Tag: Qualifica

F1 – Monaco Qualifiche: Rosberg in pole causando la bandiera gialla nel finale, Hamilton beffato. Red Bull e Ferrari inseguono

Nico Rosberg ottiene la pole position a Monaco forse in maniera furba, il tedesco dopo aver completato il suo giro migliore nella Q3 sbaglia la frenata a Mirabeau causando la bandiera gialla e impedendo agli altri di potersi migliorare: non sembra un errore fatto di proposito per sfavorire il proprio compagno di squadra ma le malelingua rievocano Monaco 2006 dove Schumacher simulò un errore per impedire ad Alonso di poterlo battere.

Non è facile capire se è un errore casuale o se fatto per ampliare ancora di più la rivalità con Hamilton che si vede sfuggire una pole in maniera dubbia e non sembrava gradire molto questa situazione, la rivalità del duo Mercedes sembra essere esplosa del tutto proprio qui nel principato e sarà dura ora per il team gestire la situazione.

L’inglese paga dunque 59 millesimi dal compagno di squadra e precede il duo della Red Bull, il quale forse qui a Monaco sperava di sfruttare meglio la sua aerodinamica per contrastare meglio le vetture di Stoccarda ed invece deve accontentarsi nuovamente della seconda fila, Ricciardo e Vettel riescono comunque a mettersi davanti alle Ferrari con Alonso quinto e Räikkönen sesto.

Red Bull e Ferrari avrebbero dovuto cercare di partire davanti in una pista dove è molto complicato superare, ma il potenziale della Mercedes è troppo superiore ed hanno completato l’ennesima doppietta in qualifica.

Jean – Eric Vergne, Kevin Magnussen, Daniil Kvyat e Sergio Perez; positiva dunque la prestazione sia della Toro Rosso sia dello svedese della McLaren, appena fuori dai 10 Nico Hülkenberg(11°) e Jenson Button(12°).

Non ha girato nella Q2 Felipe Massa per un incidente nellaQ1 con Ericsson che vedendo il brasiliano andare molto lentamente ha tentato il sorpasso ma andando lunghi entrambi si sono toccati e l’ex ferrarista ha avuto la peggio; escluso dalla Q3 invece Bottas che si ferma in tredicesima posizione.

Lontani ancora le Lotus, 14° e 15° rispettivamente con Grosjean e Maldonado, dopo alcune prestazioni, del francese soprattutto, sembra nuovamente scivolata indietro e non riesce a recuperare sui top team.

Vincenzo Carlesimo

Pos Num Pilota Team Q1 Q2 Q3 Giri
1 6 Nico Rosberg Mercedes 1:17.678 1:16.465 1:15.989 26
2 44 Lewis Hamilton Mercedes 1:17.823 1:16.354 1:16.048 27
3 3 Daniel Ricciardo Red Bull Racing – Renault 1:17.900 1:17.233 1:16.384 22
4 1 Sebastian Vettel Red Bull Racing – Renault 1:18.383 1:17.074 1:16.547 25
5 14 Fernando Alonso Ferrari 1:17.853 1:17.200 1:16.686 27
6 7 Kimi Räikkönen Ferrari 1:17.902 1:17.398 1:17.389 27
7 25 Jean – Eric Vergne STR – Ferrari 1:17.557 1:17.657 1:17.540 26
8 20 Kevin Magnussen McLaren – Mercedes 1:17.978 1:17.609 1:17.555 25
9 26 Daniil Kvyat STR – Ferrari 1:18.616 1:17.594 1:18.090 23
10 11 Sergio Perez Force India – Mercedes 1:18.108 1:17.755 1:18.327 26
11 27 Nico Hülkenberg Force India – Mercedes 1:18.432 1:17.846 20
12 22 Jenson Button McLaren – Mercedes 1:17.890 1:17.988 20
13 77 Valtteri Bottas Williams – Mercedes 1:18.407 1:18.082 20
14 8 Roman Grosjean Lotus – Renault 1:18.335 1:18.196 23
15 13 Pastor Maldonado Lotus – Renault 1:18.585 1:18.356 21
16 19 Felipe Massa Williams – Mercedes 1:18.209 Nessun Tempo 10
17 21 Esteban Gutierrez Sauber – Ferrari 1:18.741 11
18 99 Adrian Sutil Sauber – Ferrari 1:18.745 11
19 17 Jules Bianchi Marussia – Ferrari 1:19.332 10
20 4 Max Chilton Marussia – Ferrari 1:19.928 9
21 10 Kamui Kobayashi Caterham – Renault 1:20.133 9
22 9 Marcus Ericsson Caterham – Renault 1:21.732 9

