Tag: qualifiche

F1 – Red Bull Ring Qualifiche: Felipe Massa in pole, Williams completa la prima fila

RedBullRingQ_Podium

Nel Motorsport, così come in tutti gli altri eventi sportivi, avere il pronostico a favore non significa matematicamente che nessuno ti possa battere: la Mercedes, che finora aveva ottenuto sempre la pole position, non avrà nemmeno una vettura in prima fila e questo può sembrare una sorpresa per chi non ha seguito le prove libere, ma non è così.

La Williams, fin da stamattina, aveva già dimostrato di poter competere alla pari con le vetture di Stoccarda, nella terze libere Valtteri Bottas, infatti, aveva ottenuto il miglior tempo e tutti gli esperti del settore avevano previsto un duello Williams contro Mercedes per la pole position.

Una prima fila interamente Williams era difficile da prevedere anche per i più sfegatati fan del team inglese, a scattare dalla pole position ci sarà Felipe Massa che conquista qui al Red Bull Ring la sua sedicesima partenza al palo, dopo tantissime gare in cui il brasiliano ha sofferto non riuscendo a tirar fuori tutto il suo talento.

Non si può lamentare nemmeno Bottas, nonostante abbia pregustato il sapore della sua prima volta davanti a tutti, soprattutto dopo aver visto Hamilton che era nettamente il più veloce prima farsi annullare il giro per taglio e in seguito andare in spin per quello che sembrava essere un problema tecnico, smentito da Lauda che ha dichiarato si trattava di errore del pilota: qualunque delle due situazioni si trattasse, Lewis ha perso un ottima occasione e Rosberg sotto sotto se la ride.

Può sorridere anche Alonso per un quarto posto superiore alle aspettative, nelle libere è sempre stato competitivo ma generalmente al sabato scivolava di diverse posizioni partendo al max in sesta posizione, con una seconda fila l’asturiano può attaccare il podio ma deve comunque guardarsi alle spalle dalla rimonta di Hamilton(9°) e di Vettel(13°) che sul circuito di casa ha deluso le aspettative.

Molto bene i giovani piloti capitanati da Ricciardo(5°), il quale precede Magnussen con la prima delle McLaren e il sorprendente Kvyat, a suo agio su questo circuito fin dal venerdì.

Ottavo posto per Kimi Räikkönen, il finlandese si è lamentato di qualche problemino sulla sua macchina ma continua a combattere grintosamente cercando di far comportare la Ferrari come vuole lui: ha evidenti problemi con lo sterzo, ma questo fin dalla prima gara, il Power Steering di cui soffriva anche in Lotus, ma nel 2012 il team di Enstone lo ha risolto prontamente, la Ferrari invece avendo problemi più gravi da risolvere non lo ha ancora fatto. Oltretutto il finlandese ha dovuto utilizzare già un set di supersoft nella Q1 trovandosi in difficoltà nella Q3, dove non è riuscito a far un tempo discreto.

Fortunamente per il ferrarista, sia ad Hamilton sia ad Hülkenberg hanno annullato i tempi per il classico taglio alla penultima curva per cui il campione del mondo 2007 nonostante le difficoltà partirà ottavo davanti proprio al pilota della Mercedes e a chi gli ha conteso il sedile quest’anno in Ferrari.

Esclusi dai primi 10 Jenson Button e Sebastian Vettel, entrambi battuti dai più giovani compagni di squadra e le due Lotus che dopo la partenza di Räikkönen dal team di Enstone non riesce più a far risultati. Peccato sia per Grosjean che ha dimostrato di essere un pilota interessante, sia per Maldonado che, a parte la sua irruenza, è un pilota di talento.

La gara domani avrà molti spunti di interesse: la Williams potrebbe battere la Mercedes anche in gara, con il possibile ritorno alla vittoria di Massa o il primo successo di Bottas, Alonso e Rosberg e Ricciardo saranno lì dietro ad approfittare di ogni errore dei piloti davanti, Räikkönen,Hamilton, Button e Vettel tenteranno la disperata rimonta. Non credo personalmente che assisteremo ad una gara noiosa domani.

