Tag: ZOnzini

GP3 – La Trident conferma Giovanni Venturini per la corsa al titolo

2012 GP3 Series. Round 8. Autodromo Nazionale di Monza, Monza, Italy. Sunday 9th September 2012. Sunday Race 2.3rd place Giovanni Venturini (ITA, Trident Racing) celebrates on the podium. Portrait. World Copyright: Glenn Dunbar/LAT Photographic Ref: Digital Image _89P9310.jpg

a cura di Marco Borgo

E’ rimasta ben impressa la performance di Giovanni Venturini nella memoria di Maurizio Salvadori, Team Manager del team Trident. Nell’ultimo week end della GP3 series 2012, mentre era in corso la furiosa battaglia per il titolo, il vicentino riuscì a ritagliarsi un posto tra i big e salire sul podio di Monza, davanti al suo pubblico e sotto i riflettori della Formula 1.

I test invernali hanno rafforzato la posizione del veneto che ora ha deciso di continuare per l’intera stagione con il team di Novara dopo che l’anno passato vi approdò a metà stagione essendo uscito dalla World Series by Renault. Oltre alla Formula Renault 3.5, Venturini ha impressionato in AutoGP e nell’Eurocup Renault 2.0. Il vicentino farà compagnia a David Fumanelli e al sanmarinese Emanuele Zonzini.

Entry list provvisoria

ART GP: Facu Regalia – Jack Harvey
MW Arden: Carlos Sainz Jr – Robert Visoiu – Daniil Kyvat
Carlin: Luis Sa Silva – Nick Yelloly – Eric Lichtenstein
Jenzer: Samin Gomez – Patric Niederhauser – Alex Fontana
Marussia: Dino Zamparelli
Status Gp: Jimmy Eriksson – Josh Webster
Bamboo: Roberto La Rocca
Trident: Giovanni Venturini – David Fumanelli – Emanuele Zonzini
Koiranen GP: Patrick Kujala – Aaro Vainio – Kevin Korjus

GP3

GP3 – Test Jerez, Day 2: Ceccon rimane al comando, nei primi quattro i rookie Costa e De Beer

a cura di Marco Borgo

La seconda giornata di test della GP3 series sul circuito di Jerez de la Frontera si chiude nuovamente con l’italiano Kevin Ceccon al comando. Nella seconda giornata i piloti della serie cadetta si sono dovuti fin da subito confrontare con la pista bagnata dall’acqua caduta nella notte. Nella prima sessione la miglior prestazione cronometrica è stata fatta segnare da Emanuele Zonzini, l’esordiente sanmarinese salito su una vettura del team Trident.

Nella sessione del pomeriggio invece non ha piovuto, ma sulla pista umida Ceccon ha siglato un tempo notevole, di ben un secondo più veloce di Tio Ellinas che ha concluso le prove anzitempo sulla ghiaia. Buon terzo a fine giornata Nicolas Costa, campione 2012 della Formula Abarth. Il brasiliano ha migliorato le sue performance al debutto in GP3 così come il sudafricano Roman De Beer, che ha raccolto un quarto posto degno di nota per i pochi km accumulati quest’anno.

Sesta piazza per Melville McKee, che a metà sessione occupava la prima posizione seguito da Giovanni Venturini. Il vicentino ex AutoGP e WSR ha disputato la seconda parte della stagione 212 con il team Trident. Nona posizione a fine giornata per Vittorio Ghirelli, arrivato direttamente da Barcellona dove ha girato in WSR con Draco. L’italiano ha rilevato il sedile che nel primo giorno era stato occupato da Jack Harvey, passato al team Carlin.

