Tag: Bizzarri

F3

F3 Italia – Fumanelli torna nel campionato italiano con RP a Spa

a cura di Marco Borgo

David Fumanelli sarà il pilota schierato dal team RP Motorsport nel week end di Spa Franchorchamps. Questo fine settimana infatti la F3 Italia sbarca sul prestigioso tracciato delle Ardenne, e dopo l’abbandono di Jesse Krohn, toccherà questa volta a Fumanelli difendere i colori del team RP Motorsport nel campionato tricolore.

Il pilota di Lesmo da un paio d’anni milita nel team che si divide tra F3 Open (campionato spagnolo, ndr) dove schiera tre vetture, e campionato italiano dove schierava il solo Krohn. David ha già colto vari successi su piste prestigiose quali Brands Hatch e Barcellona, e assieme a Ceccon e Bizzarri diedero vita ad un trio magico che nel 2010 fece scintille in campionato. Annunciate invece le defezioni in Belgio di Simone Iaquinta e Luca Marco Spiga, quest’ultimo abitualmente al via con telaio Mygale.

F3

F3 Italia – Varano, qualifica: Richelmi ci mette lo zampino

Alla fine l’ha spuntata Richelmi. Il monegasco è riuscito ad emergere nella sessione di qualifica, dopo che nelle libere era stato molto abbottonato, lasciando che gli altri battagliassero. Ramos dovrà accontentarsi di partire al fianco della vettura di Gabriele Lucidi, dopo che nella seconda parte della sessione era al comando.  Seconda fila per Caldarelli, che dovrà guardarsi le spalle da un sorprendente Lee, mai così avanti quando correva sulla Mygale dell’Alan Racing.

Terza fila per Zanella e Campana, mentre Mancinelli fa compagnia a Krohn in quarta fila. Week end un po’ opaco per l’RP Motorsport, con Bizzarri addirittura 17°. Si riprende bene Chaves, nono, con Giovesi decimo. Esce anche Liberati dalla top ten, mentre Fontana conferma i progressi fatti, così come Roda. Domani mattina alle ore 11.30 in diretta su Nuvolari la prima gara del week end.

Varano, qualifica

1. fila
Stéphane Richelmi (Dallara) – Lucidi Motors – 1’02″482 – 23 giri
César Ramos (Dallara) – BVM Target – 1’02″611 – 19
2. fila
Andrea Caldarelli (Dallara) – Prema – 1’02″617 – 18
Matt Lee (Dallara) – RC Motorsport – 1’02″835 – 17
3. fila
Christopher Zanella (Mygale) – JD Motorsport – 1’02″845 – 21
Sergio Campana (Dallara) – Lucidi – 1’02″850 – 22
4. fila
Daniel Mancinelli (Dallara) – Ghinzani – 1’02″915 – 20.
Jesse Krohn (Dallara) – RP Motorsport – 1’03″033 – 21
5. fila
Gabriel Chaves (Mygale) – Eurointernational – 1’03″084 – 21
Kevin Giovesi (Mygale) – JD Motorsport – 1’03″086 – 21
6. fila
Edoardo Liberati (Dallara) – Prema – 1’03″109 – 19
Samuele Buttarelli (Dallara) – Prema – 1’03″146 – 16
7. fila
Alex Fontana (Dallara) – Corbetta – 1’03″293 – 21
Alberto Cerqui (Dallara) – Ombra – 1’03″222 – 25.
8. fila
Andrea Roda (Dallara) – RC Motorsport – 1’03″590 – 17
Giacomo Barri (Dallara) – Ombra – 1’03″603 – 24
9. fila
Stefano Bizzarri (Dallara) – RP Motorsport – 1’03″681 – 24
Matteo Beretta (Dallara) – TP Formula – 1’03″970 – 20
10. fila
Gianmarco Raimondo (Dallara) – Lucidi – 1’04″049 – 24
Barrett Mertins (Dallara) – BVM Target – 1’04″124 – 23.
11. fila
Ronnie Valori (Mygale) – BVE – 1’04″149 – 23
Leonardo Osmieri (Dallara) – Ghinzani – 1’04″211 – 24
12. fila
Alberto Costa (Dallara) – Europa Corse – 1’04″288 – 23

