Tag: Maserati

MASERATI TROFEO WORLD SERIES – Hungaroring: Il secondo appuntamento del Maserati Trofeo World Series

MASERATI TROFEO WORLD SERIES, HUNGARORING (H), 30 MAGGIO – 1 GIUGNO 2014

Il Trofeo Maserati ritorna sul circuito dell’Hungaroring

Il secondo appuntamento del Maserati Trofeo World Series si disputerà tra il 30 maggio e il 1° di giugno sullo storico tracciato dell’Hungaroring, a Budapest, in concomitanza con il terzo round stagionale del DTM. Leggi tutto

Maserati Trofeo World Series 2014 SPA – Belgio

MASERATI TROFEO WORLD SERIES, SPA (B), 2-3 MAGGIO 2014

Il Trofeo Maserati riparte dal circuito belga di Spa

Modena, 30 aprile 2014 – Il Maserati Trofeo World Series 2014 riparte dal Belgio, dal tracciato di Spa, sede di vittorie leggendarie per la Casa del Tridente con la MC12 nelle durissime gare della 24 ore. Le GranTurismo MC Trofeo sono già state protagoniste sul circuito delle Ardenne, in occasione del quarto round dell’edizione 2011 del monomarca della Casa italiana. Leggi tutto

Superstars – Lo Swiss Team in pista per il 2012

 A cura di Alessandro Roca

Lo Swiss Team guarda già al prossimo anno e punta sui giovani. Per la squadra svizzera che ha conquistato nel 2011 il titolo (ancora sub iudice) della Superstars con Andrea Bertolini e la Maserati Quattroporte, primi test in chiave 2012.

A scendere in pista sul circuito lombardo di Franciacorta nella giornata di martedì 6 dicembre sono state tre promesse dell’automobilismo con importanti esperienze: Kevin Gilardoni, Camilo Zurcher e Mauro Calamia.  Gilardoni, 19 anni, è reduce da una stagione nella F. Reanult 2.0 ALPS, stessa provenienza dallo svizzero Calamia. Storia particolare quella del colombiano Zurcher: classe 1980, arriva in Europa nel 2002 debuttando nella Formula 3 Tedesca. Dopo alcuni anni di stop dovuti alla mancanza di budget, il manager Sauro Cozzari  decide di dargli nuova fiducia riportandolo al volante di un’ auto da corsa: i risultati sono subito incoraggianti, e in seguito alle buone prestazioni mostrate con la BMW della CAAL Racing alla recente 100 Miglia di Magione , è adesso in cerca di una vettura competitiva per la stagione 2012.

Zurcher, Calamia e Gilardoni si sono alternati al volante della vettura della Casa del Tridente. La stessa che verrà messa a disposizione nei prossimi giorni per selezionare altri piloti.

Cosa c’è in TV – Dove si corre il 25 e 26 giugno

Ritorna in Europa il grande circus della F1, dopo l’avvincente gara di Montreal. Sulle stradine del porto di Valencia torneranno a darsi battaglia anche le vetture di GP2 e GP3. Il GT Open farà tappa a Spa, dove sarà trasmesso in diretta da Nuvolari (oppure sul web al sito GTsport.es/webTV) così come il trofeo Maserati. La F3 Open sarà invece trasmessa da PRIMOCANALE (Sky ch. 595). Eurosport offrirà inoltre il rally di Ypres e un assaggio della 24 ore del Nurburgring, che vede impegnate tutte le serie Porsche europee compresa la Porsche supercup che infatti questio week non correrà a Valencia con la F1. Grandi appuntamenti anche in America, con l’Indycar impegnata a Newton, e la Nascar sull’Infineon Raceway di Sonoma. Il motomondiale poi si fermerà in Olanda nel tradizionale week end di gare che si tiene di sabato.