Test Jerez, day 2

1. Kevin Ceccon – MW Arden – 1’39.263
2. Tio Ellinas – Marussia Manor – 1.003
3. Nicolas Costa – Marussia Manor – 1.225
4. Roman de Beer – Trident – 1.441
5. Nick Cassidy – Status GP – 1.584
6. Melville McKee – MW Arden – 1.687
7. Giovanni Venturini – Lotus ART – 1.714
8. Jack Harvey – Carlin – 1.716
9. Vittorio Ghirelli – Lotus ART – 2.065
10. Miki Monras – Atech CRS – 2.113
11. Emanuele Zonzini – Trident – 2.470
12. David Fumanelli – MW Arden – 2.664
13. Patryk Szczerbinski – Marussia Manor – 2.970
14. Josh Webster – Carlin – 2.977
15. Miki Weckstrom – Status GP – 3.218
16. Alex Fontana – Jenzer Motorsport – 3.493
17. Robert Visoiu – Lotus ART – 3.617
18. Jordan Oon – Atech CRS – 3.703
19. Samin Gomez – Jenzer Motorsport – 5.499
20. Ryan Cullen – Status GP – 9.521

GP3

GP3 – Test Jerez: l’elenco dei partecipanti al test spagnolo

a cura di Marco Borgo

Nella prima giornata di test della GP3 a Jerez de la Frontera saranno venti i piloti che scenderanno in pista nella giornata di domani. Sette di questi sono nomi già visti in pista quest’anno, tra cui gli italiani David Fumanelli, Giovanni Venturini e Kevin Ceccon, oltre allo svizzero Alex Fontana. Tra i nomi nuovi invece i più interessanti sono rappresentati da Melville McKee, proveniente dalla Formula Renault 2.0, il campione della F3 inglese Jack Harvey ed il vincitore della Formula Abarth Nicolas Costa. Immancabile la presenza femminile rappresentata in questa occasione dalla venezuelana Samin Gomez, al via della Formula Abarth con il team Jenzer.

Lotus Art: Giovanni Venturini – Robert Visoiu – Jack Harvey
MW Arden: Melville McKee – David Fumanelli – Kevin Ceccon
Marussia Manor: Nicolas Costa – Patryk Szczerbinski – Tio Ellinas
Status GP: Miki Weckstrom – Ryan Cullen – Nick Cassidy
Jenzer Motorsport: Samin Gomez – Alex Fontana
Trident Racing: Roman De Beer – Emanuele Zonzini
Carlin: Josh Webster – Eric Lichtenstein
Atech CRS: Miki Monras – Jordan Oon

Renault Alps – Barcellona, Libere: la Prema batte tutti

a cura di Marco Borgo

Alla sua seconda partecipazione al campionato di Formula Renault Alps, e di ritorno dalla trasferta del Nec a Spa a cui hanno preso parte per proseguire il lavoro di sviluppo e messa a punto delle vetture, il team vicentino Prema Powerteam ha comandato le libere sul circuito di Barcellona, sede della tappa conclusiva della stagione 2012.

Il brasiliano Bruno Bonifacio ha infatti preceduto il compagno Luca Ghiotto sulla pista catalana, relegando gli inseguitori ad oltre tre decimi. Terzo posto per Victor Franzoni, leader nella mattinata con la pista bagnata. Dietro al brasiliano troviamo lo svizzero Michael Heche del team BVM, anche quest’ultimo al debutto nell’Alps così come la Cram di Giorgio Roda e l’AV Formula che schiera tre vetture.

Mossa davvero impeccabile quella dell’organizzazione: ospitando sulla stessa pista sia Alps ed Eurocup a cui molti concorrono parallelamente, ha impedito agli iscritti all’europeo di prendere parte alle libere dell’Alps, evitando così favoritismi e concedendo a tutti due uniche sessioni di libere (e non quattro per quelli iscritti anche all’Eurocup).