Vincenzo Carlesimo

Pos Num Pilota Team Q1 Q2 Q3 Giri
1 19 Felipe Massa Williams-Mercedes 1:10.292 1:09.239 1:08.759 19
2 77 Valtteri Bottas Williams-Mercedes 1:10.356 1:09.096 1:08.846 19
3 6 Nico Rosberg Mercedes 1:09.695 1:08.974 1:08.944 17
4 14 Fernando Alonso Ferrari 1:10.405 1:09.479 1:09.285 25
5 3 Daniel Ricciardo Red Bull Racing-Renault 1:10.395 1:09.638 1:09.466 22
6 20 Kevin Magnussen McLaren-Mercedes 1:10.081 1:09.473 1:09.515 29
7 26 Daniil Kvyat STR-Renault 1:09.678 1:09.490 1:09.619 21
8 7 Kimi Räikkönen Ferrari 1:10.285 1:09.657 1:10.795 23
9 44 Lewis Hamilton Mercedes 1:09.514 1:09.092 Nessun Tempo 15
10 27 Nico Hülkenberg Force India-Mercedes 1:10.389 1:09.624 Nessun Tempo 23
11 11 Sergio Perez Force India-Mercedes 1:10.124 1:09.754 18
12 22 Jenson Button McLaren-Mercedes 1:10.252 1:09.780 22
13 1 Sebastian Vettel Red Bull Racing-Renault 1:10.630 1:09.801 15
14 13 Pastor Maldonado Lotus-Renault 1:10.821 1:09.939 18
15 25 Jean-Eric Vergne STR-Renault 1:10.161 1:10.073 19
16 8 Romain Grosjean Lotus-Renault 1:10.461 1:10.642 21
17 99 Adrian Sutil Sauber-Ferrari 1:10.825 10
18 21 Esteban Gutierrez Sauber-Ferrari 1:11.349 10
19 17 Jules Bianchi Marussia-Ferrari 1:11.412 9
20 10 Kamui Kobayashi Caterham-Renault 1:11.673 10
21 4 Max Chilton Marussia-Ferrari 1:11.775 10
22 9 Marcus Ericsson Caterham-Renault 1:12.673 11

DTM – Hungaroring Qualifiche: Wittmann in pole position davanti a Timo Glock, prima fila tutta BMW

DTM_HungaroringQ

Prosegue anche all’Hungaroring il periodo eccezionale di Marco Wittmann, il tedesco, infatti, conquista la pole position in una prima fila completamente Bmw sul tracciato ungherese e andrà alla ricerca della sua seconda vittoria.

Ad affiancare il pilota più in forma del campionato c’è Timo Glock, il quale, essendo un ex pilota di F1, conosce molto bene questo tracciato e quindi è riuscito ad esprimere tutto il potenziale della Bmw che si conferma la vettura più competitiva in questo 2014; a confermare questa tesi ci sono ben 5 BMW nei primi 6 in qualifica e 6 nella top ten divise da vetture Audi mentre le Mercedes restano ancora molto lontane.

Non è servita la vittoria fortunosa di Christian Vietoris ad Oschersleben a riportare la casa di Stoccarda nelle posizioni che merita, per ripetere quel tipo di prestazione dovrebbero esserci anche qui in Ungheria condizioni climatiche pazze per sovvertire un pronostico che la vede battuta da Bmw ed Audi.

Miguel Molina è il migliore del team Audi e partirà alle spalle del duo Bmw, seguito dai due rookie della casa di Monaco di Baviera Maxime Martin e António Félix Da Costa, i quali costantemente migliorando di gara in gara le loro prestazioni, con il portoghese che ha già dimostrato di esser molto veloce ma che commette un po’ troppi errori. Appena avrà fatto un po’ di esperienza potrà togliersi molte soddisfazioni personali.

Augusto Farfus è sesto davanti ad Adrien Tambay, Nico Müller, Bruno Spengler e Jamie Green, con l’inglese che chiude la top ten; fuori dai 10 Mattias Ekström(11°), Edoardo Mortara(12°) e il campione uscente del DTM Mike Rockenfeller(13°) e Timo Scheider(15°).