Marco Borgo

F3

F3 Italia – Varano, libere 2: Ramos passa a condurre

Alla fine della seconda mezz’ora di libere è il brasiliano Ramos, con la vettura del BVM Target, a condurre le danze. Pochissimi i centesimi di secondo che hanno relegato Daniel Mancinelli in seconda posizione. L’attuale leader del campionato era partito cauto nella sessione di ieri, per poi riconfermarsi prontamente nella seconda sessione di stamattina.

Mancinelli tra l’altro è l’unico difensore della bandiera italiana tra i primi quattro piloti. Dietro di lui infatti si classificano Richelmi e Zanella, ritornato a primeggiare col telaio Mygale. Quinto Caldarelli, che dopo la leadership di ieri si tiene al passo dei primi. Ottimo l’esordio di Lee in seno all’RC Motorsport. L’americano conclude in sesta posizione. Seguono poi Krohn, Giovesi, Liberati e Cerqui.

Bene anche Fontana, che rasenta la top ten. Bizzarri e Buttarelli non tengono il passo dei compagni di squadra mentre Campana finisce in 17° posizione, con relativamente pochi giri all’attivo. Difficoltà anche per Chaves costretto alla resa dopo soli cinque giri per noie meccaniche. Nel pomeriggio si disputerà la sessione di qualifica, nella giornata di domani invece le due gare.

Varano, libere 2

1 – César Ramos (Dallara) – BVM-Target – 1’03″066 – 17 giri
2 – Daniel Mancinelli (Dallara) – Team Ghinzani – 1’03″111 – 0″045 – 21
3 – Stéphane Richelmi (Dallara) – Lucidi Motors – 0″142 – 24
4 – Christopher Zanella (Mygale) – JD Motorsport – 0″321 – 19
5 – Andrea Caldarelli (Dallara) – Prema – 0″331 – 21
6 – Matt Lee (Dallara) – RC Motorsport – 0″351 – 21
7 – Jesse Krohn (Dallara) – RP Motorsport – 0″360 – 24
8 – Kevin Giovesi (Mygale) – JD Motorsport – 0″545 – 21
9 – Edoardo Liberati (Dallara) – Prema – 0″628 – 19
10 – Alberto Cerqui (Dallara) – Ombra – 0″778 – 23
11 – Alex Fontana (Dallara) – Corbetta – 0″850 – 20
12 – Stefano Bizzarri (Dallara) – RP Motorsport – 0″913 – 18
13 – Samuele Buttarelli (Dallara) – Prema – 1″001 – 21
14 – Gianmarco Raimondo (Dallara) – Lucidi Motors – 1″003 – 22
15 – Andrea Roda (Dallara) – RC Motorsport – 1″045 – 19
16 – Giacomo Barri (Dallara) – Ombra – 1″101 – 23
17 – Sergio Campana (Dallara) – Lucidi Motors – 1″162 – 10
18 – Matteo Beretta (Dallara) – TP Formula – 1″321 – 19
19 – Leonardo Osmieri (Dallara) – Team Ghinzani – 1″401 – 22
20 – Ronnie Valori (Mygale) – BVE – 1″475 – 24
21 – Gabriel Chaves (Mygale) – Eurointernational – 1″765 – 5
22 – Alberto Costa (Dallara) – Europa Corse – 1″788 – 19
23 – Barrett Mertins (Dallara) – BVM-Target – 1″808 – 21

Marco Borgo

F3

F3 Italia – Mugello, gara 2: Richelmi guida la doppietta di Lucidi

Vittoria di Stephane Richelmi in gara 2. Il monegasco ha preso subito il comando della gara beffando entrambi i piloti che partivano dalla prima fila. Secondo posto per Campana, mentre terzo conclude Buttarelli. Il pilota della Prema ha vissuto un week end sopra le righe, cogliendo due podi diversamente dai due compagni di squadra che in gare 2 hanno faticato parecchio. Ancora un quarto posto per Ramos.

