese a Donington Park. Il 29 settembre si torna nello storico circuito di Imola. Per concludere la stagione ancora non si è scelto il tracciato, ma solo la data: 13 ottobre. Vallelunga e Mugello sono in lizza per aggiudicarsi la gara finale, e la moltitudine di appassionati che si porta dietro.

Le date: 

  • 7 aprile – Monza
  • 19 maggio – Brno
  • 9 giugno – SlovakiaRing
  • 23 giugno – Zolder
  • 1 settembre – Donington Park
  • 29 settembre – Imola
  • 13 ottobre – ?

Twitter: @AlessandroRoca

F Abarth – Diramato il calendario 2013, sei tappe in Italia

Prenderà il via il prossimo 28 aprile a Vallelunga la quarta stagione dal Campionato Italiano Formula ACI – CSAI Abarth e del Trofeo Nazionale CSAI Formula Abarth. L’autodromo Romano intitolato a Piero Taruffi e sede della Scuola Federale CSAI Velocità è lo scenario ideale per accogliere i giovani piloti che si caleranno nell’abitacolo delle monoposto propedeutiche Tatuus per la prima volta.

Dopo la gara inaugurale di Vallelunga, il secondo appuntamento stagionale è previsto per il 9 giugno sul circuito di Adria, che da due anni mancava nel calendario della Serie Propedeutica della Federazione. Il 21 Luglio le Tatuus motorizzate FPT saranno, invece, protagoniste sul Mugello Circuit.

Dopo la pausa estiva, il primo di settembre appuntamento con la gara di Imola, seguita il 22 settembre da quella di Misano Adriatico.
La conclusione, come di consueto, è prevista per il 20 ottobre all’Autodromo Nazionale di Monza, dove i giovani piloti entreranno nel tempio della velocità.

Sei, quindi, gli appuntamenti per la stagione 2013 con la conferma delle 3 gare per weekend, la prima da 22′ più un giro, la “sprint” da 15′ più un giro e la “main race” da 30′ più un giro. Il weekend di gara prenderà il via il venerdì con 2 sessioni di prove libere e con le qualifiche ufficiali suddivise in 2 sessioni da 15′ ciascuna.

Anche per la stagione 2013 è previsto un montepremi molto ricco che prevede 50.000 Euro al vincitore e 30.000 per il vincitore della classifica Rookie. Oltre a questo anche la partecipazione al Supercorso Federale CSAI – FDA con un terzo pilota selezionato dagli istruttori della Scuola Federale e dagli uomini di Ferrari Driver Academy.

Calendario 2013

28 Aprile – Vallelunga
09 giugno – Adria
21 luglio – Mugello
01 settembre – Imola
22 settembre – Misano
20 ottobre – Monza

IndyCar – Dichiarazioni contrastanti sulla gara in Italia

Si fanno sempre più insistenti le voci di un possibile sbarco della IndyCar in Italia. Secondo il giornale Autosport le trattative sarebbero infatti in una fase avanzata e a giorni potrebbe arrivare l’annuncio ufficiale della gara, in programma per metà settembre, il 22 o il 29. Tre sarebbero i circuiti interessati ad organizzare l’evento, Monza, Imola o il Mugello, mentre sembra decaduta l’ipotesi Vallelunga. “Posso confermare che l’Italia avrà una gara della IndyCar Series nel 2013, e che la data della gara è stata fissata per settembre“, ha dichiarato la Dott. Paola Mannetti, portavoce del comitato organizzatore della corsa, al giornale Autosport. “Non possiamo ancora dire quale circuito sarà utilizzato, perché ci sono diverse opzioni, ma la scelta è ormai imminente.” Per quanto riguarda il circuito, il favorito dovrebbe essere quello del Mugello, che da circa un mese è al centro di rumors riguardanti la IndyCar, mentre Monza sembra essere la scelta più improbabile, in quanto in programma il Gran Premio di Formula 1 per l’8 settembre e per l’esistenza di una clausola contrattuale che impedisce ai circuiti che già ospitano gare di Formula 1 di organizzare anche gare IndyCar. Va comunque ricordato che, sempre secondo il giornale Autosport, un portavoce della IndyCar ha invece rilasciato dichiarazioni meno positive riguardo un appuntamento italiano: “Anche se abbiamo avuto discussioni con gli organizzatori che desiderano mettere in scena una gara in Italia, tutte queste discussioni sono ancora nella fase preliminare e non ci sono piani concreti per organizzare una gara IndyCar in Italia.” Inoltre, in un messaggio twitter il giornalista Curt Cavin, dell’Indianapolis Star, ha confermato una discussione avuta con il vice-presidente della sezione affari commerciali della IndyCar Series Matthew Breeden, in cui quest’ultimo chiara che ancora non c’è alcun piano effettivo per disputare una corsa in Italia. Altri due circuiti che sarebbero in trattativa per chiudere il buco che c’è nel calendario IndyCar 2013 tra l’1 Settembre (Baltimore) e il 5 Ottobre (Houston) sono Rhode Island e Fort Lauderdale.