La prima Mercedes è quella di Pascal Wehrlein in sedicesima posizione che precede Robert Wickens(17°), più indietro Paul di Resta(19°) con le altre vetture di Stoccarda che concludono la griglia. In ultima posizione Christian Vietoris che dopo aver vinto la scorsa gara sarà costretto ad una gara sulla difensiva qui in Ungheria.

Vincenzo Carlesimo

Pos Num Pilota Team Q1 Q2 Q3
1 23 Marco Wittmann BMW Team RMG Ice-Watch 1:36.878 1:36.646 1:36.518
2 17 Timo Glock BMW Team MTEK DEUTSCHE POST 1:37.138 1:36.990 1:36.731
3 8 Miguel Molina Audi Sport Team Abt Sportsline 1:37.094 1:37.120 1:36.757
4 24 Maxime Martin BMW Team RMG SAMSUNG 1:37.079 1:36.996 1:36.777
5 18 António Félix da Costa BMW Team MTEK Red Bull 1:37.423 1:36.755 1:36.896
6 3 Augusto Farfus BMW Team RBM Castrol EDGE 1:37.137 1:37.189 1:37.061
7 16 Adrien Tambay Audi Sport Team Abt Playboy 1:37.392 1:37.227 1:37.134
8 22 Nico Müller Audi Sport Team Rosberg Financial Services 1:37.458 1:37.204 1:37.174
9 9 Bruno Spengler BMW Team Schnitzer Bank 1:37.440 1:37.257
10 21 Jamie Green Audi Sport Team Rosberg Hoffmann Group 1:37.684 1:37.259
11 7 Mattias Ekström Audi Sport Team Abt Sportsline Red Bull 1:37.496 1:37.301
12 15 Edoardo Mortara Audi Sport Team Abt 1:37.886 1:37.352
13 1 Mike Rockenfeller Audi Sport Team Phoenix Schaeffler 1:37.756 1:37.611
14 4 Joey Hand BMW Team RBM Crowne Plaza Hotels 1:37.403 1:37.644
15 2 Timo Scheider Audi Sport Team Phoenix AUTO TEST 1:37.680 1:37.766
16 25 Pascal Wehrlein Mercedes AMG gooix 1:38.009 1:37.846
17 12 Robert Wickens Mercedes AMG FREE MAN’S WORLD 1:37.764 1:37.857
18 10 Martin Tomczyk BMW Team Schnitzer Performance Zubehör 1:37.979 1:37.945
19 6 Paul di Resta Mercedes AMG 1:38.133
20 19 Daniel Juncadella Mercedes AMG Petronas 1:38.216
21 11 Gary Paffett Mercedes AMG EURONICS 1:38.384
22 20 Vitaly Petrov Mercedes AMG 1:38.960
23 5 Christian Vietoris Mercedes AMG Original-Teile 1:39.022
DTM

DTM – Oschersleben Qualifiche: Molina perde la pole position, Wittmann partirà davanti a tutti

Miguel Molina perde la pole position nel secondo appuntamento del DTM ad Oschersleben, lo spagnolo aveva vissuto un sabato perfetto con il miglior tempo nelle libere confermato anche nelle qualifiche, ma sarà costretto a partire ultimo perché la sua Audi numero 8 non ha superato i controlli al termine della sessione.

Il problema che ha determinato l’esclusione del giovane pilota Audi sembra essere dovuto al fatto che l’estremità dell’ala posteriore sporge di 2.7 e di 1.5 mm oltre a quanto consentito dal regolamento, per cui Marco Wittman, il vincitore della gara di Hockenheim, scatterà davanti a tutti e gli altri piloti partiranno tutti una posizione avanti di quella ottenuta in qualifica.

Il Team Audi prende atto della decisione e rinuncia a far reclamo, per cui Molina partirà dalla 23° e ultima posizione.

Vincenzo Carlesimo

DTM

DTM – Oschersleben Qualifiche: Miguel Molina completa un sabato perfetto con la pole, Wittmann alla ricerca del bis

Miguel Molina, dopo aver ottenuto il miglior tempo nelle prove libere, si conferma il più veloce anche nelle qualifiche e partirà ad Oschersleben davanti a tutti, ad affiancarlo in prima fila ci sarà Marco Wittmann, vincitore del gran premio di Hockenheim e leader del campionato, intenzionato a bissare il successo di due settimane fa.