La cronaca

Problemi per Valori che nel giro di ricognizione non riesce ad arrivare sulla griglia di partenza. Allo spegnimento dei semafori, Liberati e Chaves che occupavano la prima fila vengono bruciati da Richelmi che si infila abilmente tra i due seguito da Campana. Dopo poche curve esce di strada Mason con la seconda vettura di Ghinzani. Dietro di lui Vervisch si intraversa, venendo travolto da Roda. Gara amara per l’RC Motorsport che vede entrambi i piloti fuori pista, dopo che Vervisch era riuscito quanto meno ad essere al via di gara 2 dopo le controversie legate ai motori. Testacoda anche per Beretta.

La safetycar entra per permettere la rimozione delle tre vetture. Al quarto giro la gara riprende. La classifica vede Richelmi condurre su Campana e Chaves. Seguono poi Buttarelli, Liberati che partiva dalla pole, Ramos, Caldarelli, Zanella, Mancinelli, Krohn e Bizzarri. Inizialmente Chaves sembra poter competere con Campana, ma in breve tempo comincia a perdere terreno. Liberati perde ancora a favore di Ramos. Buttarelli si butta all’esterno di Chaves alla prima curva, il sudamericano tenta di resistere, ma l’italiano tiene duro e passa in terza posizione.

Al settimo giro è Ramos che pressa Chaves per la quarta posizione. Liberati perde la posizione su Zanella, Mancinelli intanto riesce a riportarsi davanti a Krohn, dopo che il finlandese l’aveva sorpreso. All’esterno della curva Scarperia Ramos riesce a superare Chaves, Caldarelli ci prova, ma sarà dura. Il pescarese non avrà vita facile dietro alla Mygale dell’americano e per diversi giri lotterà in tutti i modi per tentare il sorpasso. Chaves sta creando un trenino di vetture dietro di sé. Caldarelli però non riesce a trovare lo spunto per passare. Il gruppo così compattato agevola il sorpasso di Mancinelli su Liberati, Zanella intanto compie il numero superando all’esterno Caldarelli e Chaves in un colpo solo.

Al decimo giro, Caldarelli deve cedere anche a Mancinelli, che dopo due giri si libererà di Chaves con un sorpasso all’esterno alla prima curva. A due giri dal termine Caldarelli riesce nel sorpasso. Tutto si congela fino alla bandiera a scacchi. Doppietta del team di Lucidi, con Richelmi davanti ad un ritrovato Campana, terzo Buttarelli, il più costante tra i piloti della Prema.

Hockeniem, gara 2

01. Stephane Richelmi – Lucidi Motors – 16 giri
02. Sergio Campana – Lucidi Motors – +0.601
03. Samuele Buttarelli – Prema Junior – +1.029
04. Cesar Ramos – BVM/Target – +1.725
05. Christopher Zanella – JD Motorsport – +21.391
06. Daniel Mancinelli – Team Ghinzani – +22.416
07. Andrea Caldarelli – Prema Junior – +26.496
08. Gabby Chaves – Eurointernational – +38.748
09. Edoardo Liberati – Prema Junior – +39.038
10. Jesse Krohn – RP Motorsport – +39.774
11. Stefano Bizzarri – RP Motorsport – +40.056
12. Giacomo Barri – Ombra Racing – +40.267
13. Matt Lee – Alan Racing – +40.823
14. Kevin Giovesi – JD Motorsport – +41.162
15. Alberto Cerqui – Ombra Racing – +41.599
16. Eugenio Palmeri – Scuderia Victoria – +42.255
17. Gianmarco Raimondo – Lucidi Motors – +42.830
18. Alex Fontana – Corbetta Competizioni – +42.938
19. Marco Falci – TP Formula – +52.948