F1 – Sauber: Upgrade aerodinamico per il Gp di Spagna

Si avvicina la prima tappa europea e la Sauber, come la maggior parte dei team, apporterà alcune novità al prossimo Gran Premio della Spagna.

Tom McCullough, capo degli ingegneri di pista della Sauber, ha dato delle chicche riguardanti alle novità sull’ upgrade della C32 la quale   non ha brillato nelle prime quattro gare:

“Abbiamo alcuni aggiornamenti aerodinamici importanti, compreso un nuovo alettone posteriore modificato, che valuteremo durante il venerdì di prove libere.”

L’obbiettivo del nuovo pacchetto tecnico previsto dalla Sauber, dovrebbe consentire a Nico Hulkenberg e a Esteban Gutierrez di essere più vicini alla Top Ten e più efficienti in qualifica.

“La qualifica è particolarmente importante a Barcellona, perché fare sorpassi può essere difficile in gara. Il nostro obiettivo è finire con entrambe le vetture in zona punti” conclude l’ingegnere.

 

Bartolomeo De Stefano

 

 

 

GP2

GP2 – Spa, post qualifica: Valsecchi retrocesso, partirà ultimo

a cura di Marco Borgo

Sembra davvero essere ormai stregato questo finale di stagione per Davide Valsecchi. Nell’ultimo appuntamento dell’Hungaroring in qualifica scontò ben due penalizzazioni, che complessivamente avrebbero dovuto farlo partire più che dall’ultima posizione in griglia, dal centro di Budapest. Oggi invece Valsecchi si è visto contestare un’altra infrazione che ha compromesso di nuovo delle qualifiche non esaltanti sotto l’acqua che ieri cadeva copiosa a Spa. L’italiano è stato ritenuto colpevole (telemetria alla mano) di non aver alzato il piede mentre erano esposte le bandiere gialle per l’uscita di un’altra vettura. Retrocesso di dieci posizioni, Valsecchi anzichè dalla 21° posizione prenderà il via di gara 1 dalla 26° (e ultima) piazza. Da evidenziare come anche la pole di Vietoris fosse fortemente a rischio per la stessa infrazione di cui era sospettato il tedesco, ma i commissari non hanno ritenuto di dover penalizzare il pilota della Racing Engineering.

F1 – Il ritorno delle gomme da qualifica in F1

Tra le tante novità tecniche per il 2012  sembra molto interessante la proposta che riguardano i pneumatici. Infatti sembra prendere forma l’dea di rintrodurre le gomme da qualifica nel prossimo campionato di F1.

La Pirelli a tale idea si è mostrata disponibile a progettare e portare gomme ad alte prestazioni solo ed esclusivamente per le qualifiche, ma prima di avviare tale progetto, il costruttore italiano vuole  ed e’ in attesa di un parere  da parte dei team.

..“Abbiamo sottoposto l’idea delle gomme da qualifica ai team e aspettiamo i loro feedback” … “Se non vogliono adottarle non le forniremo. Potrebbe essere un cambiamento troppo grande per i team per l’anno prossimo ma siamo disponibili”.. ha dichiarato il boss della Pirelli Paul Hembery.

Bartolomeo De Stefano

 

GP3 – Nurburgring, qualifica: Evans fa sua la pole

a cura di Marco Borgo

Evans ha fatto sua la pole per gara 1 di oggi pomeriggio sul tracciato del Nurburgring. Il pilota del team Arden ha preceduto di soli 35 millesimi Da Costa, già leader nelle libere di ieri. In terza fila si accomoderanno altri due protagonisti della serie: Rio Haryanto e Tom Dillmann, due volte secondo nelle libere di ieri. Guadagna qualche posizione il finlandese Vainio, che dividerà la terza fila con Quaife Hobbs. Più indietro Sims e Williamson, poi Calado e Amberg. Undicesimo Bottas, mentre solo diciannovesimo è Muller, vicecampione 201o, davanti al nostro Ghirelli. Ben ventotto piloti dei trenta in pista sono stati all’interno di un secondo e mezzo di distacco, mentre gli ultimi due, Cordeiro e Hykelma hanno pagato due secondi di ritardo.