Si ripete la sfida Audi-BMW con la Mercedes che resta nuovamente a guardare, tutti i piloti della casa di Stoccarda sono stati eliminati nella Q2 e, tranne Pascal Wehrlein che si è difeso con il decimo tempo, sono molto lontani dai migliori: Vietoris chiude diciassettesimo appena avanti a Paffett, mentre a chiudere le ultime due file troviamo Wickens, Di Resta, Juncadella e Petrov.

Alle spalle di Molina e Wittmann troviamo, infatti, Tambay(Audi), Félix Da Costa(BMW),Scheider(Audi) Rockenfeller(Audi), Spengler(BMW) e Mortara(Audi), questi i piloti che hanno superato il taglio della Q2 e che sono andati a disputarsi la bagarre per la pole position; fuori dai primi 8 a sorpresa Farfus e, soprattutto, Jamie Green che in mattinata nelle libere era tra i più veloci.

Esclusi dalla Q3 e fuori anche dalla top ten Ekström(12°) e Tomczyk(13°), a dimostrazione che è stata una qualifica difficile per tutti e che serviva trovare il giro migliore in assenza di traffico: questa è stata una delle cause di eliminazione ad esempio di Paul di Resta, il quale si è trovato Glock sulla ghiaia che ha perso completamente il controllo della sua Bmw, con il tedesco rientrato pericolosamente in traiettoria dopo un testacoda.

Lo scozzese non avrebbe, probabilmente, superato la Q1 lo stesso, visto il suo ritorno complicato nella serie che lo ha visto trionfare nel 2010, ma poteva sicuramente far meglio della 21° posizione finale; a chiudere la classifica ancora Vitaly Petrov con il russo che non sembra trovarsi a suo agio in questa categoria dove molti piloti venuti dalla F1 hanno fatto fatica. Ci vuole tempo e abitudine a controllare bolidi molto potenti, il passaggio da ruote scoperte alle coperte non sempre è così scontato.

La gara prenderà al via alle 13.30 e scopriremo se dopo un sabato perfetto Miguel Molina riuscirà anche ad ottenere una sorprendente vittoria o sarà ancora Wittmann a stupire con il secondo successo consecutivo, oppure se i big da dietro saranno in grado di recuperare e vincere in rimonta.

Vincenzo Carlesimo

Pos Num Pilota Team Q1 Q2 Q3
1 8 Miguel Molina Audi Sport Team Abt Sportsline 1:20.418 1:20.293 1:20.007
2 23 Marco Wittmann BMW Team RMG Ice-Watch 1:20.866 1:20.346 1:20.516
3 16 Adrien Tambay Audi Sport Team Abt Playboy 1:20.508 1:20.011 1:20.519
4 18 António Félix da Costa BMW Team MTEK Red Bull 1:21.116 1:20.372 1:20.582
5 2 Timo Scheider Audi Sport Team Phoenix AUTO TEST 1:20.917 1:20.528 1:20.668
6 1 Mike Rockenfeller Audi Sport Team Phoenix Schaeffler 1:20.855 1:20.471 1:20.676
7 9 Bruno Spengler BMW Team Schnitzer Bank 1:20.843 1:20.416 1:20.703
8 15 Edoardo Mortara Audi Sport Team Abt 1:20.875 1:20.509 1:21.113
9 3 Augusto Farfus BMW Team RBM Castrol EDGE 1:21.296 1:20.663
10 25 Pascal Wehrlein Mercedes AMG gooix 1:21.415 1:20.668
11 21 Jamie Green</td Audi Sport Team Rosberg Hoffmann Group 1:20.786 1:20.767
12 7 Mattias Ekström Audi Sport Team Abt Sportsline Red Bull 1:20.839 1:20.788
13 10 Martin Tomczyk BMW Team Schnitzer Performance Zubehör 1:21.362 1:20.801
14 24 Maxime Martin BMW Team RMG SAMSUNG 1:21.026 1:20.904
15 22 Nico Müller Audi Sport Team Rosberg Financial Services 1:21.019 1:20.957
16 4 Joey Hand BMW Team RBM Crowne Plaza Hotels 1:21.411 1:20.973
17 5 Christian Vietoris Mercedes AMG Original-Teile 1:21.153 1:21.082
18 11 Gary Paffett Mercedes AMG EURONICS 1:21.420 1:21.322
19 17 Timo Glock BMW Team MTEK DEUTSCHE POST 1:21.439
20 12 Robert Wickens Mercedes AMGFREE MAN’S WORLD 1:21.595
21 6 Paul di Resta Mercedes AMG 1:21.795
22 19 Daniel Juncadella Mercedes AMG Petronas 1:21.915
23 20 Vitaly Petrov Mercedes AMG 1:22.132

