Tag: Asmer

FIA F3 trophy – Macao, qualifica 2: Wittmann centra la pole davanti a Da Costa e Bottas

a cura di Marco Borgo

La classifica della seconda sessione di qualifica, quella che effettivamente ha determinato lo starting grid essendosi svolta sull’asciutto, ha dato dei riscontri interessanti, salvo essere poi stravolta con i correttivi dati dalle penalità ricevute dai piloti nelle sessioni precedenti. Non è in pericolo la pole fatta segnare da Marco Wittmann, il tedesco del team Signature che vorrebbe tanto mettere a segno la tripletta dopo le vittorie nelle ultime due edizioni con Edoardo Mortara. Sfuma invece la prima fila per Merhi, che sommando le sette posizioni di retrocessione rimediate in Q1 finisce in nona posizione. L’insieme delle altre penalizzazioni comminate agli altri piloti fa sì che gente come Pietro Fantin, Kimiya Sato e Jazeman Jaafar si vedano regalare sei posizioni in griglia.

Accanto al poleman scatterà quindi Antonio felix Da Costa che beneficia della retrocessione di Merhi, mentre terzo si installa Bottas, arrivato in fretta e furia a Macao e subito capace di risalire la classifica. Quarto posto per Sims braccato da Nasr, poi Huertas. Dodicesimo Daniel Abt, seguito da tutta la schiera di piloti penalizzati. Tutti i piloti hanno comunque guadagnato due posizioni dall’arretramento a fondo gruppo di Magnussen e Rosenqvist. Non sarebbero inoltre classificati Ericsson ed Evans per aver girato sopra al limite massimo il primo, e per aver sbattuto il secondo. Da registrare invece l’uscita contro le barriere di Abt “aiutato” da una tamponata di Bradley.

Macao, qualifica 2 (effettiva per lo starting grid)

1. Marco Wittmann – Signature – 2’12.790 – 13
2. Antonio Felix Da Costa – Hitech racing – 0.325 – 11
3. Valtteri Bottas – Raikkonen Robertson – 0.402 – 11
4. Alexandre Sims – Tom’s – 0.617 – 11
5. Felipe Nasr – Carlin – 0.639 – 11
6. Carlos Huertas – Carlin – 0.914 – 13
7. Yuhi Sekiguchi – Mucke Motorsport – 1.060 – 10
8. Kimiya Sato – 1.456 – 14
9. Roberto Merhi – Prema Powerteam – penalty
10. Pietro Fantin – Hitech racing – 1.625 – 11
11. Jazeman Jaafar – Carlin – 1.687 – 14
12. Daniel Abt – Signature – 1.723 – 9
13. Hannes Van Asseldonk – Hitech racing – 1.801 – 12
14. Laurens Vanthoor – Signature – penalty
15. Marko Asmer – Raikkonen Robertson – penalty
16. Carlos Munoz – Signature – penalty
17. Daniel Juncadella – Prema Powerteam – penalty
18. Richie Stanaway – Van Amersfoort – 1.835 – 12
19. William Buller – Fortec motorsport – 1.859 – 12
20. Hideki Yamauchi – Toda racing – 2.073 – 14
21. Carlos Sainz jr. – Signature – penalty
22. Hiwel Lloyd – Sinovision – 2.232 – 12
23. Lucas Foresti – Fortec Motorsport – 2.271 – 13
24. Richard Bradley – Tom’s – 3.065 – 8
25. Adderly Fong – Sinovision – 3.876 – 12
26. Hironobu Yasuda – Three Bond racing – 9.512 – 2
27. Jimmy Ericsson – Motopark – 42.570 – 5 (fuori tempo massimo)
28. Mitch Evans – Raikkonen Robertson – o giri
29. Kevin Magnussen – Carlin – penalty
30. Felix Rosenqvist – Mucke Motorsport – penalty
 
classifica sottoposta a possibili revisioni

Gp2 – Europa, gara 2:”Di Grassi show, grave errore di Senna”

00_digrassi1

Ritorno al successo per il brasiliano Di Grassi nel secondo appuntamento valenciano della Gp2. Una vittoria meritata, costruita grazie ad una condotta di gara dotata all’attacco, nonostante l’inizio non sia stato così esaltante. Dunque, partenza che vede al palo Luca Filippi con Soucek a fianco in prima griglia. Ci sono i migliori propositi per seguire l’ennesima competizione divertente della stagione, con tanto di soddisfazione per il motorsport italiano; Filippi parte benino, Soucek gli si affianca e difende a denti stretti la traiettoria presa. Lo spagnolo non fa i conti con Grosjean e Maldonado, entrambi perfetti a sfruttare sia il buco in partenza lasciato dallo sfortunato Buemi, ed anche il tratto libero alla chicane Luna Rossa offerto gentilmente dal driver della Super Nova. Leggi tutto

Gp2 – Europa, libere:”Pantano fa la differenza”

