Tag: Gt1

Cosa c’è in TV – Dove si corre il 29 e 30 settembre

a cura di Marco Borgo

Week end decisamente affollato questo fine settimana di settembre. Sul circuito di Al Sakhir, nel deserto del Bahrain sbarca il mondiale endurance (FIA WEC) per una suggestiva gara nella cornice desertica che dovrebbe concludersi al tramonto. Spazio invece al mondiale Gt1 sul circuito inglese di Donington, per l’ultima tappa del travagliato mondiale per Gran Turismo.

A Valencia saranno di scena DTM e Formula 3 euroseries, mentre sul tracciato francese di Le Castellet approderanno le World Series by Renault. Motomondiale in pista al Motorland Aragon di Alcañiz, mentre a Monza saranno impegnati GT Open, F3 Open, F2, Formula Abarth e Prototipi.

Sabato 29 settembre

sul web – ore 10.30 – FIA GT1, diretta qualifiche da Donington (->www.gt1world.com/live)

sul web – ore 11.05 – F3euroseries, diretta gara 1 da Valencia (-> www.f3euroseries.com/livestream)

Rai Sport 2 – ore 11.20 – F Abarth, diretta gara 1 da Monza

Eurosport 2 – ore 12.00 – WSR, diretta gara 1 da Le Castellet

Italia 1 – ore 14.00 – MotoGP, diretta qualifiche dal Motorland Aragon (a seguire sintesi Moto2 e Moto3)

sul web – ore 14.30 – F2, diretta gara 1 da Monza

Eurosport/sul web – ore 15.00 – FIA WEC, diretta gara da Sakhir (->www.fiawec.com)

sul web – ore 15.15 – F3euroseries, diretta gara 2 da Valencia (->www.f3euroseries.com/livestream)

PrimoCanale (Sky 515) – ore 15.35 – GT Open, diretta gara 1 da Monza

sul web – ore 15.45 – FIA GT1, diretta gara di qualifica da Donington (-> www.gt1world.com/live)

Primocanale – ore 17.10 – F3Open, diretta gara 1 da Monza

Rai Sport 2 – ore 18.10 – F Abarth, diretta gara 2 da Monza

Domenica 30 settembre

Italia 1 – ore 10.45 – Moto3, diretta gara dal Motorland Aragon

sul web – ore 11.05 – F3euroseries, diretta gara 3 da Valencia (-> www.f3euroseries.com/livestream)

Rai Sport 2 – ore 11.40 – F Abarth, diretta gara 3 da Monza

Italia 1 – ore 12.15 – Moto2, diretta gara dal Motorland Aragon

Nuvolari – ore 12.30 – Prototipi, replica gara da Monza

PrimoCanale – ore 12.40 – F3 Open, diretta gara 2 da Monza

PrimoCanale – ore 13.35 – GT Open, diretta gara 2 da Monza

sul web – ore 13.45 – FIA GT1, diretta gara da Donington (-> www.gt1world.com/live)

Italia 1 – ore 14.00 – MotoGP, diretta gara dal Motorland Aragon

Sky Sport 2 – ore 14.00 – DTM, diretta gara da Valencia

sul web – ore 15.00 – F2, diretta gara 2 da Monza

Eurosport – ore 15.30 – WSR, diretta gara 2 da Le Castellet

fonte: palinsesti tv online, possibili cambiamenti sugli orari comunicati. Aggiornamenti a seguire

Cosa c’è in TV – Dove si corre il 22-23 settembre

a cura di Marco Borgo

Week end decisamente carico di eventi interessanti da seguire in TV o in streaming quello che ci attende. La F1 sbarca in Asia, sul tracciato cittadino di Singapore in cui correrà in notturna seguita quest’anno dalla GP2, che si appresta a chiudere la stagione 2012 con il titolo in ballo tra Davide Valsecchi e Luiz Razia. Negli states, a Sonoma, tornano in pista mondiale turismo e AutoGP, mentre al Nurburgring entrambi i campionati organizzati dalla SRO (Blancpain endurance + GT1) saranno impegnati sul circuito tedesco. Al Mugello saranno di scena invece i campionati italiani Gran Turismo, CITE (turismo endurance), la Ginetta Cup, e l’Ibiza cup

Sabato 22 settembre

Rai Sport 2 – ore 9.50GP2, diretta Gara 1 da Singapore

sul web – ore 14.05 – FIA GT1, diretta gara di qualifica dal Nurburgring (www.gt1world.com/live)