Ritirati

Matteo Beretta – TP Formula
Andrea Roda – RC Motorsport
Frederic Vervisch – RC Motorsport
Nelson Mason – Team Ghinzani
Ronnie Valori – BVE Racing

Marco Borgo

F3

F3 Italia – Mugello, qualifica: inossidabile Caldarelli ancora leader

Andrea Caldarelli sembra non avere rivali sui saliscendi del Mugello. Salito in testa alla graduatoria fin dalla prima sessione di libere, il pescarese in qualifica non ne aveva per nessuno, occupando costantemente la prima posizione della classifica provvisoria. Al termine della sessione Caldarelli conduceva ancora, questa volta seguito da Buttarelli che ha recuperato molto nel finale. Prima fila tutta Prema quindi per l’avvio di gara 1.

In seconda fila invece il leader del campionato, Daniel Mancinelli, che al suo fianco avrà un osso duro quale Sergio Campana. Quest’ultimo è stato l’unico a non scendere sotto al minuto e 44 secondi. Terza fila internazionale (mai prima d’ora così in basso). Scatteranno infatti dalla quinta e sesta posizione Ramos e Richelmi. Il monegasco ha recuperato bene, mentre Ramos è sempre stato vicino ai primi ma senza particolari acuti.

La prima Mygale scatterà invece in quarta fila. Chaves infatti precede Liberati, che completa la top ten della Prema, unica squadra, assieme all’RP ad avere tutta la sua formazione nei primi 10. In quinta fila troviamo infatti il duo Krohn Bizzarri, con l’italiano che sembra venuto a dar man forte al finlandese, fin qui unico pilota schierato in Italia con continuità dall’RP. Fuori dalla top ten Zanella che al Mugello sembra faticare un po’, mentre accanto a lui Barri mostra piccoli ma concreti segnali di miglioramento. A breve distanza anche Cerqui, mentre tra i due si inserisce Lee. Attardato Raimondo, costretto a fare i conti col leader degli esordienti Giovesi. Difficoltà anche per Valori, mentre Di Sabatino è stato l’unico pilota dell’RC a siglare un giro cronometrato. Roda e Vervisch infatti hanno patito problemi di natura meccanica, col tedesco che ha “fatto fuori” il secondo motore in due giorni, sempre nell’arco del primo giro di pista.

Mugello, qualifica

1. fila
Andrea Caldarelli (Dallara) – Prema – 1’43″721
Samuele Buttarelli (Dallara) – Prema – 1’43″907
2. fila
Daniel Mancinelli (Dallara) – Ghinzani – 1’43″952
Sergio Campana (Dallara) – Lucidi – 1’44″173
3. fila
César Ramos (Dallara) – BVM-Target – 1’44″190
Stéphane Richelmi (Dallara) – Lucidi – 1’44″216.
4. fila
Gabriel Chaves (Mygale) – Eurointernational – 1’44″464
Edoardo Liberati (Dallara) – Prema – 1’44″648
5. fila
Jesse Krohn (Dallara) – RP – 1’44″741
Stefano Bizzarri (Dallara) – RP – 1’44″998
6. fila
Christopher Zanella (Mygale) – JD – 1’45″166
Giacomo Barri (Dallara) – Ombra – 1’45″270.
7. fila
Matt Lee (Mygale) – Alan – 1’45″442
Alberto Cerqui (Dallara) – Ombra – 1’45″473
8. fila
Gianmarco Raimondo (Dallara) – Lucidi – 1’45″660
Kevin Giovesi (Mygale) – JD – 1’45″694
9. fila
Alex Fontana (Dallara) – Corbetta – 1’45″719
Nelson Mason (Dallara) – Ghinzani – 1’45″804.
10. fila
Eugenio Palmeri (Mygale) – Victoria – 1’46″145
Pasquale Di Sabatino (Dallara) – RC – 1’46″244
11. fila
Matteo Beretta (Dallara) – TP – 1’46″803
Marco Falci (Dallara) – TP – 1’46″917
12. fila
Barrett Mertins (Mygale) – Alan – 1’47″169
Ronnie Valori (Mygale) – BVE – 1’48″100.
13. fila
Andrea Roda (Dallara) – RC – senza tempo
Frederic Vervisch (Dallara) – RC – senza tempo