F1 – Spagna Qualifiche: Hamilton beffa Rosberg per la pole, Ricciardo il primo inseguitore. Problemi per Vettel, Maldonado a muro.

Lewis Hamilton si conferma anche in Spagna come uno dei piloti più veloci e freddi nel giro singolo, l’inglese aveva tutta la pressione addosso portatagli da Nico Rosberg che dalle FP3 di stamattina gli era costantemente davanti, così come anche nella Q1 e Q2 ma nel momento opportuno il talento del campione del mondo 2008 è uscito fuori. Leggi tutto

MASERATI TROFEO WORLD SERIES – Qualifiche a Spa-Francorchamps

MASERATI TROFEO WORLD SERIES, SPA (B), 2 MAGGIO 2014 – QUALIFICHE
Calamia e Kuppens svettano nelle qualifiche a Spa Francorchamps

Francorchamps (B), 2 maggio 2014 – Saranno lo svizzero Mauro Calamia e il belga Renaud Kuppens a dividersi le pole position delle due gare di domani mattina sul circuito di Spa nel primo round del Maserati Trofeo World Series 2014. Leggi tutto

F1 – Shanghai Qualifiche: Hamilton vola sull’acqua davanti alle Red Bull, Alonso 5°. Räikkönen e le McLaren fuori dai 10

ShanghaiQ_Podium

Lewis Hamilton si conferma il pilota più forte sul bagnato anche nelle qualifica del Gran Premio di Cina; a Shanghai, infatti, il campione del mondo 2008 mostra tutto il suo potenziale conquistando la pole position con un enorme vantaggio sulla concorrenza.

I primi inseguitori dell’inglese sono la Red Bull: Ricciardo lo affiancherà in prima fila, con l’australiano che batte nuovamente Vettel, anche lui in maniera netta come Hamilton su Rosberg, con il tedesco della Mercedes che deve accontentarsi di una quarta posizione figlia di tanti problemi in frenata per i quali ha commesso diversi lunghi in staccata e un testacoda proprio nel finire di Q3.

Parliamo ora della Ferrari: Alonso si difende come può, la vettura sembra esser migliorata nel complesso, sicuramente non possiamo aspettarci una Rossa che recupera in pochi giorni il gap netto di ritardo dalla Mercedes ma probabilmente siamo sulla strada giusta. Lo spagnolo però, rispetto al Q2, ha peggiorato la sua prestazione prendendosi un divario da un Hamilton, fenomenale nella Q3, di quasi 2 secondi.

Completamente diversa la questione Räikkönen, continui problemi in frenata per il finlandese che non digerisce proprio il brake-by-wire, questa mattina nelle libere 3 sembrava avere un buon set-up che invece in qualifica si è dimostrato pessimo, nella Q2 stava facendo un buon giro ma ha sbagliato alla curva 14 in frenata e sarà costretto a partire 11°.

Sicuramente è appena arrivato e lo sviluppo della vettura è stato fatto sullo stile di guida di Alonso, totalmente l’opposto di quello di Kimi ma ci si aspettava prestazioni più vicine a quelle dello spagnolo. La Ferrari ha puntato su di lui perché Massa si era fatto troppo schiacciare dalla bravura dello spagnolo e rischia di nuovo di ritrovarsi nella stessa situazione. Mattiacci deve trovare subito una soluzione per ritrovare subito il miglior Räikkönen, così non si può andare avanti.