Nurburgring, qualifica

1. Mitch Evans – MW Arden – 1’49″366
2. Antonio Felix Da Costa – Status – 1’49″401
3. Rio Haryanto – Manor – 1’49″444
4. Tom Dillmann – Addax – 1’49″447
5. Aaro Vainio – Tech 1 – 1’49″506
6. Adrian Quaife Hobbs – Manor – 1’49″612
7. Alexander Sims – Status – 1’49″687
8. Lewis Williamson – MW Arden – 1’49″755
9. James Calado – Lotus ART – 1’49″803
10. Zoel Amberg – Atech CRS – 1’49″811
11. Valtteri Bottas – Lotus ART – 1’49″832
12. Luciano Bacheta – RSC Mucke – 1’49″843
13. Simon Trummer – MW Arden – 1’49″887
14. Michael Christensen – RSC Mucke – 1’49″903
15. Gabby Chaves – Addax – 1’49″960
16. Conor Daly – Carlin – 1’49″964
17. Pedro Nunes – Lotus ART – 1’49″990
18. Tamas Pal Kiss – Tech 1 – 1’50″006
19. Nico Muller – Jenzer – 1’50″037
20. Vittorio Ghirelli – Jenzer – 1’50″057
21. Nick Yelloly – Atech CRS – 1’50″069
22. Marlon Stockinger – Atech CRS – 1’50″130
23. Matias Laine – Manor – 1’50″184
24. Ivan Lukashevich – Status – 1’50″222
25. Dean Smith – Addax – 1’50”320
26. Maxim Zimin – Jenzer – 1’50″519
27. Nigel Melker – RSC Mucke – 1’50″612
28. Callum MacLeod – Carlin – 1’50″821
29. Leonardo Cordeiro – Carlin – 1’52″142
30. Thomas Hylkema – Tech 1 – 1’52″481

F3

F3 Italia – Mugello, qualifica: Caldarelli tenta il recupero con la pole, Liberati 2°, Mancinelli 3°. Ramos solo 11°

Sarà un’altra gara scoppiettante quella che ci aspetta oggi pomeriggio sui saliscendi del Mugello. Lo si capisce buttando l’occhio sulla griglia di partenza formatasi al termine delle qualifiche. Andrea Caldarelli sigla la pole in 1’42.088, che lo lancia verso la possibile vittoria e un recupero verso il leader del campionato, Ramos, che partirà addirittura undicesimo. Inutile negare che Caldarelli ha un feeling particolare con la pista toscana, pista che segnò la sua prima vittoria in carriera nel 2005 ai tempi della Formula Azzurra.

A fianco del pilota pescarese scatterà il compagno di team Edoardo Liberati, che da metà stagione si è costantemente portato a ridosso dei primissimi sia in qualifica quanto in gara. Al terzo posto Daniel Mancinelli, terzo in campionato a -17 punti dalla vetta. Il suo compito sarà quello di stare incollato a Caldarelli, per tenersi dietro Richelmi e ramos al fine di recuperare in classifica. I due infatti partiranno insolitamente indietro sullo schieramento. Mancinelli avrà al suo fianco un osso duro quale Sergio Campana, già in grado di vincere al Mugello già nella passata stagione. Terza fila invece per Buttarelli e per la prima Mygale, condotta da Chaves.

Quarte fila quindi per Richelmi e Marroc, l’occhialuto francese che scatterà dalla pole in gara 2. Chiudono la top ten due piloti ‘di pelo’. Zanella infatti è alle prese con Dillmann sulla seconda vettura dell’Eurointernational. Appena fuori dalla top ten Cesar Ramos. Ciò non costituisce un dramma di per sé, ma il brasiliano dovrà ritrovare la strada del podio al fine di evitare di porgere il fianco agli avversari, che nel caso di una ripetuta débacle anche sul tracciato di Monza, potrebbe seriamente minare la sua leadership in calendario. Da segnalare che il pilota che lascerà il tracciato toscano in testa alla graduatoria potrà salire sulla Dallara WSR del nuovo team BVM Target il 20 ottobre.