Marco Borgo

F3

F3 Italia – Mugello, libere 2 – Caldarelli non molla, poi buttarelli e Vervisch

Mancinelli probabilmente contava di farsi un bel regalo di compleanno, dopo aver dovuto cedere la miglior prestazione della mattinata a Caldarelli. E invece ha chiuso più indietro di quanto si aspettasse, rimandando la rimonta alla qualifica di domani mattina. Caldarelli infatti conduce ancora sui saliscendi del Mugello, limando quattro decimi alla prestazione del mattino. Si avvicina invece Buttarelli, che passa dal terzo al secondo gradino del podio.

Terzo Vervisch, che aveva rotto il propulsore nel primissimo giro di pista della mattinata, non segnando così giri cronometrati. Ancora quarto Ramos, mentre Richelmi e Campana recuperano ampiamente entrando nella top ten. Perde invece Mancinelli. Come detto, il marchigiano “scivola” dal secondo al settimo posto. Seguono Liberati, Raimondo e Krohn. Appena fuori dalla top ten Bizzarri, mentre Chaves sostituisce Zanella come pilota meglio piazzato su una Mygale. Se Zanella arretra, chi risale è invece Lee, quindicesimo, mentre Di Sabatino comincia preoccupantemente a lottare con un gruppetto di esordienti in coda al gruppo. Si migliora Valori, come anche Palmeri.

Mugello, libere 2

1 – Andrea Caldarelli (Dallara) – Prema – 1’43”897 – 21 giri
2 – Samuele Buttarelli (Dallara) – Prema – 1’44”546 – 20
3 – Frederic Vervisch (Dallara) – RC – 1’44”609 – 19
4 – Cesar Ramos (Dallara) – BVM Target – 1’44”683 – 18
5 – Stephane Richelmi (Dallara) – Lucidi – 1’44”692 – 23
6 – Sergio Campana (Dallara) – Lucidi – 1’44”797 – 20.
7 – Daniel Mancinelli (Dallara) – Ghinzani – 1’44”836 – 21
8 – Edoardo Liberati (Dallara) – Prema – 1’45”015 – 19
9 – Gianmarco Raimondo (Dallara) – Lucidi – 1’45”125 – 18
10 – Jesse Krohn (Dallara) – RP – 1’45”358 – 20
11 – Stefano Bizzarri (Dallara) – RP – 1’45”371 – 20
12 – Giacomo Barri (Dallara) – Ombra – 1’45”564 – 20
13 – Gabby Chaves (Mygale) – Eurointernational – 1’45”791 – 21
14 – Christopher Zanella (Mygale) – JD – 1’45”840 – 22
15 – Matt Lee (Mygale) – Alan – 1’45”987 – 17
16 – Nelson Mason (Dallara) – Ghinzani – 1’46”342 – 22
17 – Alex Fontana (Dallara) – Corbetta – 1’46”357 – 20
18 – Alberto Cerqui (Dallara) – Ombra – 1’46”547 – 16
19 – Pasquale Di Sabatino (Dallara) – RC – 1’46”848 – 19
20 – Kevin Giovesi (Mygale) – JD – 1’46”885 – 19
21 – Eugenio Palmeri (Mygale) – Victoria – 1’47”029 – 22
22 – Ronnie Valori (Mygale) – BVE – 1’47”240 – 19
23 – Andrea Roda (Dallara) – RC – 1’47”519 – 9
24 – Marco Falci (Dallara) – TP – 1’47”622 – 16
25 – Matteo Beretta (Dallara) – TP – 1’48”060 – 18
26 – Barrett Mertins (Mygale) – Alan – 1’49”123 – 19

Marco Borgo

F3

F3 Italia – Mugello, libere 1 – Caldarelli parte all’attacco, Mancinelli 2°

Sessioni “allargate” oggi sulla pista del Mugello. Non essendo state pianificate delle sessioni di test collettivi prima del week end toscano, le sessioni di libere di oggi dureranno 50 minuti anzichè 30 come al solito. Al termine della prima sessione è Andrea Caldarelli a primeggiare in Toscana. Il driver pescarese del Prema Powerteam ha siglato la miglior prestazione in 1’44.271, tenendosi alle spalle Daniel Mancinelli di oltre mezz secondo.