Rai 2 – ore 15.00 – F1, diretta qualifiche da Singapore

Eurosport 2 – ore 22.00 – AutoGP, diretta gara 1 da Sonoma

Eurosport – ore 23.15 – Wtcc, diretta qualifiche da Sonoma

Domenica 23 settembre

Nuvolari – ore 8.30 – Ibiza cup, diretta gara 1 dal Mugello

Nuvolari – ore 9.45 – CITE, diretta gara 1 dal Mugello

Rai 2 – ore 10.00GP2, diretta gara 2 da Singapore

Sportitalia – ore 11.40 – GT Italia, diretta gara 1 dal Mugello

Nuvolari – ore 12.45 – Ginetta cup, diretta gara 1 dal Mugello

sul web – ore 12.45 – FIA GT1, diretta gara dal Nurburgring

Nuvolari – ore 13.55 – Ibiza cup, diretta gara 2 dal Mugello

Rai 1 – ore 14.00 – F1, diretta gara da Singapore

sul web – ore 14.30 – Blancpain endurance, diretta gara dal Nurburgring (www.blancpain-endurance-series.com)

Sportitalia – ore 17.00 – GT Italia, diretta gara 2 dal Mugello

Eurosport – ore 21.00 – Wtcc, diretta gara 1 da Sonoma

Nuvolari – ore 15.05 – CITE, diretta gara 2 dal Mugello

Eurosport – ore 22.00 – Wtcc, diretta gara 2 da Sonoma

Eurosport – ore 23.15 – AutoGP, diretta gara 2 da Sonoma

fonte: palinsesti TV online. Possibili cambiamenti sugli orari comunicati

Cosa c’è in TV – Dove si corre il 18 e 19 agosto

a cura di Marco Borgo

Con ferragosto dietro l’angolo ecco che tornano ad accendersi i motori sui più importanti circuiti europei. La F3 euroseries ed il DTM saranno impegnati sul tracciato corto del Nurburgring, mentre Grand Am e GT1 saranno impegnati rispettivamente a Montreal e Slovakiaring. Il motomondiale sarà invece di scena sul circuito di Indianapolis.

A Winchester si disputerà la 13° tappa del mondiale MX1. Annullato infine il round cinese di Qingdao dell’Indycar, inizialmente previsto per questo fine settimana.

Sabato 18 agosto

sul web – ore 10.15 – FIA GT1, diretta qualifica dallo Slovakiaring ->(www.gt1world.com/live oppure cerca “GT1 live” su Youtube)

sul web – ore 11.15 – F3 euroseries, diretta gara 1 dal Nurburgring ->(www.f3euroseries.com/livestream)

sul web – ore 15.25 – F3 euroseries, diretta gara 2 dal Nurburgring ->(www.f3euroseries.com/livestream)

sul web – ore 17.45 – FIA GT1, diretta gara di qualifica dallo Slovakiaring (www.gt1world.com/live oppure cerca “GT1 live” su Youtube)

Italia 1 – ore 19.00 – Moto3, diretta qualifiche da Indianapolis

Italia 1 – ore 20.00 – MotoGP, diretta qualifiche da Indianapolis

Italia 1 – ore 21.10 – Moto2, diretta qualifiche da Indianapolis

Domenica 19 agosto

sul web – ore 11.15 – F3 euroseries, diretta gara 3 dal Nurburgring ->(www.f3euroseries.com/livestream)

Sportitalia 2 – dalle 13.00 – Motocross, diretta gare da Winchester

sul web – ore 13.15 – FIA GT1, diretta gara dallo Slovakiaring ->(www.gt1world.com/live oppure cerca “GT1 live” su youtube)

Sky sport 2 – ore 14.00 – DTM, diretta gara dal Nurburgring

Italia 1 – ore 16.45 – Moto3, diretta gara da Indianapolis

Italia 1 – ore 18.10 – Moto2, diretta gara da Indianapolis

Italia 1 – ore 20.00 – MotoGP, diretta gara da Indianapolis

sul web – ore 20.20 – Grand Am, diretta gara da Montreal

fonte: palinsesti tv online (possibili variazioni sugli orari comunicati)

Cosa c’è in TV – Dove si corre il 2 e 3 luglio

Gran bel week end agonistico quello che ci attende. A Imola sbarca l’Intercontinental Le Mans cup, visibile su Eurosport, mentre a Norimberga sbarcheranno l’accoppiata DTM-F3 Euroseries (SKY). Sul tracciato spagnolo di Navarra sacenderanno in pista le vetture del FIA GT1, mentre il Wtcc sarà impegnate per le strade di Porto. Questo fine settimana sarà inoltre di scena il motomondiale sulla pista italiana del Mugello, mentre il famoso Festival of Speed di Goodwood sarà visibile in streaming sul web.