00_giorgiopantano

Prosegue la mattinata sul tracciato di Valencia con la Gp2 Main Series. Dunque, unica sessione di prove libere che ha visto protagonista nientemeno che Giorgio Pantano; il padovano si è mostrato molto competitivo, forse aiutato dalla precedente seppur temporanea partecipazione sulla stessa pista con le Gt Open. Tuttavia, anche altri piloti hanno potuto assaggiare le prime sensazioni nel mese precedente, quindi il nostro portabandiera si è mostrato superiore a tutti gli effetti. A seguire, Alvaro Parente, il quale riinizia a sentire l’atmosfera di casa, con risultati molto competitivi. Terzo, senza testacoda o gaffe, Karun Chandok si rivela al pubblico valenciano grazie ad un tempo di tutto rispetto, a pochissimi decimi dal campione padovano. Nulla da fare per Senna, molto indietro, ma lo stesso non si può dire di Filippi che ha compiuto una buona prestazione. Nono tempo e piccola soddisfazione in casa Arden.

Ma non è finita qui, poichè gli incidenti non sono mancati e guarda caso è stato proprio Maldonado a far divertire gli addetti al lavoro; un botto impressionante, posteriore che scappa e la vettura che bacia il muretto nella zona antecedente il ponte. Il risultato vede l’alettone e sospensioni da gettare con conseguente malcontento in casa Piquet. Tuttavia, non è stato solo il venezuelano a colpire nel segno in questa calda mattinata spagnola; anche Carlos Iaconelli si è messo in mostra con un botto, quando la sessione era agli inizi e il traffico era palesemente enorme. Infine, i dritti di Grosjean, Kobayashi ed Asmer non hanno scombussolato la situazione.

Stefano Chinappi

Gp2- Ungheria, qualifiche:”Grosjean conquista la prima pole”

00_gros

Finalmente è lui a spuntarla, dopo tante delusioni e passi falsi. E’ giunto nella maniera più inaspettata il momento della prima pole nella main series per Grosjean. Il francese, in difficoltà nella prima parte della sessione, ha mandato all’aria le velleità di vittoria da parte del nemico Di Grassi, il quale ha messo in riga il resto del lotto nei primi 20 minuti per poi cedere ai continui attacchi sia del francese che di Zuber, quest’ultimo approdato in seconda posizione, confermando il suo buon stato di forma sin dalla mattinata. Invece, si concede una pausa Pantano con il solo settimo tempo agguantato. Leggi tutto

GP2

Gp2- Gara 1, Francia:”Pantano vince e approfitta delle disgrazie altrui”

00_pantano1

Grande trionfo per Giorgio Pantano in una giornata in cui tutto ci si aspettava, tranne quello è accaduto nel caldo pomeriggio francese. Sin dalla partenza, il padovano si rende scatenato superando in griglia Grosjean, quindi inizia un duello scatenato con Bruno Senna. Leggi tutto

GP2

Gp2- Gp Francia, qualifiche:”Senna sbatte ma conquista la pole”

00_senna

Prima pole stagionale per Bruno Senna, che è stato autore anche di un incidente pazzesco dopo l’ultima curva, quando oramai mancavano meno di cinque minuti alla fine della sessione. Per il pilota niente di grave, mentre per la vettura tutta la parte posteriore è rimasta distrutta. Nonostante sia accaduto questo spaventoso evento, il brasiliano non ha avuto problemi a conservare il giro più veloce, fatto segnare mentre aveva già perso la sua vettura all’uscita del cordolo finale. Leggi tutto

GP2

Gp2:”Anche Iaconelli è dei nostri”

00_iaconelli

In Gp2 ne succedono di tutti i colori, sia in pista che fuori. Bene, attualmente non c’è nessuna gara ma il mercato non si ferma mai. In primis, ricordiamo il trasferimento di Asmer nella Fmsi, al posto del forte ma poco considerato Carroll. Oltre all’approdo dell’estone nella serie minore più importante del mondo, abbiamo assistito anche ad un ritorno, e cioè quello del giovane brasiliano Di Grassi, passato al team Campos al posto di Hanley. Leggi tutto

GP2

Gp2- Test Le Castellet:”Si è svegliato Filippi”

000002

A Le Castellet si sono conclusi i test per quanto riguarda la Gp2 e a sorpendere il pubblico non poteva che essere Luca Filippi, che si è piazzato addirittura primo nel terzo e penultimo turno. Iniziando proprio da questa frazione, l’italiano ha saputo reagire ai continui attacchi di Grosjean e cosi l’Art ha potuto festeggiare, poichè alla fine una doppietta è arrivata. Terzo posto per Petrov, che vuole tornare ai livelli di Istanbul, quando addirittura arrivò a podio dietro a Grosjean. Leggi tutto

GP2

Gp2- Test Le Castellet:”Villa e Pantano si riscattano”

00_pantano

Dopo la sessione mattutina dominata dalla Piquet Sports, anche il team Racing Engineering si è fatto notare sul circuito di Le Castellet grazie a Villa e Pantano, che hanno dominato letteralmente la frazione pomeridiana lasciando a Pastor Maldonado, solo il terzo tempo. Quarto, e ne abbiamo ben donde per festeggiare, Luca Filippi. L’italiano si è messo in mostra ed è finalmente in forma come ce lo aspettavamo. Leggi tutto