Venerdì 24 giugno

Italia 1 – ore 14.00 – MotoGP, diretta qualifiche da Assen (a seguire sintesi 125 e Moto2)

Eurosport 2 – ore 22.30 – IRC, sintesy day 1 Rally Ypres

Sabato 25 giugno

Eurosport – ore 11.15 – Porsche, 24 ore del Nurburgring (anche su www.carreracupitalia.it)

Italia 1- ore 11.45 – 125, diretta gara da Assen

Italia 1 – ore 13.15 – Moto2, diretta gara da Assen

RAI 2 – ore 14.00 – F1, diretta qualifiche da Valencia

Italia 1 – ore 15.00 – MotoGP, diretta gara da Assen

Nuvolari/sul web – ore 15.10 – GT Open, diretta gara 1 da Spa

RAI Sport 1- ore 15.30 – GP2, diretta gara 1 da Valencia

PRIMOCANALE – ore 16.30 – F3 Open, diretta gara 1 da Spa

Eurosport – ore 24.00 – IRC, sintesi day 2 Rally Ypres

Domenica 26 giugno

sul web/Sky Sport 2 – ore 2.00 – Indycar, diretta gara da Newton

Eurosport – ore 9.00 – GP3, replica gara 1 da Valencia

Eurosport – ore 9.30 – GP3, diretta gara 2 da Valencia

Nuvolari – ore 9.50 – Trofeo Maserati, diretta gara 1 da Spa

RAI 2 – ore 10.30 – GP2, diretta gara 2 da Valencia

PRIMOCANALE – ore 12.00 – F3 Open, diretta gara 2 da Spa

Nuvolari/sul web – ore 12.45 – GT Open, diretta gara 2 da Spa

RAI 1 – ore 14.00 – F1, diretta gara da Valencia

Nuvolari – ore 15.20 – Trofeo Maserati, diretta gara 2 da Spa

sul web/Sportitalia? – ore 21.00 – Nascar, diretta gara dall’Infineon Raceway di Sonoma

fonte: palinsesti TV (orari soggetti a cambiamenti)

Superstars – Michela Cerruti, il rosa che avanza!

 

Date alle donne occasioni adeguate ed esse possono fare tutto” questa frase rivelatrice l’aveva detta un centinaio di anni fa Oscar Wilde, ed è perfetta, ancora oggi, per definire la magnifica vittoria di Michela Cerruti. La psicologa da corsa nell’appuntamento di Monza del campionato Superstars si è messa tutti dietro, anche i soliti pregiudizi sulle donne al volante! Un weekend tutto in crescendo quello della grintosa 24enne, aperto dall’ottimo 3° posto in griglia di partenza, il secondo posto in gara 1 e ciliegina sulla torta la vittoria di gara 2. Eh… sì che c’erano ben 24 piloti in pista, alcuni titolatissimi: ex piloti di F1, campioni mondiali di Fia GT, ex formulisti di valore e tante vecchie volpi delle serie turismo. Tutti bagnati dallo champagne della giovane vincitrice. Michela, smaltita la “sbornia”, si racconta agli amici di Eracemotorblog, in attesa della gara di Valencia il prossimo 7/8 maggio.

1. Michela, hai avuto tre settimane per “realizzare” la tua grande impresa, col senno di poi, davvero non te l’aspettavi di essere così competitiva ?
Davvero no, mi aspettavo di essere più competitiva dell’anno scorso perché ero certa di avere un buon margine di miglioramento, ma sicuramente non potevo immaginare un weekend del genere!
2. Dopo questa splendida partenza quali diventano i tuoi obiettivi nel campionato?
Devo cercare di mantenere un buon livello di performance, dimostrare che Monza non è stato un caso, ma non sarà facile, ci aspettano piste difficili e meno adatte alle Mercedes rispetto a Monza. L’obiettivo è quello di andare a punti il più possibile e magari, perché no, tornare sul podio.
3. I bolidi della Superstars, senza aiuti elettronici, richiedono una guida molto fisica, segui una preparazione atletica specifica?
Ovviamente sì, la vettura è parecchio pesante da guidare, bisogna sopportare un gran caldo e in più saper gestire la tensione e il nervosismo. Mi alleno tanto fisicamente, psicologicamente e tecnicamente, anche perché devo cercare di colmare un bagaglio di esperienza che, per quanto mi riguarda, è praticamente inesistente.
4. Quando non corri, di cosa ti occupi?
Mi alleno in palestra, sul kart e al simulatore; quando posso aiuto la Romeo Ferraris dal punto di vista organizzativo; affianco Carlo Vanzini su Sky Sport nella conduzione della telecronaca della Indy Car Series e faccio un po’ la manager di me stessa…più o meno tutte cose legate al mondo delle corse.
5. Sognare non costa nulla, dove ti piacerebbe correre un giorno?
Mi vedo all’estero, in Italia c’è poco spazio per noi piloti dei campionati “minori”, magari in Germania o negli USA…chissà…il mondo della Nascar mi affascina molto…