Sabato 2 luglio

sul web – ore 10.25 – F3 Euroseries, diretta gara 1 dal Norisring

sul web – ore 11.15 – FIA GT1, diretta qualifiche da Navarra

Eurosport – ore 13.00 – WSR, diretta gara 1 da Budapest

Italia 1 – ore 14.00 – MotoGP, diretta qualifiche dal Mugello

Eurosport 2 – ore 16.00 – Wtcc, diretta qualifiche da Porto

sul web – ore 16.15 – F3 Euroseries, diretta gara 2 dal Norisring

sul web – ore 16.45 – FIA GT1, diretta gara di qualifica da Navarra

Domenica 3 luglio

sul web – ore 1.30 – Nascar, diretta gara da Daytona

sul web – ore 9.00 – FIA GT1, diretta warm up da Navarra

Eurosport – ore 10.00 – Wtcc, diretta warm up da Porto

sul web – ore 10.15 – F3 Euroseries, diretta gara 3 dal Norisring

Italia 1 – ore 10.45 – 125, diretta gara dal Mugello

Eurosport 2 – ore 12.00 – ILMC, diretta partenza da Imola

Italia 1 – ore 12.15 – Moto2, diretta gara dal Mugello

Eurosport – ore 13.00 – Wtcc, diretta gara 1 da Porto

Eurosport 2 – ore 13.00 – WSR, diretta gara 2 da Budapest

sul web – ore 13.45 – FIA GT1, diretta gara da Navarra

Italia 1 – ore 14.00 – MotoGP, diretta gara dal Mugello

Sky Sport extra – ore 14.00 – DTM, diretta gara dal Norisring

Eurosport 2 – ore 16.00 – ILMC, diretta finale 6 ore di Imola

sul web – ore 16.00 – Festival of Speed, diretta da Goodwood

Eurosport – ore 17.30 – Wtcc, diretta gara 2 da Porto

 

LMS – Hungaroring, qualifiche:fantastica pole per Strakka

Quarta pole position stagionale per Strakka Racing, ma indubbiamente la più bella dell’anno: infatti, Danny Watts non solo ha preceduto tutte le altre vetture di categoria, ma anche quelle della classe regina, la LMP1. Grazie al fantastico crono di 1’32.431 l’ARX-01 ha rifilato quattro decimi alle due Lola Rebellion e ben 3 secondi alla seconda LMP2, la Ginetta-Zytek del team Quifel-ASM, settima dietro a tutte le P1. Alle sue spalle scatteranno le due Pescarolo del team OAK Racing, seguite dalle due Lola di RML e Racing Box, da poco acquistato da Mik Corse, ma il team continuerà a chiamarsi Racing Box fino a fine stagione per non perdere i punti finora acquisiti.

Nella classe regina pole della coppia Belicchi-Boullion a sorpresa davanti ai compagni di squadra Prost-Jani, più veloci nelle libere. Molto vicina la Peugeot, terza a sorpresa, mentre sono ben più lontane le rivali: l’Aston Martin Signature e la rientrante Ginetta del team dei Mansell, orfani del padre per questo week-end.

In Formula Le Mans la pole è targata Toulemonde-Beche del team Applewood Seven seguita dalla prima DAMS di Firfth-Manning e Hope Polevision.

In GT1 pole per Larbre Competition dopo il forfait di Atlas EFX-Team. In GT2 poker Ferrari con la grande sorpresa di Parente-Barba davanti ai compagni Fisichella-Vilander-Alesi e al duo di CRS con Kirkaldy-Mullen davanti alla terza AF, quella di Russo-Companc. Dietro alle quattro rosse l’Aston del team JMW che ha evitato una cinquina Ferrari, piazzandosi davanti alla F430 delo team Farnbacher. La prima Porsche è quella del team Prospeed classificata settima davani a quella dei leader di classe Lietz- Ried.

Questa sera alle ore 21.30 la diretta del tratto finale di gara su Eurosport.