Barcellona, Libere (riepilogativa)

1. Bruno Bonifacio – Prema Powerteam – 1’46.248
2. Luca Ghiotto – Prema Powerteam – 0.129
3. Victor Franzoni – Koiranen Motorsport – 0.318
4. Michael Heche – BVM Target – 0.433
5. Gabriel Casagrande – Mark Burdett Motorsport – 0.724
6. Stefano De Val – GSK Motorsport – 0.986
7. Emanuele Zonzini – AV Formula – 1.011
8. Tristan Papavoine – Arta engineering – 1.385
9. Tatiana Calderon – AV Formula – 1.431
10. Nicola De Val – GSK Motorsport – 1.532
11. Giorgio Roda – Cram competition – 2.273
12. Alexey Chuklin – Team Torino – 2.479
13. Gustavo Lima – Koiranen Motorsport – 2.491
14. Denis Nagulin – AV Formula – 3.069
15. Alex Bosak – One racing – 3.610
16. Alex Abogado – Team Torino – 4.473
17. Andrea Baiguera – Brixia – 4.585
18. Patrick Kujala – Koiranen Motorsport – senza tempo*
19. Esteban Ocon – Koiranen Motorsport – senza tempo*
20. Daniil Kvyat – Koiranen Motorsport – senza tempo*
21. Stefan Wackerbauer – Koiranen Motorsport – senza tempo*
22. Hans Villemi – Koiranen Motorsport – senza tempo*
23. Alex Loan – Arta engineering – senza tempo*
24. Aurelien Panis – RC Formula – senza tempo*
25. Oscar Tunjo – Tech1 racing – senza tempo*
26. Roman Mavlanov – Tech1 racing – senza tempo*
27. Alexander Albon – Epic racing – senza tempo*
28. Konstantin Tereshchenko – Interwetten – senza tempo
29. Guilherme Silva – Interwetten – senza tempo*
30. William Vermont – Arta enginering – senza tempo*
31. Leo Roussel – Arta engineering – senza tempo*
32. Norman Nato – RC Formula – senza tempo*
33. Felipe Fraga – Tech1 racing – senza tempo*
34. Paul-loup Chatin – Tech1 racing – senza tempo*

*Senza tempo: piloti iscritti anche al campionato europeo

Renault Alps – Mugello, Qualifica: Kvyat impressiona, Bonifacio 2°

a cura di Marco Borgo

Daniil Kvyat ha agguantato entrambe le pole per le due gare del Mugello della Formula Renault Alps, penultimo round della stagione 2012 della categoria cadetta. Il russo ha fatto segnare distacchi abissali in qualifica, superiori ai sette decimi da chi lo segue in classifica, e proprio sulla pista italiana potrebbe mettere una seria ipoteca al titolo se ripeterà il copione già visto al RedBullring.

Al secondo posto si classifica Bruno Bonifacio, pilota del team Prema Powerteam che al rientro nella serie della Fast Lane promotion dopo quattro anni di assenza ha subito trovato il bandolo della matassa alle nuove (per loro!) monoposto e piazzato entrambi i piloti nelle primissime posizioni anche in qualifica. Luca Ghiotto infatti ha chiuso in quarta posizione così come nelle libere. Tra i due “Prema Boys” si è inserito Norman Nato, chiamato a difendere la propria leadership di campionato dalle prestazioni di Kvyat. Il francese si trova in testa a soli tre punti di vantaggio da Kvyat che nell’ultima trasferta austriaca ha ricucito un distacco cospicuo con due vittorie nette.

Quinta prestazione per Paul Loup Chatin, anch’egli migliorato in qualifica, davanti a Iaquinta e a Orudzhev, pilota del team AV Formula che aveva fatto meglio ieri nelle libere. Chiude la top ten il trio Koiranen composto da Victor Franzoni, Patrick Kujala e Stefan Wackerbauer. A Ridosso della top Ten Stefano De Val. E’ finito invece nelle ultime file Emanuele Zonzini, altro pilota esordiente,  dopo che nelle libere di ieri aveva chiuso nella top ten potendo registrare oggi solo due giri cronometrati. Ancora peggio è andata a Felipe Fraga che ha potuto contare solo su un giro veloce.