Tra le due Ferrari troviamo le Williams, Nico Hülkenberg, Jean-Eric Vergne e finalmente di nuovo una Lotus nella top ten, quella di Romain Grosjean. Il francese in questa pista sempre aver un buon ritmo e magari potrebbe conquistare i primi punti iridati, mentre il compagno di squadra Maldonado partirà ultimo per la penalità di 5 posizioni in griglia ed ha deciso di non prender proprio parte alle qualifiche.

Alle spalle di Räikkönen l’altro deluso di giornata è Jenson Button, l’inglese partirà a fianco del ferrarista in dodicesima posizione seguito da Kvyat, Adrian Sutil e l’altra McLaren di Magnussen, sedicesimo Sergio Perez; dopo il podio conquistato in Bahrain per il messicano si preannuncia una gara molto difficile.

Vincenzo Carlesimo

Pos Num Pilota Team Q1 Q2 Q3 Giri
1 44 Lewis Hamilton Mercedes 1:55.516 1:54.029 1:53.860 21
2 3 Daniel Ricciardo Red Bull Racing-Renault 1:56.641 1:55.302 1:54.455 23
3 1 Sebastian Vettel Red Bull Racing-Renault 1:55.926 1:54.499 1:54.960 23
4 6 Nico Rosberg Mercedes 1:56.058 1:55.294 1:55.143 22
5 14 Fernando Alonso Ferrari 1:56.961 1:55.765 1:55.637 21
6 19 Felipe Massa Williams-Mercedes 1:56.850 1:56.757 1:56.147 24
7 77 Valtteri Bottas Williams-Mercedes 1:56.501 1:56.253 1:56.282 24
8 27 Nico Hülkenberg Force India-Mercedes 1:55.913 1:56.847 1:56.366 23
9 25 Jean-Eric Vergne STR-Renault 1:57.477 1:56.584 1:56.773 23
10 8 Romain Grosjean Lotus-Renault 1:58.411 1:56.407 1:57.079 22
11 7 Kimi Räikkönen Ferrari 1:58.279 1:56.860 17
12 22 Jenson Button McLaren-Mercedes 1:57.783 1:56.963 17
13 26 Daniil Kvyat STR-Renault 1:57.261 1:57.289 18
14 99 Adrian Sutil Sauber-Ferrari 1:58.138 1:57.393 17
15 20 Kevin Magnussen McLaren-Mercedes 1:57.369 1:57.675 17
16 11 Sergio Perez Force India-Mercedes 1:58.362 1:58.264 17
17 21 Esteban Gutierrez Sauber-Ferrari 1:58.988 10
18 10 Kamui Kobayashi Caterham-Renault 1:59.260 10
19 17 Jules Bianchi Marussia-Ferrari 1:59.326 10
20 9 Marcus Ericsson Caterham-Renault 2:00.646 10
21 4 Max Chilton Marussia-Ferrari 2:00.865 10
22 13 Pastor Maldonado Lotus-Renault Nessun Tempo 0

F1 – Bahrain Qualifiche: Doppietta Mercedes con Rosberg in pole, Bottas terzo per la penalità di Ricciardo

BahrainQ_Podium

La Mercedes non delude le attese e conquista la prima fila nel gran premio del Bahrain, la più grande sorpresa può essere che Nico Rosberg abbia fatto meglio di Hamilton dopo che l’inglese era stato di almeno un decimo più veloce del tedesco con le gomme soft per tutto il weekend.

La Q3 si è decisa proprio nell’ultimo giro del campione del mondo 2008, il quale rischiando troppo alla curva uno è stato protagonista di un grosso bloccaggio e il seguente fuori pista che ha regalato al compagno di squadra, che già si trovava al comando, la pole position.

Daniel Ricciardo, costretto a partire più avanti possibile per la penalizzazione di 10 posti che dovrà scontare domani, fa il massimo ottenendo la terza posizione davanti a Valtteri Bottas e Sergio Perez; Kimi Räikkönen è il miglior pilota della Ferrari in sesta posizione mentre soltanto decimo Alonso rallentato da da un calo di potenza sui rettilinei nel suo giro buono.

