Tag: Qualifica 1

Superbike – Miller, Qualifica 1: Carlos Checa torna a dominare

Il mondiale delle derivate di serie sbarca sul tracciato del Miller Motorsports Park nei dintorni di Salt Lake City per disputare il quinto round della stagione 2011. Ad impossessarsi subito della scena americana è stato  il pilota di Ducati Althea Carlos Checa: lo spagnolo ha iniziato già dalle prove libere a dominare, segnando poi il tempo di 1′ 48.260 nella prima sessione di qualifiche ufficiali.

Checa distanzia di ben 8 decimi il secondo classificato, il pilota Aprilia Leon Camier, ma lo stesso spagnolo dovrà stare attento a inconvenienti tecnici che già lo hanno fermato durante le sessioni mattutine. Terzo crono per il campione in carica Max Biaggi, con un distacco già superiore al secondo, mentre in quarta posizione troviamo a sorpresa Tom Sykes in sella alla Kawasaki ufficiale.

Ottimo quinto posto per la BMW di Troy Corser, mentre troviamo ancora all’inseguimento dei primi il nord irlandese Jonathan Rea con il sesto crono. Quasi a due secondi di distacco segue Kuba Smrz in sella alla Ducati del team Liberty, mentre il campione di Monza, Eugene Laverty, conquista l’ottavo crono. Anche il compagno di squadra Marco Melandri appare in difficoltà: alla prima stagione in Superbike, infatti, l’italiano sta ancora imparando la dinamica del tracciato a lui sconosciuto, terminando la prima qualifica in 12° posizione.

Beatrice Moretto

 

Superbike – Miller – Qualifica 1:

1. Carlos Checa (Althea Racing) Ducati 1098R 1’48.260
2. Leon Camier (Aprilia Alitalia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 1’49.055
3. Max Biaggi (Aprilia Alitalia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 1’49.306
4. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team Superbike) Kawasaki ZX-10R 1’49.432
5. Troy Corser (BMW Motorrad Motorsport) BMW S1000 RR 1’49.552
6. Jonathan Rea (Castrol Honda) Honda CBR1000RR 1’49.621
7. Jakub Smrz (Team Effenbert-Liberty Racing) Ducati 1098R 1’49.683
8. Eugene Laverty (Yamaha World Superbike Team) Yamaha YZF R1 1’49.708
9. Michel Fabrizio (Team Suzuki Alstare) Suzuki GSX-R1000 1’49.855
10. Ayrton Badovini (BMW Motorrad Italia SBK Team) BMW S1000 RR 1’49.881
11. Noriyuki Haga (PATA Racing Team Aprilia) Aprilia RSV4 Factory 1’49.938
12. Marco Melandri (Yamaha World Superbike Team) Yamaha YZF R1 1’50.136
13. Sylvain Guintoli (Team Effenbert-Liberty Racing) Ducati 1098R 1’50.140
14. Ruben Xaus (Castrol Honda) Honda CBR1000RR 1’50.149
15. Joshua Waters (Yoshimura Suzuki Racing Team) Suzuki GSX-R1000 1’50.153
16. Leon Haslam (BMW Motorrad Motorsport) BMW S1000 RR 1’50.159
17. Joan Lascorz (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 1’50.195
18. James Toseland (BMW Motorrad Italia SBK Team) BMW S1000 RR 1’50.306
19. Mark Aitchison (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 1’50.646
20. Maxime Berger (Supersonic Racing Team) Ducati 1098R 1’50.717
21. Roberto Rolfo (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 1’51.586

 

Fonte: WORLDSBK.COM

Superbike – Phillip Island, qualifica 1: Ducati imprendibile con Carlos Checa

Dopo un lungo inverno di attesa, inizia finalmente la stagione del mondiale Superbike 2011, con il primo round sullo spettacolare tracciato di Phillip Island, Australia. Come nei test conclusi nei giorni scorsi, a comandare la classifica dei tempi più veloci è Carlos Checa: lo spagnolo ha fermato il cronometro sull’ 1.31.577, abbassando ulteriormente i tempi fatti segnare nelle prime libere. Lo segue un’ altra Ducati, quella del team ceco Effenbert Liberty Racing guidata da Sylvain Guintolì, staccato di circa tre decimi da Checa.

Inizio piuttosto positivo anche per l’esordiente Eugene Laverty in sella alla R1 del team Yamaha: il pilota in arrivo dalla Supersport si è tolto perfino la soddisfazione di precedere con il terzo crono il campione in carica Max Biaggi. Quarto tempo, appunto, per il Corsaro, staccato di quasi cinque decimi dal tempo di Checa, mentre troviamo l’altra Ducati del team ceco in quinta posizione con Jakub Smrz. Comincia bene la sua avventura in BMW Leon Haslam, pronto a combattere dopo l’occasione mondiale sfumata ad Imola (sesto crono per lui); nonostante una scivolata, Michel Fabrizio porta l’unica Suzuki in griglia fino alla settima posizione, mentre chiudono la top ten Joan Lascorz (8°), Jonathan Rea (9°, infortunato dopo una caduta nei test) e Joshua Waters (10°).