Mugello, Qualifica

1. Daniil Kvyat – Koiranen Motorsport – 1’44.159
2. Bruno Bonifacio – Prema Powerteam – 0.712
3. Norman Nato – RC Formula – 0.866
4. Luca Ghiotto – Prema Powerteam – 0.914
5. Paul-Loup Chatin – Tech1 racing – 0.998
6. Simone Iaquinta – Torino Motorsport – 1.260
7. Egar Orudzhev – AV Formula – 1.295
8. Victor Franzoni – Koiranen Motorsport – 1.352
9. Patrick Kujala – Koiranen Motorsport – 1.362
10. Stefan Wackerbauer – Koiranen Motorsport – 1.462
11. Stefano De Val – GSK Motorsport – 1.537
12. Guilherme Silva – Interwetten – 1.552
13. Roman Mavlanov – Tech1 racing – 1.558
14. Aurelien Panis – RC Formula – 1.586
15. Alex Albon – EPIC Racing – 1.603
16. Hans Villemi – Koiranen Motorsport – 1.696
17. Michael Heche – BVM Target – 1.738
18. Leo Roussel – Arta engineering – 2.010
19. William Vermont – Arta engineering – 2.028
20. Gabriel Casagrande – Mark Burdett Motorsport – 2.412
21. Alex Loan – Arta engineering – 2.450
22. Tatiana Calderon – AV Formula – 2.748
23. Nicola De Val – GSK Motorsport – 2.825
24. Tristane Papavoine – Arta engineering – 3.254
25. Konstantin Tereschenko – Interwetten – 3.508
26. Alex Bosak – One Racing – 3.946
27. Emanuele Zonzini – AV Formula – 4.082
28. Felipe Fraga – Tech1 racing – 4.136
29. Andrea Baiguera – Brixia – 4.529
30. Alex Abogado – Torino Motorsport – 4.557
31. Gustavo Lima – Koiranen Motorsport – 5.692

F Abarth – Monza, Gara 3: Giovinazzi davanti a Ghiotto per 45 millesimi, ma i commissari escludono il vicentino

a cura di Marco Borgo

Termina tra le polemiche la terza edizione del campionato di Formula Abarth. Dopo un altra entusiasmante gara sotto l’acqua che ha visto Giovinazzi trionfare davanti a Luca Ghiotto per soli quarantacinque millesimi, la federazione ha impedito a Luca Ghiotto di salire sul podio, escludendolo di fatto dalla corsa. Pare che lo sfogo sopra le righe del vicentino tramite Facebook per la mancata penalizzazione di Nicolas Costa al termine di Gara 2 non sia passato inosservato… Classifica sub-judice dopo l’appello della Prema e campionato in bilico (in tutti i sensi).

Stando alla pura cronaca sportiva, la vittoria è andata ad Antonio Giovinazzi, la seconda nel week end del debutto, dopo aver battagliato a lungo con Santiago Urrutia per la leadership. L’uruguaiano si è girato nel corso dell’ultimissimo giro all’Ascari lasciando la porta aperta a Ghiotto, che dopo aver a lungo occupato la terza posizione, nella seconda metà di gara portava consistenti attacchi ai due in testa. Giovinazzi però lo ha beffato nel finale al fotofinish, dove l’ha spuntata per 45 millesimi, praticamente meno di mezza macchina di vantaggio.

Terzo posto per Nicolas Costa, vincitore del campionato, uscito dalla lotta al vertice a causa di un largo alla Parabolica che l’aveva fatto finire in decima posizione prima di recuperare posizioni. Quarto al traguardo (ma terzo sul podio) Santiago Urrutia. Contatto al via tra Zonzini che non riesce ad evitare Ramsay fermo in piazzola. Roda e Bonifacio invece sono stati vittime di contatti nella bagarre alla curva della Roggia.