Da segnalare anche che Ronnie Valori corre sulla seconda vettura schierata da Corbetta, enon più per il BVE, team gestito dalla famiglia. Rientra invece il Line Race, con Cicchiello, mentre Ghirelli si è stabilito in casa BVM dove guida ora una Dallara. Oggi alle ore 15.30 in diretta su Nuvolari la prima gara del week end toscano al Mugello.

Mugello, qualifica 1

Pos. Numero Pilota Monoposto Team Tempo
1 27 Andrea Caldarelli Dallara F310 – FPT Racing Prema Junior 1’42.088
2 5 Edoardo Liberati Dallara F310 – FPT Racing Prema Junior 1’42.167
3 8 Daniel Mancinelli Dallara F310 – FPT Racing Team Ghinzani 1’42.214
4 15 Sergio Campana Dallara F310 – FPT Racing Lucidi Motors 1’42.851
5 9 Samuele Buttarelli Dallara F310 – FPT Racing Team Ghinzani 1’42.867
6 17 Gabriel Chaves (E) Mygale M-10 – FPT Racing Eurointernational 1’42.964
7 11 Stephane Richelmi Dallara F310 – FPT Racing Lucidi Motors 1’43.079
8 4 Nicolas Marroc Dallara F310 – FPT Racing Prema Junior 1’43.140
9 16 Christopher Zanella Mygale M-10 – FPT Racing JD Motorsport 1’43.210
10 36 Tom Dillmann Mygale M-10 – FPT Racing Eurointernational 1’43.241
11 3 Cesar Ramos Dallara F310 – FPT Racing BVM – Target Racing 1’43.277
12 50 Gianmarco Raimondo (E) Dallara F310 – FPT Racing Lucidi Motors 1’43.335
13 21 Jesse Krohn Dallara F310 – FPT Racing RP Motorsport 1’43.447
14 25 Giacomo Barri (E) Dallara F310 – FPT Racing Ombra Racing 1’43.555
15 12 Kevin Giovesi (E) Mygale M-10 – FPT Racing JD Motorsport 1’43.745
16 7 Mattews Lee Dallara F310 – FPT Racing RC Motorsport 1’43.903
17 1 Vittorio Ghirelli (E) Dallara F310 – FPT Racing BVM – Target Racing 1’44.235
18 35 Francesco Castellacci Dallara F310 – FPT Racing RC Motorsport 1’44.271
19 6 Andrea Roda (E) Dallara F310 – FPT Racing RC Motorsport 1’44.600
20 26 Alberto Cerqui (E) Dallara F310 – FPT Racing Ombra Racing 1”44.691
21 2 Barrett Mertins Dallara F310 – FPT Racing BVM – Target Racing 1’44.786
22 10 Alex Fontana (E) Dallara F310 – FPT Racing Corbetta Competizioni 1’45.199
23 49 Ronnie Valori (E) Dallara F310 – FPT Racing BVE Racing Team 1’45.995
24 45 Patrick Cicchiello (E) Mygale M-10 – FPT Racing Line Race 1’47.516

Marco Borgo

F1 – Monza, post qualifica: Petrov retrocesso di 5 posizioni, da 15° a 20°

Come si temeva, la penalizzazione ai danni di Vitaly Petrov è arrivata. Il pilota russo della Renault nell’uscire dalla pit lane all’inizio della sessione di qualifica aveva bellamente ignorato bandiere e segnalazioni luminose che gli imponevano di prestare attenzione alle sue spalle da dove stava sopraggiungendo Timo Glock per il suo primo giro lanciato, subito andato sprecato dopo pochi metri.

Petrov è stato retrocesso di 5 posizioni in griglia, passando così dal 15° posto al 20° da cui prenderà il via domani.