Terzo posto per Buttarelli, che con Liberati completa un insolita, ma certamente soddisfacente griglia per il team Prema. Ramos porta la vettura del BVM al quarto posto, mentre Bizzarri, pilota proveniente dall’AutoGP è sesto sempre con una vettura dell’RP motorsport. La prima Mygale sullo schieramento è quella dello svizzero Zanella, settimo. Seguono Krohn, Raimondo (prima vettura di Lucidi in griglia!) e Chaves .

Fuori dalla top ten nella prima sessione Barri, Campana e Richelmi. Progressi per Cerqui che rimane in scia al compagno, mentre occupano la parte bassa della classifica gli unici due piloti dell’Alan racing: Lee e Mertins. Non si è visto Vervisch, mentre Palmeri passa dalla Line Race al team Victoria. Pochi giri per Valori.

Mugello, libere 1

1 – Andrea Caldarelli (Dallara) – Prema – 1’44”271 – 20 giri
2 – Daniel Mancinelli (Dallara) – Ghinzani – 1’44”837 – 23
3 – Samuele Buttarelli (Dallara) – Prema – 1’44”838 – 22
4 – Cesar Ramos (Dallara) – BVM Target – 1’44”942 – 18
5 – Edoardo Liberati (Dallara) – Prema – 1’45”276 – 18.
6 – Stefano Bizzarri (Dallara) – RP – 1’45”385 – 17
7 – Christopher Zanella (Mygale) – JD – 1’45”656 – 21
8 – Jesse Krohn (Dallara) – RP – 1’45”601 – 21
9 – Gianmarco Raimondo (Dallara) – Lucidi – 1’45”667 – 22
10 – Gabby Chaves (Mygale) – Eurointernational – 1’45”801 – 24.
11 – Giacomo Barri (Dallara) – Ombra – 1’46”478 – 18
12 – Sergio Campana (Dallara) – Lucidi – 1’46”525 – 10
13 – Alberto Cerqui (Dallara) – Ombra – 1’46”864 – 23
14 – Stephane Richelmi (Dallara) – Lucidi – 1’46”892 – 17
15 – Kevin Giovesi (Mygale) – JD – 1’47”124 – 20.
16 – Alex Fontana (Dallara) – Corbetta – 1’47”172 – 21
17 – Pasquale Di Sabatino (Dallara) – RC – 1’47”211 – 19
18 – Matt Lee (Mygale) – Alan – 1’47”475 – 15
19 – Marco Falci (Dallara) – TP – 1’47”539 – 19
20 – Nelson Mason (Dallara) – Ghinzani – 1’47”656 – 23.
21 – Matteo Beretta (Dallara) – TP – 1’47”764 – 20
22 – Andrea Roda (Dallara) – RC – 1’47”837 – 22
23 – Barrett Mertins (Mygale) – Alan – 1’48”387 – 21
24 – Eugenio Palmeri (Mygale) – Victoria – 1’50”444 – 14
25 – Ronnie Valori (Mygale) – BVE – 1’50”630 – 13

Marco Borgo

F3

F3 Italia – Imola, day 2 – Ramos leader prima della sospensione

Alla fine si è disputato solo il turno della mattina. La nevicata che ha interessato quest’oggi la zona di Imola ha portato gli organizzatori alla decisione di sospendere le attività pomeridiane in pista, dopo che in mattinata il primo turno si era svolto con regolarità. La neve che cadeva sul tracciato imolese rendeva inutili e pericolose le prove delle monoposto.