Monza, Gara 3 (classifica effettiva sub-judice)

1. Antonio Giovinazzi – BVM Target – 16 giri
2. Luca Ghiotto – Prema Powerteam – 0.045
3. Nicolas Costa – Euronova – 2.157
4. Santiago Urrutia – BVM Target – 9.661
5. Samin Gomez – Jenzer Motorsport – 11.317
6. Michele Beretta – Cram – 12.776
7. Antonio Furlan – Cram – 16.832
8. Sean Gelael – BVM Target – 22.981
9. Kevin Joerg – Jenzer Motorsport – 23.346
10. Javier Amado – Diegi Motorsport – 30.496
11. Juan Branger – Jenzer Motorsport – 52.240

Giro veloce: Nicolas Costa – 1’52.661

Ritirati
0 giri – Emanuele Zonzini
0 giri – Gregor Ramsay
1° giro – Giorgio Roda
3° giro – Bruno Bonifacio

F Abarth – Monza, Gara 1: Giovinazzi vince al debutto

 I 22 minuti più un giro più entusiasmanti della stagione sul “Tempio della Velocità” di Monza sotto una pioggia battente che ha rivoluzionato le carte in tavola e ha cambiato, ancora una volta, le sorti del campionato propedeutico della Federazione. A trionfare è Antonio Giovinazzi che, partito dall´ultima posizione dopo l´uscita di pista di ieri nelle qualifiche, è riuscito ad inanellare una serie di fantastici sorpassi e, anche aiutato dalla fortuna, che ha messo fuorigioco alcuni dei protagonisti del campionato ha tagliato il traguardo per primo.

Allo start parte benissimo Santiago Urrutia dalla pole position, mentre Luca Ghiotto, dopo aver cambiato il motore in mattinata non riesce a scattare benissimo. Il vicentino si ritrova attorno all’ottava posizione e alla seconda di Lesmo è impegnato a scartare il suo compagno di team Bruno Bonifacio che, colpito da Gregor Ramsay (Jenzer Motoprsport), finisce in testacoda e contro le barriere all´interno della curva. Ramsay riesce a rientrare ai box, ma abbandona la gara, mentre il brasiliano di Prema dice quasi definitivamente addio alla vittoria in campionato portando a casa uno 0 in gara 1. L´intervento della safety car riporta tutti i piloti molto vicini e al restart Zonzini prova a passare Urrutia per la prima posizione. Il sammarinese arriva, però, lunghissimo alla prima variante e deve cedere di nuovo la posizione all´uruguagio di BVM.

Nicolas Costa, fino a quel momento in terza posizione, perde di colpo due posizioni ai danni di Joerg e Giovinazzi, poi è Ghiotto che approfitta del momento no del brasiliano e lo infila dopo la prima variante. Il vicentino riesce anche a passare Joerg e a portarsi in quarta posizione.

Al nono giro il leader della gara Urrutia commette un grave errore e finisce molto largo nella sabbia della seconda curva di Lesmo. L´uruguagio leader della classifica rookie riesce a rientrare in pista in quarta posizione, tenendosi alle spalle il suo diretto inseguitore Kevin Joerg.

Nel giro successivo Giovinazzi prende la scia di Zonzini e, all´uscita della variante della Roggia riesce ad infilare Emanuele Zonzini. L´attacco del sammarinese per riprendere la leadership non si fa attendere, ma Giovinzazzi riesce a mantenere la testa della gara.

Giovinzzi trionfa così davanti a Zonzini e Ghiotto, mentre Urrutia è quarto. Quinta posizione per Kevin Joerg seguito sotto la bandiera a scacchi da Nicolas Costa. Settima posizione per Michele Beretta che, nella gara di casa precede l´altro pilota del Lago di Como, Giorgio Roda.

