Tag: Simoncelli

MotoGP – Brno, gara: Lorenzo precede Pedrosa e Stoner, ormai è fuga verso il titolo

Settima vittoria su dieci gare fin qui disputate per Jorge Lorenzo. Lo spagnolo in sella alla Yamaha ha beffato sin dal via il connazionale Pedrosa che scattava pur bene dalla pole.  Alla prima curva però la Honda dello spagnolo era già due moto dietro al leader. Tra i due infatti c’era Spies con l’altra Yamaha. Difficoltà al via per Rossi, che perde un paio di posizioni per poi lottare tutta la gara con il settaggio non ottimale della sua moto.

Subito Pedrosa recupera la seconda piazza su Spies già al secondo giro, mentre Hayden sarà costretto a tornare nuovamente dietro al dottore. Due italiani salutano subito la compagnia: Capirossi e Dovizioso infatti escono nei primi giri. Quasi a metà gara, Stoner mette dietro di sè Spies e sale sul podio. Lotta nel finale tra gli italiani Melandri e Simoncelli, che si conclude con quest’ultimo che perde posizioni a favore di Barbera e De Puniet. Chiudono Espargaro e De Angelis. In campionato Lorenzo ormai stacca il gruppone, a quota 235 punti. Lo spagnolo, pur consapevole del dstacco non si considera ancora dominatore del campionato. Seguono infatti a quota 158 punti Pedrosa, e Stoner a 119.

Brno, gara

1 – Jorge Lorenzo (Yamaha) – Yamaha – 22 giri 43’22”638
2 – Dani Pedrosa (Honda) – Honda – 5”494
3 – Casey Stoner (Ducati) – Ducati – 11”426
4 – Ben Spies (Yamaha) – Tech 3 – 13”723
5 – Valentino Rossi (Yamaha) – Yamaha – 17”930
6 – Nicky Hayden (Ducati) – Ducati – 26”815
7 – Colin Edwards (Yamaha) – Tech 3 – 33”396
8 – Marco Melandri (Honda) – Gresini – 39”406
9 – Hector Barbera (Ducati) – Aspar – 39”639
10 – Randy De Puniet (Honda) – LCR – 40”893
11 – Marco Simoncelli (Honda) – Gresini – 42”032
12 – Aleix Espargaro (Ducati) – Pramac – 47”091
13 – Alex De Angelis (Honda) – Interwetten – 51”368

Ritirati
21° giro – Alvaro Bautista (Suzuki) – Suzuki
7° giro – Mika Kallio (Ducati) – Pramac – 1’58”182
6° giro – Andrea Dovizioso (Honda) – Honda – 1’57”117
1° giro – Loris Capirossi (Suzuki) – Suzuki – 1’57”981

Giro veloce: Jorge Lorenzo 1’57″524

Il campionato

1. Lorenzo 235 punti;
2. Pedrosa 158;
3. Stoner 119;
4. Dovizioso 115;
5. Rossi 101;
6. Hayden 99;
7. Spies 90;
8. De Puniet 75;
9. Melandri 61;
10. Edwards 57

Marco Borgo

MotoGP – Brno, qualifiche: Pedrosa sigla la terza pole, poi Spies e Lorenzo

Lo spagnolo Dani Pedrosa ha siglato la terza pole stagionale, approfittando delle cadute dei rivali Lorenzo e Rossi nel finale. Non sono certo state le uniche cadute della sessione, ma certamente le più significatve in termini di classifica. Al termine della qualificazione infatti solo i primi quattro sono scesi sotto al minuto e 57, mentre Rossi si piazza in quinta posizione, dietro a Stoner e Lorenzo, 3°. Bene Spies, che porta la Yamaha non ufficiale in seconda posizione, mentre Dovizioso segue a ruota il ‘dottore’.

Decimo Capirossi, mentre ancora più indietro sono Simoncelli (12° e caduto ad inizio sessione) e Melandri. Penultimo tra i piloti che hanno giri cronometrati, il sanmarinese De Angelis. Non ha girato Bautista. Domani alle ore 14.00 su Canale 5 la diretta della gara.

Brno, qualifiche

1 – Dani Pedrosa (Honda) – Honda – 1’56”508
2 – Ben Spies (Yamaha) – Tech 3 – 1’56”846
3 – Jorge Lorenzo (Yamaha) – Yamaha – 1’56”865
4 – Casey Stoner (Ducati) – Ducati – 1’56”868
5 – Valentino Rossi (Yamaha) – Yamaha – 1’57”059
6 – Andrea Dovizioso (Honda) – Honda – 1’57”117
7 – Colin Edwards (Yamaha) – Tech 3 – 1’57”222
8 – Nicky Hayden (Ducati) – Ducati – 1’57”635
9 – Hector Barbera (Ducati) – Aspar – 1’57”960
10 – Loris Capirossi (Suzuki) – Suzuki – 1’57”981
11 – Randy De Puniet (Honda) – LCR – 1’58”089
12 – Marco Simoncelli (Honda) – Gresini – 1’58”169
13 – Mika Kallio (Ducati) – Pramac – 1’58”182
14 – Marco Melandri (Honda) – Gresini – 1’58”430
15 – Alex De Angelis (Honda) – Interwetten – 1’58”522
16 – Aleix Espargaro (Ducati) – Pramac – 1’58”700
17 – Alvaro Bautista (Suzuki) – Suzuki – Senza Tempo

Marco Borgo

Moto 2 – Boom d’iscrizioni

blusens_bqr_honda_moto2_1

Si preannuncia un grande successo la neonata classe Moto2: telai  liberi e motore Honda 600 4 tempi.  Oggi data ultima per iscriversi al campionato 2010 sono arrivate circa una sessantina di richieste. La Dorna effettuerà una prima scrematura, favorendo i team satelliti della Motogp e i team già presenti nella classe 250.  I motori saranno disponibili ad ottobre e avranno 150 cavalli. Intanto bruciando le tappe il team Blusens ha già costruito un primo telaio che Roberto Rolfo sta “svezzando” sulla pista di Jerez. “Dopo la prova di oggi, la mia idea è che la Moto2 sarà veramente una categoria divertente perché la moto è una via di mezzo tra la scorrevolezza della classe 250 e la guida che richiede una quattro tempi.” ha dichiarato a caldo il pilota piemontese.

Motogp – Caschi d’oro per Rossi, Simoncelli e Bayliss

casco-ms

Martedì scorso, al teatro delle celebrazioni di Bologna, si sono svolte le premiazioni dei “caschi d’oro”. Premiati i campioni del Mondo Valentino Rossi, Marco Simoncelli, Troy Bayliss, David Philippears (motocross). Premi anche per i piloti che hanno vinto almeno un gp, come Pasini e Corsi. Riconscimento speciale anche per il rookie dell’anno, Andrea Dovizioso. Nel finale, invece, è stato invece premiato, come miglior pilota dell’anno, uno fra i quattro campioni del mondo. Il vincitore dell’anno 2008 è stato Troy Bayliss, acclamato da un elevato numero di supporter bolognesi giunti al Teatro delle Celebrazioni per salutare per l’ultima volta il tre volte campione del mondo Superbike in sella alla Ducati, in quanto il pilota australiano ha deciso di ritirarsi dalle corse.