 

Galà FIA 2010 – A Monaco l’incoronazione dei due Sebastian, e degli altri campioni federali

Si è svolto venerdì sera nella prestigiosa cornice del palacongressi di Montecarlo il tradizionale Galà della FIA, cerimonia ufficiale in cui la federazione internazionale dell’automobile consegna gli ambiti trofei ai vincitori delle serie marchiate FIA. Immancabile il principe di Montecarlo, assieme ai due grandi capi del motorsport: Bernie Ecclestone per la Formula 1, e Jean Todt per la prima volta alla cerimonia FIA quale Presidente della Federazione.

Tra i premiati alla cerimonia spiccano su tutti i due Sebastian. Il tedesco della Red Bull ha potuto finalmente alzare al cielo l’ambitissimo trofeo riservato al pilota campione del mondo di F1, mentre l’alsaziano Loeb ha ancora una volta intascato il trofeo riservato al campione del mondo Rally. Premiate ufficialmente anche le due case autrici delle imprese mondiali: la Red Bull, rappresentata da Chris Horner, e la Citroen rappresentata da Olivier Quesnel.

Jean Todt ha consegnato i trofei anche a Dean Stoneman, vincitore della Formula 2 del nuovo corso targato Johnathan Palmer, nonchè a Yvan Muller il trofeo riservato al campione del mondo turismo. Tra le tante categorie (qui sotto il link alla lista dei premiati sul sito ufficiale FIA) la federazione ha consegnato prestigiosi riconoscimenti al kartista Nick de Vries, già sotto contratto con la McLaren, nonchè ai promoter del nuovo circuito di Korea. Menzione speciale per Jack Brabham, che ha ricevuto la medaglia d’oro per il motorsport. Ottima anche la rappresentanza italiana. Il Belpaese infatti è stato degnamente rappresentato da Andrea Bertolini, laureatosi proprio la scorsa domenica per l’ennesima volta campione del mondo GT su Maserati, assieme a Michael Bartels. Presente anche Simone Faggioli, quale campione europeo di seconda categoria nelle cronoscalate. Luca Rossetti poi, assieme al fido Matteo Chiarcossi ha riagguantato dopo due anni il trofeo di campione europeo Rally.

http://www.fia.com/en-GB/mediacentre/pressreleases/fiasport/2010/Pages/gala-2010-winners.aspx

Marco Borgo

Cosa c’è in TV – Speciale FIA GT1

E’ indubbiamente la gara finale di questo 2010 di corse. La tappa finale del FIA GT1 va in scena sul circuito argentino di San Luis, realizzato pochi anni fa attorno ad un lago. Dopo la gara opaca di Interlagos, dovrebbe essere l’ufficiale incoronazione, l’ennesima, di Andrea Bertolini e Michael Bartels quali campioni del mondo GT 2010 su Maserati Mc12 ufficiale. I giochi sono praticamente fatti, ma visto quanto successo in Formula 1 dove tutti già festeggiavano Alonso vincente prima della gara finale, è bene frenare gli entusiasmi, ma godersi la gara.

Dove? Niente di più facile: basta connettersi al sito www.GT1world.com (sito ufficiale FIA GT1), accedere alla pagina evidenziata in rosso “GT1 TV” per vedere in diretta, e senza nessun costo o registrazione, qualifiche, gara di qualifica e gara finale. Unica pecca il commento in sola lingua inglese. Sempre meglio di certi giornalisti italiani… (nella foto, l’arrivo dei materiali a San Luis)