Monza, Gara 1

1. Antonio Giovinazzi – BVM Target – 11 giri
2. Emanuele Zonzini – Euronova – 0.720
3. Luca Ghiotto – Prema Powerteam – 2.191
4. Santiago Urrutia – BVM Target – 6.796
5. Kevin Joerg – Jenzer Motorsport – 8.396
6. Nicolas Costa – Euronova – 9.946
7. Michele Beretta – Cram – 25.269
8. Giorgio Roda – Prema Powerteam – 34.737
9. Antonio Furlan – Cram – 1 giro
10. Sean Gelael – BVM Target – 1 giro
11. Juan Branger – 2 giri

Giro veloce: Santiago Urrutia – 2’10.826

Ritirati
7° giro – Javier Amado
5° giro – Samin gomez
2° giro – Gregor Ramsay
1° giro – Bruno Bonifacio

F Abarth – Vallelunga, Gara 2: Ancora doppietta Euronova con Costa e Zonzini

“Doppia doppietta” Euronova all’Autodromo Piero Taruffi di Vallelunga. Dopo la vittoria in gara 1 di Nicolas Costa davanti ad Emanuele Zonzini, i due driver del team guidato da Vincenzo Sospiri si sono ripetuti a posizioni invariate nella seconda gara del weekend, la più lunga con i suoi 30′ più un giro. Per Costa è il secondo hat trick del weekend avendo anche conquistato pole position e giro più veloce in gara.

Al via è subito Nicolas Costa a prendere il largo davanti a Luca Ghiotto (Prema Powerteam) e al sammarinese suo compagno di squadra. La gara non riserva particolari emozioni sino a 2 giri dal termine quando Zonzini passa all’attacco di Ghiotto in difficoltà con le gomme. Il sammarinese riesce a mettersi davanti al vicentino e a conquistare la seconda piazza per la sesta volta in campionato.

Ghiotto riesce a mantenere la terza posizione, ma commenta ironicamente: “Più che la Formula Abarth oggi mi sembrava di fare drifting”. Quarta posizione per il giovane svizzero di Jenzer Motorsport Kevin Joerg che recupera un po’ di punti nella classifica esordienti a Santiago Urrutia (BVM), giunto sesto alle spalle del brasiliano di Prema Powerteam Bruno Bonifacio. I due sudamericani hanno perso posizioni in partenza, quando erano in lotta con i primi. Per Bonifacio un uscita sull’erba, mentre Urrutia è rimasto “imbottigliato nel traffico”.

Settima piazza per Giorgio Roda che ha gestito la sua posizione di partenza senza guadagnare né perdere. Dietro al comasco di Prema Powerteam è giunta sul traguardo Samin Gomez, davanti al suo compagno di team in Jenzer Motorsport, Gregor Ramsay.

Decima e undicesima posizione per la coppia di Cram Motorsport formata da Antonio Furlan e Michele Beretta, che hanno preceduto sul traguardo Juan Branger (JD Motorsport). Sfortuna per Javier Amado che ha concluso la sua gara ai box per problemi tecnici.

F Abarth – Vallelunga, Gara 1: Doppietta Euronova con Costa-Zonzini

a cura di Marco Borgo

Doppietta Euronova nella prima corsa del week end di Vallelunga della Formula Abarth. Nicolas Costa ha ottenuto la vittoria sul circuito di Campagnano davanti al compagno Emanuele Zonzini e a Santiago Urrutia.

Ancora un quarto posto come a Imola per Samin Gomez, la ragazza venezuelana del team Jenzer Motorsport che ha visto il traguardo davanti a Kevin Joerg.

Sesto al traguardo Luca Ghiotto, che ha certamente da recriminare per il contatto avvenuto con il compagno di squadra Bruno Bonifacio.

Grazie all’uscita di Furlan che vede entrare in pista la Safety Car, Ghiotto riesce a rimontare fino al sesto posto dopo aver sostituito il musetto ai box. Bonifacio invece deve accodarsi dopo aver scontato il drive through comminatogli dalla direzione gara.