1. fila
Leventis– Watts–Kane (Acura ARX 01C) – Strakka Racing – 1’32″431
Belicchi–Boullion (Lola B10/60-Judd) – Rebellion – 1’32″888
2. fila
Prost–Jani (Lola B10/60-Judd) – Rebellion – 1’32″924
Panis–Lapierre–Sarrazin (Peugeot 908 HDI) – ORECA – 1’33″613
3. fila
Ragues–Mailleux–V.Ickx (Lola Aston Martin) – Signature – 1’35″297
Mansell-Mansell (Ginetta Zytek 09s) – Beechdean Mansell – 1’35″441
4. fila
Amaral–Pla (Ginetta Zytek 09S) – ASM – 1’35″586
Moreau-Hein (Pescarolo Judd) – OAK Racing – 1’35″873
5. fila
Lahaye–Nicolet (Pescarolo Judd) – OAK Racing – 10’36″250
Erdos–Newton–Collins (Lola HPD) – RML – 1’36″250
6. fila
Geri-Babini-Leo (Lola B09-Judd) – Racing Box – 1’36″660
Ojjeh–Ebbesvik–Greaves (Ginetta Zytek 09S) – Bruichladdich – 1’37″256
7. fila
Gates-Garofall-Hughes (MG Lola AER) – RLR – 1’37″796
Pirri-Cioci-Perazzini (Lola B09-Judd) – Racing Box – 1’38″307
8. fila
Frey-Buncombe (Radical SR9-Judd) – Race Performance – 1’40″988
Toulemonde–Beche (Oreca 09) – Applewood – 1’41″987
9. fila
Firth-Manning (Oreca 09) – DAMS – 1’42″213
Pillon–Verdonck–Capillaire (Oreca 09) – Hope – 1’42″253
10. fila
Zacchia–Moro-Lombard (Oreca 09) – Hope – 1’42″461
Barlesi–Cicognani–Chalandon (Oreca 09) – DAMS – 1’42″814
11. fila
Kraihamer–De Crem–Delhez (Oreca 09) – Boutsen – 1’43″223
Schell–Metz-Da Rocha (Courage Oreca LC75) – Pegasus – 1’45″105
12. fila
Barba Lopez-Parente (Ferrari F430) – AF Corse – 1’46″535
Alesi–Fisichella–Vilander (Ferrari F430) – AF Corse – 1’46″684
13. fila
Kirkaldy–Mullen (Ferrari F430) – CRS – 1’46″950
Gardel–Goueslard–Rees (Saleen S7R) – Larbre – 1’47″005
14. fila
Companc–Russo (Ferrari F430) – AF Corse – 1’47″157
Bell–Turner (Aston Martin Vantage) – JMW – 1’46″847
15. fila
Farnbacher–Simonsen (Ferrari F430) – Hankoock – 1’47″369
Westbrook-Holzer (Porsche 997 RSR) – Prospeed – 1’47″518
16. fila
Lietz–Lieb (Porsche 997 RSR) – Felbermayr – 1’47″526
Pilet–Narac (Porsche 997 RSR) – IMSA – 1’47″551
17. fila
Ragginger–Ried–Dumas (Porsche 997 RSR) – Proton – 1’47″705
Dumbreck–Coronel (Spyker C8) – Spyker – 1’47″800
18. fila
Ehret–Quaife (Ferrari F430) – CRS – 1’48″039
Kutemann–Basso–Hartshorne (Oreca 09) – JMB – 1’48″766
19. fila
Felbermayr-Felbermayr-Seefried (Porsche 997 RSR) – Felbermayr – 1’49″977
Van Dam-Lemeret-Walchhofer (Saleen S7R) – Atlas – senza tempo

Mattia Tremolada

Cosa c’è in TV – Speciale 24 ore di Le Mans

Sebbene la ‘gara’ per antonomasia riguardi solo il fine settimana, la 24 ore di Le Mans comincia di fatto dal lunedì antecedente la gara. Da oggi infatti potrete seguire su Eurosport gli speciali che ogni giorno racconteranno i principali fatti della giornata, presentando i protagonisti e le squadre al via della corsa-mito. Lo speciale format di gara di Le Mans prevede poi i turni di libere al mercoledì, più i vari turni di qualifica divisi tra mercoledì e giovedì. Venerdì giornata solitamente dedicata a media e stampa. Sabato si torna nuovamente in pista con il warm up al mattino, e la partenza della gara nel pomeriggio. Sempre divisa in quattro categorie, come la Le Mans series, la 24 ore vedrà in pista prototipi LMP1 ed LMP2, e vetture GT divise in GT1 e GT2.