Sabato 4 dicembre

sul web – ore 14.15 – FIA GT1, diretta qualifiche da San Luis

sul web – ore 18.45 – FIA GT1, diretta gara di qualifica da San Luis

Domenica 5 dicembre

sul web – ore 14.45* – FIA GT1, diretta gara da San Luis

*orario da confermare

Marco Borgo

Gt Fia, Portimao: vittoria di Ruffier-Longin

      corvette gt fia

Ruffier e Longin su Corvette si aggiudicano la sesta prova del Fia Gt a Portimao. In terra portoghese davanti a oltre 38.000 spettatori si è svolta una gara un pò noiosa e priva di colpi di scena anche per il parco partenti con solo 19 vetture al via, un pò scarso a causa delle assenze Saleen (presente solo quella dei privati Lemeret-Hines) e Nissan, con gli alfieri del Selleslagh Racing Team bravi a soppravanzare i poco veloci Bernoldi-Maasen-Streit che partiti dalla pole non hanno sfruttato l’occasione per prendersi la vittoria e che sono giunti solo quarti a quasi un minuto dai vincitori. Un arrivo finale quasi identico alla griglia di partenza con Kumpen-Hezemans (Corvette) secondi e la Maserati di Muller-Ramos a completare il podio. Solo quinti  Bartels-Bertolini (Maserati) ormai raggiunti in classifica di campionato da Hezemans e Kumpen preannunciando così un finale di campionato incandescente. Sesto posto che sà tanto di gioco di squadra (a soli 2 decimi dal “caposquadra” Bartels)  e ultimi di categoria per Pierguidi e Bobbi con la terza Maserati. Ottima prestazione invece per Cadei-Lopez che su Ferrari F430 si aggiudicano la vittoria di Gt2 davanti alla Porsche di Westbrook-Collard, solo sesti di categoria e dodicesimi assuluti Bruni -Vilander (Ferrari F430) che mantegono la testa nella classifica dei team ma perdono terreno in quella dei piloti superati proprio da Westbrook e Collard. Prossimo appuntamento l’ 11 Ottobre sul circuito belga di Zolder.

 Ordine di arrivo:

1   Ruffier-Longin               Corvette  Gt1

2   Kumpen-Hezemans     Corvette Gt1     a 33.222

3   Muller-Ramos                Maserati Gt1     a 51.910

4   Maasen-Sterit-Bernoldi   Corvette Gt1  a 58.019

5   Bertolini-Bartels           Maserati Gt1     a  58.310

6   Pierguidi-Bobbi             Maserati Gt1     a  58.554

7   Cadei-Lopez                    Ferrari Gt2        a  2 giri

8   Collard-Westbrook       Porsche Gt2      a 2 giri

9   Malucelli-Ruberti          Ferrari Gt2        a 2 giri

10 Russo-Perez                    Ferrari Gt2        a 2 giri

11 Kirkaldy-Bell                   Ferrari Gt2        a 2 giri

12 Bruni-Vilander               Ferrari Gt2        a 2 giri

13 Ragginger-Lucchini      Porsche Gt2     a 2 giri

14 Mullen-Niarchos           Ferrari Gt2        a 2 giri

15 Romanini-Bonaldi         Ferrari Gt2        a 3 giri

16 Sugdhen-Ashburn         Porsche Gt2     a 3 giri

Ritirati: Leinders- Kuppens  Ford Gt1, Lemeret-Hines  Saleen Gt1, Holzer-O’Young Porsche Gt2

Campionato Piloti Gt1:1) Bartels-Bertolini 45 pt, 2) Hezemans-Kumpen 45, 3) Longin-Ruffier 29

Campionato Team Gt1: 1) Vitaphone Maserati 66 pt, 2) Pk Carsport Corvette 37, Salleslagh 29

Campionato Piloti Gt2: 1) Collard-Westbrook 42 pt, 2) Bruni-Vilander 39, 3) Cadei-Lopez 26

Campionato Team Gt2: 1) Af  Corse Ferrari 65 pt, 2) Prospeed Porsche 60, Crs Porsche 39

Gt Fia, qualifiche: a Portimao il poleman è Bernoldi

       bernoldi corvette

Nel nuovo tracciato di Portimao è stato Enrique Bernoldi a segnare la pole position nelle qualifiche della sesta prova del mondiale Gt Fia. Il brasiliano del Team Sangari alla guida della Corvette  Z06 ha segnato il miglior tempo in 1:40.664 davanti all’ altra Corvette di Ruffier ( 1:40.754). Terzo Alex Muller con la Maserati  Mc12 del Vitaphone, in affanno gli altri due alfieri del tridente Pierguidi quinto e Bertolini sesto entrambi a circa mezzo secondo dalla pole. Assenti tutti i team Saleen e Nissan. In Gt2 il migliore è Matias Russo su Ferrari F430 ( ottavo assoluto in 1:45.998) davanti alle due Porsche di Holzer e Ragginger, prestazione incolore invece per Bruni della AF Corse solamente 5 di categoria e 12 assoluto con un tempo di 1:46.301.