L’italiano Marco Melandri inizia la nuova avventura in Superbike con qualche difficoltà: anche lui protagonista di una scivolata, a fine sessione fa segnare il 12° crono. Da segnalare che Leon Camier, pilota ufficiale Aprilia Racing, in questi giorni non è in buone condizioni di salute a causa di una fastidiosa forma influenzale (16° tempo per l’inglese).

Fonte: worldsbk.com

Beatrice Moretto

Phillip Island – SUPERBIKE – Qualifying 1
1. Carlos Checa (Althea Racing) 1’31.577
2. Sylvain Guintoli (Team Effenbert-Liberty Racing) 1’31.850
3. Eugene Laverty (Yamaha World Superbike Team) 1’31.969
4. Max Biaggi (Aprilia Alitalia Racing Team) 1’32.009
5. Jakub Smrz (Team Effenbert-Liberty Racing) 1’32.066
6. Leon Haslam (BMW Motorrad Motorsport) 1’32.082
7. Michel Fabrizio (Team Suzuki Alstare) 1’32.108
8. Joan Lascorz (Kawasaki Racing Team) 1’32.163
9. Jonathan Rea (Castrol Honda) 1’32.424
10. Joshua Waters (Yoshimura Suzuki Racing Team) 1’32.690
11. Troy Corser (BMW Motorrad Motorsport) 1’32.699
12. Marco Melandri (Yamaha World Superbike Team) 1’32.700
13. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team Superbike) 1’32.705
14. Noriyuki Haga (PATA Racing Team Aprilia) 1’33.058
15. James Toseland (BMW Motorrad Italia SBK Team) 1’33.074
16. Leon Camier (Aprilia Alitalia Racing Team) 1’33.084
17. Bryan Staring (Team Pedercini) 1’33.130
18. Maxime Berger (Supersonic Racing Team) 1’33.176
19. Ruben Xaus (Castrol Honda) 1’33.411
20. Ayrton Badovini (BMW Motorrad Italia SBK Team) 1’33.598
21. Mark Aitchison (Team Pedercini) 1’33.788
22. Roberto Rolfo (Team Pedercini) 1’33.864


Superbike – Magny Cours, qualifica 1: gli italiani danno spettacolo, Lanzi il migliore

La stagione 2010 del mondiale Superbike sta volgendo al termine ed incontra il suo ultimo appuntamento nel round di Magny Cours, Francia: dopo aver incoronato Max Biaggi campione del mondo ad Imola, i piloti si apprestano a scendere in pista per lasciare il segno nell’ultimissimo tratto di campionato. I più agguerriti di tutti in territorio francese sono senz’ombra di dubbio gli italiani: in prima posizione della qualifica 1 troviamo infatti Lorenzo Lanzi su Ducati del team DFX Corse in 1′ 38.856; segue l’altra Ducati ufficiale di Michel Fabrizio, mentre “the roman emperor” Max Biaggi porta la sua Aprilia RSV 4 in terza posizione. Strabiliante quarto tempo per l’aretino Luca Scassa, altra Ducati privata del Supersonic Racing team: i 4 made in Italy staccano tempi quasi fotocopia, separati da pochissimi decimi se non centesimi.

A rompere il dominio tricolore si inserisce in 5° posizione Cal Crutchlow, mentre anche la Ducati ufficiale di Noriyuki Haga trova un buon risultato chiudendo con il sesto crono; settimo tempo, invece, per il coriaceo Troy Corser in sella alla BMW, mentre Carlos Checa, dopo la doppietta di Imola, passa sul traguardo ottavo. Chiudono la top ten ancora un buonissimo Tom Sykes su Kawasaki e Leon Haslam, scommettiamo non particolarmente vivace dato il mondiale sfumato il week end scorso.

Il nord irlandese Jonathan Rea conquista oggi solo il 15° crono: il pilota di Ten Kate Honda non aveva infatti corso le gare di Imola a causa della rottura del polso (e una spalla piuttosto malandata) rimediata nelle libere del mattino, ma comunque decide di giocarsela e scendere in pista qui nell’ultimo round SBK, anche se probabilmente  non lo vedremo particolarmente in forma.