Gli speciali dureranno, non a caso, 24 minuti, e saranno trasmessi ogni giorno alle 19.30 (edizione del giorno, previste repliche in altri orari), mentre dal mercoledì si comincerà a far sul serio sulla pista della Sarthe. Tutto (ma proprio tutto!) ovviamente live su Eurosport, con l’emittente satellitare che affronterà anch’essa una maratona di 24 ore, mettendo in diretta tutta la gara, ora dopo ora.

Lunedì 07 giugno

Eurosport – ore 19.30/23.00 – Speciale Le Mans 24 minutes

Martedì 08 giugno

Eurosport – ore 19.30/23.00 – Speciale Le Mans 24 minutes

Mercoledì 09 giugno

Eurosport 2 – ore 16.00 – 24 ore, diretta libere da Le Mans

Eurosport – ore 19.30 – Speciale Le Mans 24 minutes

Eurosport – ore 22.oo – 24 ore, diretta qualifiche da Le Mans

Giovedì 10 giugno

Eurosport 2 ore 19.00 – 24 ore, diretta qualifiche da Le Mans

Eurosport – ore 19.30 – Speciale Le Mans 24 minutes

Eurosport – ore 20.00 – 24 ore, diretta qualifiche da Le Mans

Eurosport – ore 22.00 – 24 ore, diretta qualifiche da Le Mans

Venerdì 11 giugno

Eurosport – ore 19.30 – Speciale Le Mans 24 minutes

Sabato 12 giugno

Eurosport – ore 9.00 – 24 ore, diretta warm up da Le Mans

Eurosport – ore 14.15 – 24 ore, collegamento con Le Mans-starting grid

Eurosport – ore 14.45 – 24 ore, diretta partenza 24 ore di Le Mans

Eurosport 2 – ore 16.15 – 24 ore, diretta gara da Le Mans

Eurosport – ore 20.15 – 24 ore, diretta gara da Le Mans

Eurosport 2 – ore 22.30 – 24 ore, diretta gara da Le Mans

Eurosport – ore 23.15 – 24 ore, diretta gara da Le Mans

Domenica 13 giugno

Eurosport – ore 00.30 – 24 ore, diretta gara da Le Mans

Eurosport – ore 3.00 – 24 ore, diretta gara da Le Mans

Eurosport 2 – ore 9.00 – 24 ore, diretta gara da Le Mans

Eurosport – ore 9.30 – 24 ore, diretta gara da Le Mans

Eurosport 2 – ore 10.30 – 24 ore, diretta gara da Le Mans

Eurosport – ore 13.05 – 24 ore, diretta ultime due ore di gara da Le Mans

Eurosport – ore 15.15 – 24 ore, diretta premiazione 24 ore di Le Mans

Marco Borgo

24 h Le Mans – Gli inviti ufficiali

peugeot-908-hdi-rif-le-mans[1]

L’ACO, acronimo di Automobile Club de l’Ouest, organizzatore della 24 ore di Le Mans, ha diramato la lista degli inviti ufficiali per la gara della Sarthe in programma il prossimo mese di Giugno.

L’elenco che riporteremo di seguito comprenderà un totale di 29 equipaggi, ripartiti in 7 prototipi di classe LM P1, 7 prototipi di classe LM P2, 6 granturismo di classe LM GT1 e 9 granturismo di classe LM GT2.

Le scuderie invitate avranno ora circa due mesi di tempo per decidere se intraprendere oppure no l’avventura della mitica 24 ore, dato che l’ACO ha predisposto un periodo di tempo che va dal 21 Dicembre al 20 Gennaio per confermare o rifiutare la partecipazione.

Nell’elenco degli equipaggi, oltre al team ed alla vettura, riportiamo il titolo sportivo grazie al quale sono stati nominati dall’ACO.

Prototipi classe LM P1

Peugeot Sport Total (Peugeot 908 HDi FAP) – 24 Heures du Mans 2009
Team Peugeot Total (Peugeot 908 HDi FAP) – 24 Heures du Mans 2009
Peugeot Sport Total (Peugeot 908 HDi FAP) – Petit Le Mans
Patron Highcroft Racing (Acura ARX-02a) – ALMS
Aston Martin Racing (Lola Aston-Martin B09/60) – Le Mans Series
Pescarolo Sport (Pescarolo-Judd) – Le Mans Series
SORA Racing (Pescarolo-Judd) – Asian Le Mans Series