Monza, griglia di partenza aggiornata

1. fila
Fernando Alonso (Ferrari F10) – 1’21″962 – Q3
Jenson Button (McLaren MP4/25-Mercedes) – 1’22″084 – Q3
2. fila
Felipe Massa (Ferrari F10) – 1’22″293 – Q3
Mark Webber (Red Bull RB6-Renault) – 1’22″433 – Q3
3. fila
Lewis Hamilton (McLaren MP4/25-Mercedes) – 1’22″623 – Q3
Sebastian Vettel (Red Bull RB6-Renault) – 1’22″675 – Q3
4. fila
Nico Rosberg (Mercedes MGP W01) – 1’23″027 – Q3
Nico Hulkenberg (Williams FW32-Cosworth) – 1’23″037 – Q3
5. fila
Robert Kubica (Renault R30) – 1’23″039 – Q3
Rubens Barrichello (Williams FW32-Cosworth) – 1’23″328 – Q3
6. fila
Adrian Sutil (Force India VJM03-Mercedes) – 1’23″199 – Q2
Michael Schumacher (Mercedes MGP W01) – 1’23″388 – Q2
7. fila
Kamui Kobayashi (Sauber C29-Ferrari) – 1’23″659 – Q2
Sebastien Buemi (Toro Rosso STR5-Ferrari) – 1’23″681 – Q2
8. fila
Jaime Alguersuari (Toro Rosso STR5-Ferrari) – 1’23″919 – Q2
Pedro De La Rosa (Sauber C29-Ferrari) – 1’24″044 – Q2
9. fila
Jarno Trulli (Lotus T127-Cosworth) – 1’25″540 – Q1
Heikki Kovalainen (Lotus T127-Cosworth) – 1’25″742 – Q1
10. fila
Vitantonio Liuzzi (Force India VJM03-Mercedes) – 1’25″774 – Q1
Vitaly Petrov (Renault R30) – 1’23″819 – Q2 * retrocesso
11. fila
Lucas Di Grassi (Virgin VR01-Cosworth) – 1’25″974 – Q1
Bruno Senna (Hispania F110-Cosworth) – 1’26″847 – Q1
12. fila
Sakon Yamamoto (Hispania F110-Cosworth) – 1’27″020 – Q1
Timo Glock (Virgin VR01-Cosworth) – 1’25″934 – Q1 retrocesso per sostituzione del cambio

Marco Borgo

GP3

GP3 – Monza, qualifiche: Gutierrez imprendibile

Ha fatto sua anche la pole position, Esteban Gutierrez, quasi a voler insistere che il leader è lui. Tempo stratosferico per l’alfiere del team ART, che sembrava davvero su un altro pianeta, mentre gli altri lottavano con la pista. Ci ha provato Van der Zande, con un ottima progressione dopo le libere, ma paga comunque tre decimi dal poleman.

Seconda fila per Muller e Hegewald, nella terza fila invece recupera Wickens, mentre Merhi si ferma in sesta posizione a causa di un errore all’Ascari nel suo giro buono. Indietro molti attesi protagonisti: Juncadella, Rossi e Ghirelli sono usciti alla Parabolica, andando ad impattare contro le barriere. L’altro italiano Bortolotti ci aveva fatto ben sperare nelle libere, ma non si è confermato in qualifica scivolando negli ultimi minuti fino alla diciassettesima posizione da cui prenderà il via del GP di casa.

Gara 1 si correrà come al solito nel pomeriggio del sabato dopo la gara della GP2. La replica sarà invece trasmessa domani mattina alle ore 9.00 su Eurosport.