Beatrice Moretto

Hannspree World Superbike Championship 2010

Magny Cours, qualifica 1

1  57 Lanzi L. (ITA) Ducati 1098R 1’38.856
2  84 Fabrizio M. (ITA) Ducati 1098R 1’38.927
3  3 Biaggi M. (ITA) Aprilia RSV4 Factory 1’38.972
4  99 Scassa L. (ITA) Ducati 1098R 1’39.000
5  35 Crutchlow C. (GBR) Yamaha YZF R1 1’39.058
6  41 Haga N. (JPN) Ducati 1098R 1’39.091
7  11 Corser T. (AUS) BMW S1000 RR 1’39.119
8  7 Checa C. (ESP) Ducati 1098R 1’39.138
9  66 Sykes T. (GBR) Kawasaki ZX 10R 1’39.207
10  91 Haslam L. (GBR) Suzuki GSX-R1000 1’39.238
11  96 Smrz J. (CZE) Aprilia RSV4 Factory 1’39.260
12  52 Toseland J. (GBR) Yamaha YZF R1 1’39.360
13  67 Byrne S. (GBR) Ducati 1098R 1’39.370
14  50 Guintoli S. (FRA) Suzuki GSX-R1000 1’39.431
15  65 Rea J. (GBR) Honda CBR1000RR 1’39.454
16  111 Xaus R. (ESP) BMW S1000 RR 1’39.566
17  76 Neukirchner M. (GER) Honda CBR1000RR 1’40.704
18  15 Baiocco M. (ITA) Kawasaki ZX 10R 1’41.488
19  5 Lowry I. (GBR) Kawasaki ZX 10R 1’41.651
20  95 Hayden R. (USA) Kawasaki ZX 10R 1’41.669
21  33 Lai F. (ITA) Honda CBR1000RR 1’41.881

Superbike – Imola, qualifica 1: al comando ancora Checa, seguono Rea ed Haslam

Prima sessione di qualifiche ufficiali valevoli per il round di Imola del Mondiale Superbike: comanda ancora lo schieramento Carlos Checa, con un crono di 1′ 48.178; segue staccato di quasi 4 decimi Jonathan Rea su Honda, mentre in terza posizione si inserisce un redivivo Leon Haslam a poco più di 4 decimi dalla vetta. Situazione incoraggiante, quindi, in casa Ducati, confermata anche dal quarto e quinto posto dei ritrovati Noriyuki Haga e Michel Fabrizio, entrambi con un distacco di quasi 5 decimi da Checa.  Al sesto posto troviamo un’ altra Ducati (Althea Racing) con Shane Byrne, che ottiene un crono di 1′ 48. 752 .

L’inglese di Yamaha Cal Crutchlow non esce altrettanto brillante da questa sessione di qualifiche ufficiali, passando sul traguardo in settima posizione con un crono di 1′ 48. 813; chiudono la top ten i due piloti di BMW Motorrad Motorsport, con Troy Corser in ottava posizione e Ruben Xaus in decima; in nona posizione si inserisce sempre un buon Tom Sykes su Kawasaki. Week end di gara che inizia veramente con il passo sbagliato per Max Biaggi: il Corsaro di Aprilia fatica per l’intera sessione e ottiene solamente la 14° posizione, ad un secondo e mezzo dal tempo di Checa: l’assalto per il titolo sembra, al momento, molto difficile.

Da segnalare, comunque, l’esposizione della bandiera bianca con croce rossa che indica l’inizio di precipitazioni: le gocce cadute sulla pista a 5 minuti dal termine possono avere condizionato (seppur in maniera minima) gli ultimi miglioramenti sui tempi.

Servizio fotografico: Andrea Della Vedova


Dall’inviata Beatrice Moretto

Hannspree World Superbike Championship 2010

Imola, Qualifica 1

1. Carlos Checa (Althea Racing) 1’48.178
2. Jonathan Rea (HANNspree Ten Kate Honda)  1’48.558
3. Leon Haslam (Team Suzuki Alstare) 1’48.621
4. Noriyuki Haga (Ducati Xerox Team) 1’48.660
5. Michel Fabrizio (Ducati Xerox Team) 1’48.667
6. Shane Byrne (Althea Racing) 1’48.752
7. Cal Crutchlow (Yamaha Sterilgarda Team)  1’48.813
8. Troy Corser (BMW Motorrad Motorsport)  1’48.851
9. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) 1’48.970
10. Ruben Xaus (BMW Motorrad Motorsport)  1’49.224
11. Lorenzo Lanzi (DFX Corse) 1’49.275
12. James Toseland (Yamaha Sterilgarda Team)  1’49.528
13. Sylvain Guintoli (Team Suzuki Alstare)  1’49.560
14. Max Biaggi (Aprilia Alitalia Racing)  1’49.613
15. Max Neukirchner (HANNspree Ten Kate Honda)  1’49.622
16. Jakub Smrz (Team PATA B&G Racing)  1’49.659
17. Luca Scassa (Supersonic Racing Team)  1’49.776
18. Federico Sandi (Gabrielli Racing Team)  1’51.641
19. Roger Lee Hayden (Team Pedercini) 1’52.106
20. Fabrizio Lai (ECHO CRS Honda) 1’52.200
21. Ian Lowry (Kawasaki Racing Team) 1’52.248
22. Matteo Baiocco (Team Pedercini) 1’52.315