Vallelunga, Gara 1

1 – Nicolas Costa – Euronova – 14 giri
2 – Emanuele Zonzini – Euronova – 1.754
3 – Santiago Urrutia – BVM Target – 3.432
4 – Samin Gomez – Jenzer Motorsport – 8.526
5 – Kevin Joerg – Jenzer Motorsport – 12.438
6 – Luca Ghiotto – Prema Powerteam – 12.845
7 – Gregor Ramsay – Jenzer Motorsport – 13.271
8 – Giorgio Roda – Prema Powerteam – 14.567
9 – Francisco Amado – Diegi Motorsport – 19.532
10 – Juan Branger – JD Motorsport – 27.884
11 – Bruno Bonifacio – Prema Powerteam – 28.989

Ritirati
3 giri – Antonio Furlan
3 giri – Michele Beretta

F Abarth – Vallelunga, Qualifica: Nicolas Costa si prende le pole position di Vallelunga

Sale a 3 il numero delle pole position stagionali di Nicolas Costa. Il brasiliano di Euronova, dopo aver centrato la pole di gara 1 in Ungheria nella seconda gara dell’anno ha centrato, sul circuito Piero Taruffi di Vallelunga, una doppia pole position.

Tempi molto vicini in entrambe le qualifiche per il driver di Euronova, ancora in lotta per la leadership del campionato. In qualifica 1 ha chiuso la sua miglior prestazione in 1’33″586, precedendo di quasi 2 decimi l’uruguagio di BVM, Santiago Urrutia, leader nella classifica riservata agli esordienti. Terza piazza e prima volta nella top 3 in qualifica per Emanuele Zonzini che sarà affiancato in seconda fila dal vicentino di Prema Powerteam Luca Ghiotto.

Terza fila sudamericana formata da Bruno Bonifacio e da Smain Gomez, un brasiliano e una venezuelana. Per il pilota di Prema Powerteam solo 3 decimi in distacco dal suo connazionale in pole position, mentre per la Gomez sono 9 i decimi che la separano dalla pole.

Quarta fila in gara 1 per Kevin Joerg (Jenzer Motorsport) e per Giorgio Roda (Prema Powerteam) che hanno chiuso la loro prestazione in 1’34″7 a 50 millesimi l´uno dall´altro. Nono tempo per lo scozzese di Jenzer Motorsport Gregor Ramsay, affiancato in quinta fila dal brasiliano di Cram Motorsport, Antonio Furlan. Undicesimo tempo per Michele Beretta, sempre con il team di Erba. A chiuder lo schieramento saranno i due venezuelani di Diegi Motorsport e JD Motorsport Javier Amado e Juan Branger.

In gara 2, dietro a Nicolas Costa, che ha chiuso la sua miglior prestazione in 1’33″558, partirà Luca Ghiotto, a soli 10 millesimi di secondo dal driver verde-oro. Seconda fila per Santiago Urrutia e Bruno Bonifacio. L´uruguagio di BVM è staccato dalla pole di 85 millesimi, mentre il brasiliano è a 3 decimi. Tre piloti in meno di un decimo nelle prime 3 posizioni.

Terza fila per Kevin Joerg (Jenzer Motorsport) ed Emanuele Zonzini (Euronova) divisi tra loro di 5 centesimi. Quarta fila aperta da Giorgio Roda (Prema Powerteam) che sarà affiancato da Antonio Furlan (Cram Motorsport).

Quinta fila tutta Jenzer Motorsport con Samin Gomez davanti al suo compagno Gregor Ramsay. I primi 10 piloti dello schieramento sono racchiusi in meno di un secondo. Solo Beretta, Branger e Amado hanno chiuso la loro prestazione a poco più di un secondo dalla pole position. Sicuramente 3 gare da seguire sul circuito di Vallelunga. A partire da gara 1 questo pomeriggio in diretta su Rai Sport 2 e in streaming web alle 14.10.