Prototipi classe LM P2

Team Essex (Porsche RS Spyder) – 24 Heures du Mans
Speedy Racing Sebah (Lola B08/80) – 24 Heures du Mans
Lowe’s Fernandez Racing (Acura ARX-01b) – American Le Mans Series
Quifel ASM Team (Ginetta-Zytek 09S) – Le Mans Series
Speedy Racing Sebah (Lola B08/80) – Le Mans Series
Speedy Racing Sebah (Lola B08/80) – Michelin Green X Challenge
OAK Racing (Pescarolo-Mazda) – Asian Le Mans Series

Granturismo LM GT1

Corvette Racing (Corvette C6.R) – 24 Heures du Mans
Luc Alphand Aventures (Corvette C6.R) – 24 Heures du Mans
Luc Alphand Aventures (Corvette C6.R) – Le Mans Series
Vitaphone Racing Team (Maserati MC12) – FIA GT
Peka Racing ( Corvette C6.R) – FIA GT
JLOC (Lamborghini Murcielago) – Asian Le Mans Series

Granturismo classe LM GT2

Risi Competizione (Ferrari F430GT) – 24 Heures du Mans
BMS Scuderia Italia (Ferrari F430GT) – 24 Heures du Mans
Risi Competizione (Ferrari F430GT) – Petit Le Mans
Flying Lizard Motorsports (Porsche 997 GT3 RSR) – ALMS
Team Felbermayr Proton (Porsche 997 GT3 RSR) – Le Mans Series
JMW Motorsport (Ferrari F430GT) – Le Mans Series
AF Corse (Ferrari 430GT) – FIA GT
Prospeed Competition (Porsche 997 GT3 RSR) – FIA GT
Hankook Team Farnbacher (Ferrari F430GT) – Asian Le Mans Series

    C.J.

Fia GT: molti dubbi per il Mondiale 2010

              lamborghini-murcielago-gt

Come annunciato poco tempo fa il campionato Gt Fia cambierà radicalmente diventando ” mondiale ” per le nuove GT1 (meno prestazionali delle attuali) e ” europeo ” per le attuali Gt2, ma case costruttrici e team sono molto dubbiosi in merito alle nuove regole. Infatti la SRO (l’ organizzazione di Stephan Ratel che gestisce il Gt Fia) ha annunciato che per il mondiale delle Gt1 si disputeranno 12 incontri (ancora da definire) in 4-5 continenti con solo 5 eventi in europa da disputarsi insieme all’ europeo Gt2 (che avrà 9 incontri), con i team molto contrari a questo tipo di calendario, perchè se i costi si abbassano depotenziando le attuali Gt1 poi riaumentano per le spese di trasferte oltreoceano, in Asia, Oceania e quant’ altro. In più Ratel ha annunciato che la 24 ore di Spa non farà parte del mondiale ma dell’ europeo Gt2 in abbinamento con Gt3 e Gt4 delle serie nazionali ed europee, e i team che valutano l’ ingresso nel mondiale sono dubbiosi sul fatto di perdere la gara più prestigiosa e affollata di appassionati per trasferte extra-europee in qualche cattedrale nel deserto. Parlando proprio di team interessati al mondiale, ad oggi sono pervenute solo quattro richieste di iscrizione a causa del ritardo di molte case nell’ annunciare se omologheranno o meno le proprie vetture per il nuovo campionato, di case sicure per ora ci sono solo la Lamborghini che ha fatto omologare quattro Murcielago RVS alla Reiter (tanti i team interessati ma ancora nessun annuncio), l’ Aston Martin che ha ottenuto il via libera per un kit di adattamento per la DBR9 e che verrà schierata dal team Hexis con due vetture, Ford GT con i team Matech e Marc Vds entrambi con due vetture, e una Nissan GTR. Il team Peka di cui è socio Hezemans dopo aver vinto la 24 ore di Spa ha presentato un kit per la Corvette C6r e dovrebbe avere a breve una risposta dalla Fia, all’ Audi ancora non hanno preso una decisione per la R8 nonostante l’ incredibile terzo posto a Spa. In Gt2 per ora tutti sono ovviamente tranquilli senza trasferte extra-europee e la 24 ore di Spa salva e tutta per loro.