A mezzogiorno al comando della classifica si trovavano i due piloti del team Van Amersfoot, Dusseldorp e Steindl. Terzo posto per Cesar Ramos, primo della classifica dei piloti iscritti al campionato italiano di F3. Il brasiliano ha girato in 1’42.487. Dietro di lui un sorprendente Daniel Mancinelli con la monoposto di Ghinzani. Torna in pista con la Dallara dell’RP Stefano Bizzarri, già ufficializzato al via della F3000 targata Coloni (Auto GP). Per Stefano un interessante sesto posto. Ottavo posto per Andrea Roda, seguito dallo svizzero Fontana. Primo assaggio del telaio Mygale per il veneto Faccin. Tempi alti per Dueck.

Non si sono visti in pista Zampieri ed i piloti dei team Lucidi, Victoria e Prema. A causa della prevista bufera di neve tali team hanno deciso di lasciare la pista emiliana al termine del primo giorno. Scelta azzeccata.

Imola, 3° turno – martedì 09 marzo

1 – Stef Dusseldorp (Dallara-Volkswagen) – Van Amersfoort – 1’41″889 – 30 giri.
2 – Willi Steindl (Dallara-Volkswagen) – Van Amersfoort – 1’42″215 – 24
3 – Cesar Ramos (Dallara-Fiat) – BVM Target – 1’42″487 – 24
4 – Daniel Mancinelli (Dallara-Fiat) – Ghinzani – 1’42”872 – 25.
5 – Giulio Glorioso (Dallara-Fiat) – Gloria – 1’44”311 – 33
6 – Stefano Bizzarri (Dallara-Fiat) – RP – 1’44″365 – 25
7 – Kevin Giovesi (Dallara-Fiat) – BVM Target – 1’44”433 – 17.
8 – Andrea Roda (Dallara-Fiat) – RC – 1’44″645 – 26
9 – Alex Fontana (Dallara-Fiat) – Corbetta – 1’45″244 – 33.
10 – Michele Faccin (Mygale-Fiat) – JD – 1’46″377 – 17
11 – Francesco Castellacci (Dallara-Fiat) – RC – 1’48″260 – 17
12 – Tyler Dueck (Dallara-Fiat) – SG Cram – 1’55”456 – 18.

Marco Borgo

F3

F3 Open – Barcellona, gara 2 – Fumanelli ripete l’impresa di Jerez

10323_162363810237_657000237_2656070_8144221_n

Anche il campionato spagnolo di F3 2009, ora denominato Euro F3 Open, è andato in archivio con la bella vittoria di David Fumanelli sulla pista di Barcellona. Il pilota di Monza ha ripetuto la magnifica prestazione fatta registrare quindici giorni prima a Jerez, dove ha vinto gara 2 con il compagno di squadra Bizzarri al terzo posto. Tra i ragazzi del team RP, Ceccon compreso, c’è un grandissimo affiatamento, cosa ormai rarissima tra i giovani piloti che aspirano a raggiungere i vertici del motorismo mondiale. E i risultati parlano per loro.

Fumanelli scattava molto bene dalla prima fila, beffando proprio Bizzarri autore della pole e prendendo il comando della gara. Dietro si concentrava la battaglia per il campionato, con Mendez che si rendeva autore di una rimonta forsennata. Nonostante Bizzarri tentasse in tutti i modi di difendersi, Mendez porta l’attacco decisivo sul rettilineo principale, nonostante sia costretto dall’italiano a mettere due ruote sull’erba.

Una volta lanciatosi alla rincorsa di Fumanelli, quest’ultimo aveva già accumulato un discreto vantaggio che gli ha consentito di regolare a proprio favore l’esito della gara. Seconda vittoria consecutiva quindi per Fumanelli, seguito da Mendez campione 2009 con il team di Campos. Terzo posto per Stefano Bizzarri.