Marco Strazzulla

Renault Alps – Deliberato il calendario 2013, la serie ritorna nei confini nazionali

Pochi giorni dopo il gran finale di Barcellona, che ha assegnato in extremis il titolo 2012 al giovane russo Daniil Kvyat, la Formula Renault 2.0 ALPS si appresta a voltare pagina con la nuova vettura ed un calendario articolato su sette doppi appuntamenti su circuiti di grande prestigio.

Saranno sei le tappe italiane, oltre alla trasferta belga sull’affascinante tracciato di Spa-Francorchamps. La prima data è quella del 7 aprile, quando la serie della Fast Lane Promotion riservata alle monoposto due litri approderà per la prima volta a Vallelunga.

Seguirà dunque Imola (12 maggio), nello stesso weekend che vedrà scendere in pista anche i protagonisti dell’Eurocup Clio. Quindi Spa-Francorchamps (9 giugno) che rappresenta ormai una tappa fissa per la Formula Renault 2.0 ALPS. A seguire Monza (7 luglio) e Misano (28 luglio). Poco più di un mese di pausa, per riaccendere i motori l’8 settembre al Mugello e ritornare a Imola il 6 ottobre.

Renault Alps, Calendario 2013

7 aprile – Vallelunga
12 maggio – Imola
9 giugno – Spa-Francorchamps
7 luglio – Monza
28 luglio – Misano
8 settembre – Mugello
6 ottobre – Imola

IndyCar – Confermata la trattativa col Mugello

Se ne parlava da un paio di giorni, ma adesso è arrivata pure la conferma ufficiale. Ieri pomeriggio, sul sito SpeedTv.com, il CEO della IndyCar Randy Bernard ha ammesso di essere in discussione con il circuito del Mugello per ospitare una gara nel 2013. Il calendario della prossima stagione presenta infatti un buco di oltre un mese, tra settembre ed ottobre, e la IndyCar è in discussione con diverse location (tra cui Providence e New Orleans) per ospitare quella che sarebbe la ventesima gara della stagione 2013. “Abbiamo avuto discussioni con una varietà di potenziali organizzatori, e tra questi abbiamo avuto dei colloqui esplorativi con il circuito del Mugello“, ha ammesso Bernard nel pomeriggio di Martedì. Da quando corre sotto l’egida della IRL, la IndyCar non ha mai corso in Europa, mentre la CART/ChampCar ha avuto diverse esperienze europee, sugli ovali di Rockingham (Inghilterra) e Lausitzring (Germania), e circuiti stradali come Brand Hatch e Zolder, mentre nel recente passato si era parlato pure di un possibile approdo ad Imola.

Marco Strazzulla

Renault Alps – Angelo Rosin: “Debutto positivo per il team Prema nella Formula Renault 2.0 Alps”

E’ stato più che positivo, oltre ogni rosea aspettativa, il rientro del team Prema nella F.Renault 2.0 ALPS disputata al Mugello: “Sinceramente non pensavo che potessimo essere subito così competitivi, i ragazzi hanno fatto un ottimo lavoro e anche se la macchina ancora non la conosciamo a fondo, siamo stati costantemente nella top ten in gara riuscendo a partire nelle prime due file.” ha spiegato il Team Principal Angelo Rosin.

“Non male insomma, considerando che vi erano trentuno iscritti e team, di livello assoluto in Eurocup, che corrono con questa monoposto dal 2010. I nostri piloti, Bonifacio e Ghiotto, è vero che avevano il vantaggio di conoscere il circuito del Mugello, ma i loro nuovi avversari sanno come spingere al limite la vettura e sfruttare al meglio le gomme, cosa che Bruno e Luca stanno apprendendo”.