Fia GT, Oschersleben: Vittoria Corvette

             075_corvette_41 

Ad aggiudicarsi la vittoria nella terza prova del Fia Gt disputata sul circuito di Oschersleben in Germania è la Corvette del team Pk Carsport guidata da Hezemans-Kumpen  che vincono una gara che è stata caratterizzata da una pioggia battente per tutta la sua durata e anche se non ci sono stati botti o uscite di pista spettacolari il divertimento per gli spettatori non è mancato. Alla partenza tutti sono stati piuttosto attenti a non commettere errori e a mantenere la posizione ma Hezemans con la sua Corvette ha cominciato subito ad attaccare e dalla settima posizione della partenza ha cominciato la risalita fino prendersi la testa della corsa paasando prima Wendlinger e poi il poleman Muller. Ritmo insostenibile e aggressivo nonostante il maltempo per Hezemans e Kumpen che una volta preso il comando hanno continuato con giri veloci continui come se corressero su pista asciutta portando così alla prima vittoria stagionale la Corvette Z06 del Pk Carsport. Seconda posizione per Bertolini-Bartels bravi a non commettere errori e finire secondi mantenedo così la testa del campionato, terzo l’ equipaggio della pole con Muller-Ramos autori di una gara senza infamia e senza lode che non hanno opposto una particolare resistenza all’ altra Maserati del team Vitaphone accontentandosi di salire sul podio. Quarta e quinta le altre due Corvette di Longin-Ruffier e Maasen-Biagi con quest’ ultimo bravo a non commettere particolari errori con una vettura per lui ancora da scoprire, ottimo sesto e settimo posto assoluto per le Ford Gt in configurazione 2010 del team Matech con Leinders-Kuppens e Mutsch-Hennerici, gara disastrosa invece per la Saleen S7 del K Plus K guidata da Wendlinger-Sharp che partiti dalla prima fila hanno concluso in quindicesima posizione una gara ricca di inconvenienti tecnici e qualche errore di guida. In Gt2 bellissima vittoria per Bruni-Vilander con la Ferrari F430 della AF Corse davanti alla Porsche di Holzer-Edwards e all’ottima Aston Martin Vantage V8 dell’ Hexis guidata da Mucke-Makowiechi partiti terz’ ultimi e giunti secondi di classe e undicesimi assoluti, ritirati Collard-Westbrook con Porsche ma ancora primi in campionato. Ordine di arrivo:

 

1 Hezemans/Kumpen  Corvette Z06 Gt1

2 Bertolini/Bartels  Maserati Mc12 Gt1 a 9.207

3 Muller/Ramos  Maserati Mc12 Gt1 a 35.696

4 Longin/Ruffer Corvette Z06 Gt1 a 1:47.676

5 Maasen/Biagi Corvette Z06 Gt1 a 1 giro

6 Leinders/Kuppens Ford Gt Gt1 2010 a 1 giro

7 Mutsch/Hennerici Ford Gt Gt1 2010 a 1 giro

8 Hines/Lemeret Saleen S7 Gt1 a 2 giri

9 Bruni/Vilander Ferrari F430 Gt2 a 2 giri

10 Holzer/Edwards Porsche 911 Gt2 a 2 giri

11 Mucke/Makowiechi Aston Martin Vantage V8 Gt2 a 2 giri

12 Mullen/Niarchos Ferrari F430 Gt2  a 3 giri

13 Ragginger/Lucchini Porsche 911 Gt2 a 3 giri

14 Krumm/Turner Nissan Gt-R Gt1 2010 a 3 giri

15 Wendlinger/Sharp Saleen S7 Gt1 a 4 giri

16 Bell/Kirkaldy Ferrari F430 Gt2 a 4 giri

17 Bergmeister/Ashburn Porsche 911 Gt2 a 5 giri

Campionato piloti Gt1: 1 Bartels-Bertolini 26 pt. 2 Kumpen-Hezemans 23. 3 Maasen 15.

Campionato piloti Gt2: Collard-Westbrook 20 pt. 2 Bruni-Vilander 18. 3 Holzer 16

campionato team Gt1: Vitaphone (Maserati) 38 pt. 2 Pk Carsport (Corvette) 23. 3 K Plus K (Saleen) 15.

Campionato marche Gt2: Ferrari 42 pt. 2 Porsche 34. 3 Aston Martin 2.

Endurance – Categorie LMS, parliamo di tecnica

audi_r10_1Le corse automobilistiche della Le Mans Series sono riservate a due grandi categorie di automobili, le vetture Prototipi, suddivise in LM P1 ed LM P2 e le vetture Gran Turismo differenziate in LM GT1 ed LM GT2. Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza in merito per consentire allo spettatore di godersi ancor di più lo spettacolo dell’Endurance.