Barcellona, gara 2

1 – David Fumanelli (Dallara 308) – RP – 16 giri 28’18.619
2 – Bruno Mendez (Dallara 308) – Campos – 0.818
3 – Stefano Bizzarri (Dallara 308) – RP – 3.846
4 – Celso Miguez (Dallara 308) – DriveX – 4.596
5 – Nil Montserrat (Dallara 308) – Meycom – 5.381
6 – Adrian Campos (Dallara 308) – Campos – 8.515
7 – Cristian Ebbesvik (Dallara 308) – West-Tec – 9.761
8 – Tonio Fernandez (Dallara 306) – Hache – 10.428
9 – Sergio Canamasas (Dallara 308) – De Villota – 10.972
10 – Doru Sechelariu (Dallara 308) – De Villota – 11.964
11 – Callum MacLeod (Dallara 306) – West-Tec – 18.599
12 – Carmen Jordà (Dallara 306) – Campos – 33.950
13 – Edgar Fernandez (Dallara 306) – Campos – 37.766
14 – Kristjan Einar (Dallara 306) – West-Tec – 42.552
15 – Bruno Palli (Dallara 306) – Campos – 46.719
16 – Ryuichi Nara (Dallara F306) – DriveX – 54.942
17 – Emmanuel Piget (Dallara 306) – Novo Team – 1 giro
18 – Kevin Ceccon (Dallara 308) – RP – 1 giro
19 – Noel Jammal (Dallara F306) – De Villota – 2 giri
20 – Biagio Bulnes (Dallara 306) – RP – 3 giri

Classifica finale

1. Mendez 145; 2. Miguez 143; 3. Bizzarri 92

Marco Borgo

F3

Euro F3 Open – Jerez – Vittoria italiana con Fumanelli leader in gara 2

8425_1240729343466_1386285382_712732_4202888_n

Il team RP Motorsport ha confermato ancora una volta la competitività del suo squadrone. Dopo la vittoria sotto l’acqua di Donington da parte di Stefano Bizzarri, ieri David Fumanelli ha replicato vincendo gara 2 a Jerez De La Frontera. Bravo il lombardo a tenersi alle spalle Canamasas fino alla fine, e ad approfittare del contatto che al primo giro ha messo fuori Mendez e Miguez, leader del campionato.

Terzo posto per Stefano Bizzarri, compagno di Fumanelli e attualmente terzo in campionato. Ritirato l’altro pilota RP Kevin Ceccon. La lotta per l’assegnazione del titolo è rimandata quindi a Barcellona.

Jerez, gara 2

1 – David Fumanelli (Dallara 308) – RP – 16 giri 27’15″587
2 – Sergio Canamasas (Dallara 308) – De Villota – 0″337
3 – Stefano Bizzarri (Dallara 308) – RP – 4″590
4 – Carlos Munoz (Dallara 308) – Porteiro – 4″975
5 – Callum MacLeod (Dallara 306) – West Tec – 8″167
6 – Doru Sechelariu (Dallara 308) – De Villota – 9″321
7 – Cristian Ebbesvik (Dallara 308) – West Tec – 15″138
8 – Tonio Fernandez (Dallara 306) – Hache – 21″394
9 – Bruno Palli (Dallara 306) – Campos – 23″658
10 – Jose Luis Abadin (Dallara 306) – Drivex – 24″961
11 – Noel Jammal (Dallara 306) – De Villota – 34″614
12 – Tom Tweedie (Dallara 306) – West Tec – 35″704
13 – Carmen Jorda (Dallara 306) – Campos – 36″041
14 – Edgar Fernandez (Dallara 306) – Hache – 49″186

Ritirati
4° giro – Jonathan Legris
1° giro – Bruno Mendez
0 giri – Celso Miguez
0 giri – Biagio Bulnes
0 giri – Kevin Ceccon
0 giri – Adrian Campos

Il campionato
1.Miguez 135; 2.Mendez 131; 3.Bizzarri 79; 4.Ebbesvik 60; 5.Campos 57.

Marco Borgo