In qualifica le cose erano subito andate al meglio con Bonifacio secondo in qualifica e Ghiotto quarto. Al via di gara 1, i due piloti Prema non hanno avuto un buon spunto non riuscendo a tenere le posizioni acquisite nelle prove ufficiali. Bonifacio è poi andato all’attacco di Chatin, terzo, ma si è girato dovendo ritirarsi. Regolare la corsa di Ghiotto che dopo un duello con Kujala ha terminato sesto.

In gara 2, Bonifacio e Ghiotto hanno occupato in griglia di partenza rispettivamente la terza e quinta piazzola. Questa volta partiti senza esitazioni, Bonifacio e Ghiotto sono transitati al 1° giro al quarto e quinto posto. Il brasiliano ha sempre mantenuto tale posizione fin sotto la bandiera a scacchi mentre l’italiano ha ripetuto il sesto piazzamento di gara 1 dopo essere stato passato da Kujala. Già il prossimo weekend Prema sarà a Spa impegnata con gli stessi piloti nel F.Renault 2.0 North European Cup.

Renault Alps – Mugello, Gara 2: Kvyat consolida la leadership

a cura di Marco Borgo

Daniil Kvyat ha vinto anche la seconda corsa della Formula Renault Alps al Mugello, penultimo appuntamento del calendario 2012. Il russo ha preceduto come in Gara 1 Norman Nato e Paul-Loup Chatin con il risultato di incrementare la sua leadership in graduatoria generale conquistata al termine della corsa di ieri.

Appena fuori dal podio Bruno Bonifacio, il pilota del team Prema Powerteam che ha ufficialmente fatto il suo esordio nella serie in questo week end conquistando subito risultati di rilievo. Il suo compagno Luca Ghiotto ha chiuso in sesta posizione mentre tra i due si è infilato Patrick Kujala.

Buon settimo posto per il figlio d’arte Aurelien Panis davanti al brasiliano Victor Franzoni. Chiude con un decimo posto Simone Iaquinta del Torino Motorsport. Buona la rimonta di Emanuele Zonzini che dall’ultima fila ha concluso in diciassettesima posizione. L’ultimo appuntamento della serie si disputerà tra quindici giorni sul circuito di Barcellona in concomitanza con la World Series by Renault. I piloti iscritti all’Alps e che corrono anche l’Eurocup saranno chiamati ad un tour de force non da poco in quanto pur trattandosi delle stesse vetture, le gare dei due campionati verranno disputate separatamente.

Mugello, Gara 2

1. Daniil Kvyat – Koiranen Motorsport – 15 giri
2. Norman Nato – RC Formula – 1.747
3. Paul-Loup Chatin – Tech1 racing – 11.373
4. Bruno Bonifacio – Prema Powerteam – 13.350
5. Patrick Kujala – Koiranen Motorsport – 13.872
6. Luca Ghiotto – Prema Powerteam – 14.085
7. Aurelien Panis – RC Formula – 22.224
8. Victor Franzoni – Koiranen Motorsport – 22.796
9. Alexander Albon – EPIC Racing – 23.148
10. Simone Iaquinta – Torino Motorsport – 26.945
11. Roman Mavlanov – Tech1 racing – 27.496
12. William Vermont – Arta engineering – 28.616
13. Felipe Fraga – Tech1 racing – 32.720
14. Stefan Wackerbauer – Koiranen Motorsport – 34.828
15. Hans Villemi – Koiranen Motorsport – 35.823
16. Nicola De Val – GSK Motorsport – 37.221
17. Emanuele Zonzini – AV Formula – 39.200
18. Tristan Papavoine – Arta engineering – 47.971
19. Konstantin Tereshchenko – Interwetten – 48.196
20. Tatiana Calderon – AV Formula – 1’01.274
21. Alex Loan – Arta engineering – 1’03.646
22. Gustavo Lima – Koiranen Motorsport – 1’16.299
23. Alex Bosak – One Racing – 1’25.394
24. Alejandro Abogado – Torino Motorsport – 1’31.880
25. Leo Roussel – Arta engineering – 1 giro
26. Egor Orudzhev – AV Formula – 1 giro
27. Stefano De Val – GSK Motorsport – 2 giri

Giro veloce: Norman Nato – 1’46.589

Ritirati
0 giri – Gabriel Casagrande
0 giri – Guilherme Silva
10° giro – Michael Heche
11° giro – Andrea Baiguera