Bottas e Perez hanno impressionato molto in questa sessione di qualifica, soprattutto il messicano che è stato nettamente più bravo del pilota che da oltre un anno fa parlare di sé: Nico Hülkenberg.

Giornata sicuramente negativa per il tedesco, costretto a partire 12°(11° con la penalizzazione di Ricciardo) ma che ritroveremo domani combattivo come ci ha abituato in queste ultime gare; discorso analogo per Massa, andato in Williams per fare la prima guida, si trova un altro finlandese(dopo l’esperienza in Ferrari con Räikkönen) che non vuole sapere di stargli dietro.

Sarà interessante vedere, dopo il team radio della Malesia con il “Valtteri is faster than you”, se i rapporti tra i due piloti Williams saranno ancora amichevoli o se inizierà una battaglia psicologica per ottenere i gradi di capitano.

Positiva la prestazione della McLaren con Button 7° e Magnussen 9°, decimo Fernando Alonso che ottiene l’ultima posizione nella Q3 e si fa battere per la prima volta dal suo compagno di squadra Räikkönen; questi piloti recuperano una posizione per la penalità di Ricciardo dunque entra nella top ten Sebastian Vettel, autore di una qualifica molto negativa e sempre alle spalle del giovane australiano.

Con queste vetture il 4 volte campione del mondo sembra essere in seria difficoltà­​, in Malesia è riuscito a conquistare il primo podio stagionale, qui invece è costretto alla rimonta, così come il rivale dal 2010 ad oggi Fernando Alonso.

Fuori dai 10 Hülkenberg e le due Toro Rosso, ci sono ben 57 giri anche per loro per sovvertire una brutta prestazione in qualifica con una grande gara, nulla è scontato in questo sport ed è già successo di vedere grandissime imprese da piloti partiti oltre la decima posizione. Anche loro, dunque, sono ancora in gioco per la zona punti.

Vincenzo Carlesimo

Pos Num Pilota Team Q1 Q2 Q3 Giri
1 6 Nico Rosberg Mercedes 1:35.439 1:33.708 1:33.18 12
2 44 Lewis Hamilton Mercedes 1:35.323 1:33.872 1:33.464 12
3 3 Daniel Ricciardo Red Bull Racing-Renault 1:36.220 1:34.592 1:34.051 16
4 77 Valtteri Bottas Williams-Mercedes 1:34.934 1:34.842 1:34.247 15
5 11 Sergio Perez Force India-Mercedes 1:34.998 1:34.747 1:34.346 19
6 7 Kimi Räikkönen Ferrari 1:35.234 1:34.925 1:34.368 15
7 22 Jenson Button McLaren-Mercedes 1:35.699 1:34.714 1:34.387 17
8 19 Felipe Massa Williams-Mercedes 1:35.085 1:34.842 1:34.511 14
9 20 Kevin Magnussen McLaren-Mercedes 1:35.288 1:34.904 1:34.712 17
10 14 Fernando Alonso Ferrari 1:35.251 1:34.723 1:34.992 17
11 1 Sebastian Vettel Red Bull Racing-Renault 1:35.549 1:34.985 9
12 27 Nico Hülkenberg Force India-Mercedes 1:34.874 1:35.116 12
13 26 Daniil Kvyat STR-Renault 1:35.395 1:35.145 14
14 25 Jean-Eric Vergne STR-Renault 1:35.815 1:35.286 14
15 21 Esteban Gutierrez Sauber-Ferrari 1:36.567 1:35.891 14
16 8 Romain Grosjean Lotus-Renault 1:36.654 1:35.908 10
17 13 Pastor Maldonado Lotus-Renault 1:36.663 7
18 99 Adrian Sutil Sauber-Ferrari 1:36.840 5
19 10 Kamui Kobayashi Caterham-Renault 1:37.085 6
20 17 Jules Bianchi Marussia-Ferrari 1:37.310 6
21 9 Marcus Ericsson Caterham-Renault 1:37.875 7
22 4 Max Chilton Marussia-Ferrari 1:37.913 6