Monza, qualifiche

1. fila
Esteban Gutierrez – ART – 1’43″425
Renger Van der Zande – RSC Mucke – 1’43″713
2. fila
Nico Muller – Jenzer – 1’43″788
Tobias Hegewald – RSC Mucke – 1’43″891
3. fila
Robert Wickens – Status GP – 1’43″940
Roberto Merhi – Atech CRS – 1’43″971
4. fila
Josef Newgarden – Carlin – 1’43″980.
Nigel Melker – RSC Mucke – 1’44″040
5. fila
Daniel Morad – Status GP – 1’44″097
Rio Haryanto – Manor – 1’44″109
6. fila
James Jakes – Manor – 1’44″170
Felipe Guimaraes – Addax – 1’44″225
7. fila
Simon Trummer – Jenzer – 1’44″370
Pedro Nunes – ART – 1’44″422.
8. fila
Oliver Oakes – Atech CRS – 1’44″460
Doru Sechelariu – Tech 1 – 1’44″462
9. fila
Mirko Bortolotti – Addax – 1’44″540
Lucas Foresti – Carlin – 1’44″548
10. fila
Pablo Sanchez – Addax – 1’44″560
Adrian Quaife Hobbs – Manor – 1’44″609
11. fila
Pal Varhaug – Jenzer – 1’44″728
Leonardo Cordeiro – MW Arden – 1’44″736.
12. fila
Daniel Juncadella – Tech 1 – 1’44″810
Miki Monras – MW Arden – 1’44″898
13. fila
Michael Christensen – MW Arden – 1’44″902
Dean Smith – Carlin – 1’45″098
14. fila
Vittorio Ghirelli – Atech CRS – 1’45″184
Alexander Rossi – ART – 1’45″353.
15. fila
Stefano Coletti – Tech 1 – 1’45″378
Ivan Lukashevich – Status GP – 1’45″991

Marco Borgo

F1 – Abu Dhabi, qualifiche – Straordinaria pole di Hamilton

hamilton_singapore2ABU DHABI 31.10.2009 Lewis Hamilton conquista la prima pole nel nuovo circuito arabo, situato nell’isola di Yas Marina. Il pilota inglese, notevolmente in palla fin da ieri, ha letteralmente dominato in tutte le sessioni di qualifica, precedendo di ben sette decimi le RedBull di Vettel e di Webber. Alle loro spalle partiranno i campioni del mondo della BrawnGP con Barrichello che precede il neo iridato Jenson Button. Leggi tutto

WTCC – Qualifiche Okayama: Quinta pole position per Tarquini, Yvan Muller settimo

Tarquini

Gabriele Tarquini ottiene la quinta pole position della stagione, precedendo le due Bmw di Priaulx e Jörg Müller.

L’italiano proverà ad allungare nella classifica Piloti, i suoi rivali per il mondiale sono Farfus in quinta e Muller in settima posizione e con una vittoria potrebbe avvicinarsi ulteriormente al titolo mondiale.

In quarta posizione Rydell, sesto posto per Genè, ottavo Monteiro, le due Chevrolet di Huff e Menu chiudono i primi dieci.

Vincenzo Carlesimo

Risultato Qualifica: Q1 Q2
1. Gabriele Tarquini (Seat Leon TDI) 1:38.168 1:37.666
2. Andy Priaulx (Bmw 320si) 1:38.117 1:37.716
3. Jörg Müller Jörg Müller (Bmw 320si)> 1:37.914 1:37.726
4. Rickard Rydell (Seat Leon TDI) 1:38.149 1:37.799
5. Augusto Farfus (Bmw 320si) 1:38.323 1:37.826
6. Jordi Genè(Seat Leon TDI) 1:38.017 1:37.835
7. Yvan Muller (Seat Leon TDI) 1:38.255 1:37.978
8. Tiago Monteiro (Seat Leon TDI) 1:38.202 1:38.119
9. Robert Huff (Chevrolet Cruze) 1:38.900 1:38.620
10. Alain Menu (Chevrolet Cruze) 1:38.460 1:39.110
11. Sergio Hernandez (Bmw 320si) 1:39.043
12. Tom Coronel (Seat Leon) 1:39.078
13. James Thompson (Lada Priora) 1:39.106
14. Nicola Larini (Chevrolet Cruze) 1:39.126
15. Felix Porteiro (Bmw 320si) 1:39.159
16. Alessandro Zanardi (Bmw 320si) 1:39.186
17. Stefano D’Aste (Bmw 320si) 1:39.395
18. Nobuteru Taniguchi (Bmw 320si) 1:39.469
19. Jaap van Lagen (Lada Priora) 1:39.498
20. Seiji Ara (Bmw320si) 1:39.549
21. J P DE Oliveira (Seat Leon) 1:39.643
22. Franz Engstler (Bmw 320si) 1:39.672
23. Tom Boardman (Seat Leon) 1:39.823
24. Kristian Poulsen (Bmw 320si) 1:40.112
25. Kirill Ladygin (Lada Priora) 1:40.786
26. Henry Ho Mac (Bmw 320si) 1:41.536
27. Masaki Kano (Bmw 320si) 1:42.427