Prototipi LM P1

Sono le auto più famose delle moderne edizioni della 24 ore di Le Mans in quanto sono appositamente progettate per competere alla vittoria nella classifica generale delle gare Endurance. Sono definite auto prototipo (aperte e coperte) in quanto veri e propri modelli da competizione senza parentela alcuna con i  modelli stradali, con specifiche meccaniche di assoluta eccellenza.  Esempi attuali della serie regina sono le Audi R10 TDI, le Courage Oreca, le Lola motorizzate Aston Martin, le Pescarolo e le Aston Martin. Alcune specifiche:

  • Peso minimo: 900 kg
  • Larghezza ala posteriore: 1.6 metri
  • Cilindrata massima: 6 litri per i benzina atmosferici, 4 litri per i benzina sovralimentati, 5,5 litri per i ciclo Diesel sovralimentati.
  • Capacità massima serbatoio: 90 litri per i benzina, 81 litri per i Diesel
  • Diametro massimo dischi freno: 38 centimetri
  • Numeri di gara: da 1 a 24
  • Colore numero di gara: rosso
  • Luce dei fari: bianca

Importante è sottolineare l’aspetto ambientalista della categoria, in quanto dal 2008 il 10% del carburante dei ciclo Otto è composto da bioetanolo, così come il 10% del carburante dei ciclo Diesel è rappresentato dal BTL. Dal 2009 ciascuna vettura, per muoversi in pit lane, dovrà servirsi di un motore elettrico che la spingerà fino ai 60 km/h sensibilizzando il pubblico riguardo i possibili scenari corsaioli delle auto ibride.

Prototipi LM P2

Sono automobili prototipo (aperte e chiuse) non derivate dalla produzione stradale dotate di minor potenza rispetto alle sorelle maggiori della LM P1, destinate in genere a team ed equipaggi privati, in grado comunque di ben figurare anche a cospetto della classifica generale. Esempi attuali sono le Parmi Elles, le Lola motorizzate Mazda, le Pescarolo Mazda, le Porsche RS Spyder e le Ginetta Zytek. Alcune specifiche:

  • Peso minimo: 825 kg
  • Larghezza ala posteriore: 1.6 metri
  • Cilindrata massima: 3,4 litri e 8 cilindri per i benzina atmosferici, 2 litri e 6 cilindri per i benzina sovralimentati.
  • Diametro massimo dischi freno: 38 cm
  • Capacità massima serbatoio: 80 litri
  • Numero di gara: da 25 a 49
  • Colore numero di gara: blu
  • Luce dei fari: bianca

Anche per la categoria LM P2 vige la regola di utilizzare i biocarburanti con le stesse modalità della LM P1.

Gran Turismo LM GT1

Le  Gran Turismo LM GT1 sono vetture  derivate da modelli di produzione omologati per la circolazione stradale, aventi come requisito minimo l’essere prodotti in 100 esemplari per le grandi Case ed in 25 per le piccole Case. Va comunque detto che per le competizioni le auto sono preparate ed allestite in modo apposito. Esemplari delle corse attuali sono le Chevrolet Corvette, le Aston Martin DBR9, le Ferrari 550 Maranello, le Lamborghini Murcielago e le Saleen.

  • Peso minimo: 1125 kg (1150 kg per Aston Martin e Corvette)
  • Larghezza massima: 2 metri
  • Cilindrata massima: 8 litri per i benzina atmosferici, 4 litri per i benzina sovralimentati
  • Dischi freno in fibra di carbonio ammessi
  • Capacità serbatoio: 90 litri
  • Cambio con massimo 6 rapporti
  • Numero di gara: da 50 a 74
  • Colore numero: verde
  • Luce dei fari: gialla

Gran Turismo LM GT2

Le  Gran Turismo LM GT2 sono vetture  derivate da modelli di produzione omologati per la circolazione stradale, aventi come requisito minimo l’essere prodotti in 100 esemplari per le grandi Case ed in 25 per le piccole Case. Va comunque detto che per le competizioni le auto sono preparate ed allestite in modo apposito, anche se in misura minore rispetto alle LM GT1. Esemplari delle corse attuali sono le Porsche 997, le Ferrari F430, le Lamborghini Gallardo e le Aston Martin Vintage V8.

  • Peso minimo: 1125 kg
  • Larghezza massima: 2 metri
  • Cilindrata massima: 8 litri per i benzina atmosferici, 4 litri per i benzina sovralimentati
  • Dischi freno in materiale ferroso
  • Capacità serbatoio: 90 litri
  • Cambio con massimo 6 rapporti
  • Numero di gara: da 75 a 99
  • Colore numero: giallo
  • Luce dei fari: gialla

                                                                                        C.J.